Sarà possibile vedere Batman in un prossimo episodio di Arrow?

Flash vs. Arrow

Flash vs. Arrow

Arrow è nel pieno della sua terza stagione e ha già avuto un crossover con Flash, nell’episodio “Calma apparente” (The Calm) il primo episodio della terza stagione che andra’ in onda qui in Italia il 20 Gennaio 2015. Chissà se sarà possibile vfedere altri membri della Justice League in TV? Il produttore esecutivo di Arrow, Marc Guggenheim, non è sicuro, ma ha gli occhi sul Cavaliere Oscuro. Ecco cosa ha dichiarato in un’intervista a The Hollywood Reporter :

Quanti membri della Justice League volete inserire nella serie di Arrow?

“Sarebbe così fantastico avere Batman nello show. Sarebbe davvero cool. Non credo che accadrà presto, ma non si sa mai …chissà, forse un giorno. Una cosa che diciamo sempre è che non abbiamo aspettato per inserire personaggi come la Cacciatrice, Deathstroke o Deadshot; alla fine ci siamo ritrovati con un sacco di più personaggi DC Comics che sono diventati parte dello spettacolo e che non avevamo previsto. Non era inizialmente parte del campo o la concezione dello spettacolo inserire i membri della Justice League. Ora qui siamo nella nostra terza stagione e abbiamo Flash, la Suicide Squad e stiamo per introdurre Katana (Tatsu Yamashiro membro dei primi Outsiders) e abbiamo Ray Palmer (Raymond “Ray” Palmer ovvero Atomo), e sembra che tutti si possano interfacciare bene con il nostro personaggio principale. E’ qualcosa che va al di la delle nostre aspettative. Questo è un modo prolisso per dire che ho imparato a non aspettarmi nulla o fare previsioni, perché la realtà ha superato di gran lunga qualsiasi delle nostre previsioni iniziali o concezioni iniziali.”

Lo stesso produttore ha poi continuato affermando che i prossimi episodi di Arrow sono tra i migliori che abbiano mai realizzato e che sono incredibilmente avvincenti.

Forse vedere Batman in tv sarà poco probabile, almeno in tempi brevi, ma mai dire mai. E’stato ritenuto che la Warner Bros non vuole confondere i suoi personaggi televisivi e cinematografici, ma sappiamo già che Flash e Deadshot appariranno nei prossimi film come Justice League e Suicide Squad.

Per concludere, c’è da aggiungere una buona notizia per noi amanti dell’universo DC Comics, infatti, In quella occasione è stata rivolta a Marc Guggenheim anche una domanda sulla fattibilità di un crossover tra i due telefilm Arrow e The Flash con Supergirl, l’annunciata serie della CBS.
Il produttore alla domanda ha risposto lapidario che “e’ possibile”.
Un reporter di The Hollywood Reporter si è spinto oltre dichiarando di aver sentito voci secondo le quali un crossover tra le serie sarebbe previsto da una clausola del contratto del produttore esecutivo di Supergirl, Greg Berlanti.
Il tutto potrebbe essere possibile perché la CBS è comproprietaria, insieme alla Warner, del network The CW.

Se anche ciò dovesse rivelarsi vero, per vedere la supereroina di Krypton sul piccolo schermo ci vorrà ancora del tempo, visto che la produzione non ha ancora trovato la sua protagonista.
Inizialmente si pensava che Claire Holt (The Originals) potesse aver ottenuto il costume, mentre ora spunta il nome di una possibile contendente: la modella e attrice inglese Gemma Atkinson.

FONTE: The Hollywood Reporter

Christopher Nolan sulle origini di Batman Begins: “Nessuno parlava ancora di reboot”

Batman Begins

Batman Begins

Quando Batman Begins debuttò nelle sale cinematografiche nel 2005 fu chiaro fin da subito che quel prodotto avrebbe avuto un forte impatto sul sistema supereroistico legato al cinema e il suo sequel, Il Cavaliere Oscuro, uscito nel 2008 confermò il tutto.

Parlando con l’Hollywood Reporter Christopher Nolan ha avuto modo di parlare delle origini del primo capitolo della trilogia del Cavaliere Oscuro che noi tutti conosciamo:

L’idea è venuta a me in una maniera molto interessante tramite il mio agente, Dan Aloni, che mi disse “Probabilmente non sarai interessato ma la Warner Bros. ha intenzione di fare qualcosa di nuovo con Batman”. Aveva raggiunto la conclusione di un ciclo vitale se volete. Al momento poi non esisteva ancora il termine “reboot” quindi la questione si è spostata sul “Che cosa ne facciamo?” Ed io ho risposto ” Beh, in realtà c’è qualcosa di molto interessante”, uno dei film che mi ha più influenzato e di cui parlammo era Superman di Dick Donner… così sono andato agli studios e ho esposto le mie idee su quello che volevo realizzare. Non conosco colui che usò per la prima volta il termine reboot ma sicuramente lo ha utilizzato dopo l’uscita di Batman Begins quindi anche noi non avevamo nessun punto di riferimento sul percorso che avremmo dovuto intraprendere sul piano di “reset di un franchise”. Era più una cosa “Nessuno ha mai trattato le origini di questo tipo di storia in questo determinato modo, tra azione contemporanea e blockbuster”.

Quello che mi è sempre piaciuto di Superman era il mondo in cui New York sembrava New York, o meglio, il modo in cui Metropolis assomigliasse a New York. C’era questo ragazzo che volava attraverso le vie della città. [..] Era incredibile quindi abbiamo cercato di fare la stessa cosa per Batman iniziando mettendo insieme un grande cast iniziando da Christan Bale per poi passare a Sir Michael Caine, Gary Oldman, Morgan Freeman e Tom Wilkinson. E ‘stato semplicemente incredibile.

[Fonte: badtaste]