Rassegna Batman su SKY

Il mito di Batman torna a vivere in tv protagonista di cinque grandi pellicole a lui dedicate in onda il venerdì alle 21.10 su Sky Cinema 1 HD: al via con BATMAN BEGINS, per proseguire il 18 gennaio 2013 con BATMAN (del 1989), il 25 gennaio 2013 con BATMAN – IL RITORNO, il 1° febbraio con BATMAN FOREVER per chiudere l’8 febbraio 2013 con BATMAN & ROBIN.

Si comincia venerdì 11 con BATMAN BEGINS, il primo episodio del reboot della saga diretto da Christopher Nolan con Christian Bale, Katie Holmes e il premio Oscar Morgan Freeman. Il 18 gennaio 2013 si ritorna alle origini con BATMAN, pellicola del 1989, diretta da Tim Burton e interpretata da Michael Keaton, dalla splendida Kim Basinger e dal premio Oscar Jack Nicholson nel ruolo del supercriminale Joker; a seguire, il 25 gennaio 2013, è di nuovo Tim Burton alla regia del sequel BATMAN – IL RITORNO, con Michael Keaton nei panni dell’eroe mascherato, mentre Danny DeVito in quelli inquietanti di Pinguino e Michelle Pfeiffer è l’intrigante Catwoman.

L’appuntamento con l’uomo-pipistrello prosegue a febbraio 2013, con il terzo e quarto capitolo della saga, entrambi diretti dal regista Joel Schumacher: si comincia venerdì 1 febbraio 2013 con BATMAN FOREVER, in cui Batman (Val Kilmer) e Robin (Chris O’Donnell), si trovano ad affrontare Due Facce (Tommy Lee Jones) e l’Enigmista (Jim Carrey), e a salvare la Dottoressa Chase Meridian (Nicole Kidman), per concludere, venerdì 8 febbraio 2013 con BATMAN & ROBIN, in cui George Clooney, che veste i panni dell’eroe mascherato, è chiamato ad affrontare i supercriminali Poison Ivy (Uma Thurman) e Mr. Freeze (Arnold Schwarzenegger).

I TANTI VOLTI DELL’UOMO-PIPISTRELLO

Batman Forever

Batman Forever

Era il 1989 quando Tim Burton firmava BATMAN, pellicola dal tocco inconfondibile del regista visionario e con uno strepitoso Michael Keaton nel ruolo dell’eroe mascherato. Suo antagonista un jocker reso indimenticabile da Jack Nicholson. E’ di nuovo Michael Keaton ad interpretare nel 1992 l’uomo pipistrello, sempre diretto da Tim Burton in BATMAN – IL RITORNO, una nuova sensazionale avventura che si conferma un grande successo al botteghino.

E’ il 1995, quando in BATMAN FOREVER l’affascinante Val Kilmer si trasforma nell’uomo-pipistrello in coppia con il più giovane assistente Robin (Chris O’DOnnel) diretto da Joel Scumacher, regista anche del successivo BATMAN & ROBIN con George Clooney nei panni del supereroe. E’ BATMAN BEGINS a rivoluzionare nel 2005 la stesura della trama delle pellicole precedenti: il regista Christopher Nolan scelse Christian Bale per il ruolo principale e Nolan lo fa muovere in un’atmosfera cupa ma mai troppo carica facendo vivere l’eroe con un nuovo slancio e una ambiguità psicologica particolarmente ricercata.

Il primo Batman cinematografico degno di questo nome è il “Batman” di Tim Burton del 1989, l’ultimo (almeno per ora) è “Il cavaliere oscuro – Il ritorno” di Christopher Nolan del 2012. 23 anni di stacco in cui sotto la maschera dell’uomo pipistrello si sono alternati attori straordinari: da Michael Keaton a Christian Bale passando per George Clooney e Val Kilmer. Ora Sky Cinema 1 ha deciso di ripercorre le tappe principali della saga di Batman. Un viaggio a ritroso per comprendere le sue origini, i suoi nemici, le sue eroiche gesta per difendere la legalità e la giustizia nella città di Gothan City. Cinque appuntamenti che si ripeteranno ogni venerdì sera alle ore 21,10 su Sky Cinema 1.

Batman Begin – Venerdì 11 gennaio 2013 alle 21.10 su Sky Cinema 1
Il primo film firmato da Christopher Nolan e i primi passi di Bruce Wayne (Christian Bale) nel mantello di Batman, i primi problemi e le difficoltà. Bruce assiste da ragazzo all’efferato omicidio dei suoi genitori. Ossessionato dal desiderio di vendetta, lascia Gotham City per viaggiare e conoscere il mondo. In Estremo Oriente entra in contatto con la cultura ninja e diventa discepolo del maestro Ra’s Al-Ghul (Liam Neeson). Di ritorno a Gotham, Wayne si rende subito conto che la città è caduta nelle mani di criminali senza scrupoli che lui decide di combattere. La scoperta della caverna sotto casa e un’armatura sofisticata lo trasformano pian piano nell’Uomo-Pipistrello, un eroe dalla parte della legge e in lotta con assassini e malavitosi. Nel cast figurano anche Gary Oldman, Katie Holmes, Michael Caine e Morgan Freeman.

Batman – venerdì 18 gennaio 2013 alle 21.10 su Sky Cinema 1
La tenebrosa Gotham City più oscura che mai visto il tocco Dark della mano di Tim Burton è protetta principalmente da agenti della polizia corrotti ed è nelle mani del crimine organizzato. Ma qualcosa di misterioso nelle ultime notti sta spaventando i malviventi di Gotham, é il nostro Batman interpretato da un magnifico Michael Keaton. Insieme al commissario Gordon, il nostro eroe inizierà a ripulire la città, cercando di bloccare in tutti i modi quel pazzo criminale conosciuto come il Joker magistralmente interpretato dal grandioso Jack Nicholson. Altra perla del film: la bellissima Vicki Vale con il volto angelico e sexy di Kim Basinger.

Batman il ritorno – venerdì 25 gennaio 2013 alle 21.10 su Sky Cinema 1
In una sensazionale giostra di comicità e colpi di scena, Gotham City si trova ancora una volta ad affrontare le minacce di due mostruosi criminali: il bizzarro e sinistro Pinguino (Danny DeVito) e la seducente e misteriosa Catwoman (Michelle Pfeiffer). Ce la farà Batman (ancora Michael Keaton) a combattere due formidabili avversari in una volta sola? Soprattutto quando uno vuole diventare sindaco della città e l’altra si sente romanticamente attratta dall’eroe di Gotham? Come il precedente capitolo “Batman-Il Ritorno” è diretto dal mago della produzione cinematografica Tim Burton. E al pari del precedente successo, è un’incredibile avventura che lascia tutti col fiato sospeso.

Batman Forever – venerdì 1 febbraio 2013 alle 21.10 su Sky Cinema 1
Prima regia per Joel Schumacher che prende il posto di Tim Burton che per l’occasione diventa co-produttore del film. Questa volta Bruce Wayne (Val Kilmer), alias Batman, dovrà difendere Gotham City da due terribili nemici: Harvey due facce (Tommy Lee Jones), un ex avvocato rimasto sfigurato in un aula di tribunale, ed Edward Enygma, alias l’Enigmista (Jim Carrey), strampalato inventore di una macchina capace di manipolare la mente delle persone attraverso la televisione. Durante una serata di beneficenza al circo, alla quale Wayne invita l’affascinante psicologa Chase Meridian (Nicole Kidman), innamorata del suo alter-ego, Due Facce irrompe durante lo spettacolo e causa la morte della famiglia di acrobati Grayson. Il giovane Dick (Chris O’Donnell), l’unico della famiglia rimasto vivo, decide di diventare Robin, il fedele compagno di Batman.

Batman & Robin – venerdì 8 febbraio 2013 alle 21.10 su Sky Cinema 1
Nella futuribile città di Gotham City, Batman (George Clooney), affiancato da un Robin ormai cresciuto e più indipendente, è sempre pronto ad accorrere laddove si presentano situazioni di pericolo. Intanto una minaccia incombe: il malvagio Mr. Freeze vuole distruggere la città se non verrà accolta la sua richiesta di mettere tutto ai suoi ordini. Le autorità si rivolgono a Batman, che subito si mette in azione. Nemici giurati di Batman sono Mister Freeze alias Arnold Schwarzenegger e Poison Ivy/Pamela Isley con il volto di Uma Thurman. Cast completato da Chris O’Donnell nella parte di Robin e da Batgirl interpretata da Alicia Silverstone

Fan-Art di: Gabriele Schiavoni

Leggo fumetti praticamente da sempre e ho passato l’infanzia e l’adolescenza a disegnare. Tuttavia il disegno per me è sempre stato solo un passatempo, almeno fino a quando non mi sono iscritto ad un corso di fumetto, più per gioco che per altro.
In realtà, prima di frequentare quel corso, quando leggevo fumetti pensavo che non avrei mai potuto/voluto fare il fumettista per lavoro. In primo luogo perché non mi ritenevo capace (non che ora mi ritenga capace ma se penso a come disegnavo quando ho iniziato, ho fatto passi da gigante che mi danno una buona dose di fiducia), e secondo poi perché mi spaventava terribilmente l’idea di passare ore e ore a disegnare cose noiose come può essere città vista dall’alto… insomma, fino a quando si trattava di disegnare supertizi che si riempivano di botte non mi dispiaceva passarci le ore, anzi, non penso di aver fatto altro in tutte le ore dei miei 5 anni di scuola superiore. Ma quando un disegnatore deve fare, ad esempio, una mega vignetta con la skyline di New York perché Spiderman la sta attraversando attaccato alla ragnatela, bé lì il supertizio rappresenta solo la minima parte del disegno, ci vogliono ore e ore per disegnare lo sfondo. Uno scorcio di New York vuol dire decine di palazzi, centinaia di finestre, migliaia di linee tirate col righello, e quando finalmente hai finito è arrivato il momento di fare tutto da capo, ripassare ogni singola linea di matita con l’inchiostro a china e di nuovo decine di palazzi, centinaia di finestre, migliaia di linee tirate col righello… La cosa mi spaventava, e non poco.
Ma iniziare a conoscere nello specifico il mondo del fumetto mi ha fatto capire molte cose che prima non sapevo, cose che hanno fatto cambiare il mio punto di vista. In questo caso specifico ho iniziato a vedere l’inchiostrazione non come un noioso e inutile ripasso delle stesse linee a matita ma come una parte integrante del disegno, un passaggio neceserrio per raffinare il risultato finale, non che ora sarei felice di inchiostrare la skyline di New York, ma in gran parte lo spauracchio dell’inchiostrazione non solo mi è passato, ma spesso rimango notevolmente sopreso del fatto che inchiostrare addirittura mi diverte.
Contemporaneamente al corso di fumetto frequentavo l’università, come ho detto il disegno per me era solo un passatempo e gli studi universitari li consideravo prioritari, ma più passava il tempo e più mi rendevo conto che disegnare fumetti era quello che volevo fare veramente e che per farlo, in maniera quanto più possibile professionale, non bastava un semplice corso, avrei dovuto dedicargli tutto il tempo possibile. In pratica studiare portava via del tempo prezioso al disegno.
In un’epoca di laureati che affollano i call center, mi piace pensare che studiare era diventata una perdita di tempo mentre passare il tempo a disegnare voleva dire costruirsi un futuro.
Ho lasciato l’università e attualmente frequento l’Accademia del Fumetto di Pescara, penso di avere ancora molta strada da fare, ma nel limite delle mie possibilità mi sto già muovendo grazie a internet che è una grande risorsa, ho già collaborato con un progetto di fumetto on line chiamato Holy Bastardz e con la casa editrice di GDR in formato .pdf, realizzando delle illustrazioni per uno dei loro manuali.

Un saluto ai lettori di Batman Crime Solver e un piccolo “regalo” da parte mia per voi.

BATMAN 3

BATMAN 1

Il Cavaliere Oscuro – il Ritorno: i bloopers

Un blooper (plurale inglese: bloopers) è, in termini cinematografici, un errore presente in un film e sfuggito al controllo da parte del regista, del montatore e della produzione, presente dunque nelle copie della pellicola distribuite nelle sale cinematografiche. Tra i blooper più frequenti si contano oggetti che cambiano posizione da un’inquadratura all’altra, anacronismi, come oggetti moderni in film di ambientazione storica, movimenti illogici, tecnici (o le loro ombre) inquadrati per sbaglio, vestiti di scena improvvisamente diversi, ecc. Spesso, nonostante i numerosi controlli cui si accennava, è difficile che una pellicola non contenga qualche blooper, anche se questo non influisce né sulla qualità artistica né sulla qualità tecnica di un’opera.
Ecco un esempio di errore per il trucco su Jack Nicholson nel primo Batman di Burton.

image

Quindi, anche i migliori film, storicamente, sono pieni di incongruenze ed errori. Almeno, questa è la tesi dei ragazzi di CinemaSins, canale YouTube che si occupa di esaminare ogni singolo dettaglio dei film di maggior successo per sottolinearne i paradossi, le banalità e i “peccati cinematografici” appunto. Ecco quindi che, attraverso video di pochi minuti, CinemaSins è riuscito a trovare decine di punti sbagliati nel film Il Cavaliere Oscuro – il Ritorno. Potete vedere il video – da non prendere assolutamente sul serio qui di seguito:

E’ in arrivo Batman Magazine della Panini Comics

Nell’aprile 2005, la Play Press ha pubblicato per 12 numeri una rivista chiamata Batman Magazine in cui e’ stata pubblicata l’intera saga di Hush e War Games.
A distanza di quasi otto anni vedra’ la luce un altro Batman Magazine edito, questa volta, dalla Panini Comics.
Nella rivista, formata da 48 pagine interamente a colori, ci sara’ una fantastica storia a fumetti, in cui Batman si allea con un misterioso giustiziere mascherato per sconfiggere i criminali più pericolosi di Gotham City: l’Enigmista, Due Facce, il Pinguino e Joker. Ma Catman è un amico o un nemico?
Inoltre il magazine conterrà giochi, passatempi, poster, schede dei personaggi, i file segreti di Batman, tante curiosità e molto altro ancora sul mondo del nostro supereroe preferito.
Disponibile dal 10 gennaio
Dimensioni • 20×28
Costo • Euro 3,90

Batman Magazine n. 1 - Edizione Panini Comics

Batman Magazine n. 1 – Edizione Panini Comics

La Warner Bros realizza “For Your Consideration: The Dark Knight Rises” iBook per iPad

Il 23 Dicembre 2012, la Warner Bros ha rilasciato un ibook dal titolo “For Your Consideration” The Dark Knight Rises, come parte della campagna agli Oscar per il film finale di Christopher Nolan Batman. La Warner Bros spera nelle nomination in tutte le categorie principali. L’iBook è disponibile gratuitamente per gli iPad ed è stato pubblicato on-line di recente. Andate subito su iTunes per scaricare l’iBook al vostro iPad! Fate clic qui per il download

For your consideration

Bat 2

Bat 3

Bat 4

Bat 5

Bat 6

Bat 7

Bat 8

Bat 9

Bat 10

Bat 11

Bat 12

Bat 13

Intervista ad Emilia Lista

Emilia Lista foto spiritosa

Emilia Lista foto spiritosa

La rete di internet offre innumerevoli possibilita’, tra cui quella anche di entrare in contatto con persone che mai avresti pensato di poter conoscere. Il mondo dell’immagine e dell’illustrazione sono sempre stati il mio principale hobby, così, tra un clic e l’altro, in particolare usando l’applicazione di Instagram, sono entrato in contatto con #ailimemilia, perche’ pubblica disegni di pregevole fattura. Cosi’ mi sono permesso di chiederle l’amicizia per vedere piu’ da vicino i suoi lavori. Oggi, ci pregiamo di aver ospite Emilia Lista classe 1986, illustratrice diplomata alla Scuola di Comix di Napoli. Le sue capacita’ le permettono di passare agilmente da una illustrazione classica alla grafica digitale in base alle richieste che riceve. La sua dote naturale di artista e’ stata in seguito affinata grazie alla pratica e ai metodi appresi durante il periodo di apprendimento alla predetta scuola partenopea. Anche i suoi esercizi artistici riescono a catturare l’attenzione.

Stefano: Ciao Emilia e benvenuta sul nostro blog Batman Crime Solver.

Emilia: Ciao Stefano, sono lusingata di potermi presentare sul blog ispirato al “mio Cavaliere Oscuro” preferito! 😉
Mi chiamo Emilia Lista ho 26 anni e sono appassionata di fumetto ed illustrazione anche se non sono una professionista.

Stefano: Come nasce la tua passione per l’illustrazione?

Emilia: Tutto è cominciato per gioco, sin da piccola mi è sempre piaciuto disegnare. In seguito ho frequentato il corso di disegno e quello di illustrazione alla Scuola Italiana di Comix di Napoli: lì oltre alla tecnica ho potuto conoscere persone appassionate che mi hanno fatto conoscere autori e stili che mi hanno aperto la mente facendomi immergere nel mondo dell’illustrazione nelle sue molteplici forme.

Stefano: Con quali cartoni animati e fumetti sei cresciuta? Pensi abbiano influenzato il tuo modo di disegnare?

Emilia: Ricordo che da piccola mi attraevano i cartoni solitamente ritenuti appannaggio dei maschietti come Capitan Harlock, Uomo Tigre, Jeeg Robot, Mazinger, Hurricane Polymar, Ken il guerriero, Teneage Mutant Ninja Turtles, ecc. ai quali aggiungo Fantasy Zoo, Lamù (un mare di risate!) e Lady Oscar (mitica!). Più che il modo di disegnare questa “formazione” ha influenzato il mio modo di concepire alcune delle idee che ho sviluppato in lavori grafici: espressioni, situazioni comiche, pose talvolta assurde che hanno spronato la mia creatività!

Stefano: Visto che il nostro blog si rivolge a Batman, te lo devo chiedere. Ti piace il Cavaliere Oscuro e perche’?

Emilia: Come avrai capito dalla mia prima risposta, mi piace parecchio il Cavaliere Oscuro suprattutto perchè è un eroe che si è forgiato facendo i conti con la sua umanità e le sue paure senza poter fare affidamento su nessun superpotere (anche se la sua eredità in quanto rampollo della famiglia Wayne lo aiuterà non poco!): inoltre, la freddezza e la determinazione che caratterizzano le sue azioni sul campo gli conferiscono un fascino tenebroso irresistibile. Sono in realtà affascinata anche dai villain che popolano l’universo di Batman: Jocker (mi sono piaciute sia l’interpretazione di Jack Nicholson che la strepitosa performance di Heat Ledger, per non parlare della graphic novel firmata da Lee Bermejo), Penguin (grande Danny De Vito nel Batman Returns di Tim Burton!) e l’inafferrabile Catwoman (per me solo Michelle Pfeiffer è la vera Selina Kyle!).

Stefano: Hai un sogno nel cassetto, per la tua professione di illustratrice?

Emilia: Sì, un giorno vorrei riuscire a creare (e magari pubblicare) una storia tutta mia dove userò uno stile particolare e misto per caratterizzare i miei personaggi e gli scorci che li vedranno protagonisti… Ho tante idee ma devo fare ancora molta strada per dare la giusta forma e struttura a questi nuovi mondi!

Stefano: Grazie per la tua intervista e ci auguriamo che ti ricorderai di noi quando sarai nel mondo dei Big! Vuoi salutare i nostri lettori?

Emilia: Grazie a te per avermi dato la possiblità di presentarmi ed un abbraccio a tutti i lettori di Batman Crime solver! 🙂

Per sua gentile concessione, Emilia ci ha omaggiati con un fantastico disegno di Catwoman.

Catwoman layout

Catwoman layout

Catwoman di Emilia Lista

Catwoman di Emilia Lista