Will Smith: i fumetti trattano temi profondi

Prima delle interviste di presentazione di Suicide Squad, Will Smith (che nel film interpreta Deadshot) ha messo in scena un piccolo siparietto con la giornalista Francesca Scorcucchi, dimostrando di amare il nostro Paese. Guarda il video di Kikapress.

Durante un fuorionda Will Smith prende lezioni di italiano. E’ accaduto mentre l’attore americano si apprestava a essere intervistato durante la conferenza stampa di Suicide Squad.
Sembra infatti che l’attore, che nel film interpreta il durissimo Deadshot, stia cercando di imparare la nostra lingua. Partendo ovviamente dalle basi, come buongiorno e buonasera. Come mai, avrà in programma un viaggio dalle nostre parti?
In più da poco la star del cinema americano ha dichiarato il suo amore per i colori giallorossi, confessando un piccolo retroscena sulla segretezza di questa sua passione calcistica. «Forza Roma! Se tifo Roma? Assolutamente! Era un segreto, ma lo hai appena svelato!».
Per quanto riguarda il film, Smith afferma che è la prima volta che gli capita di interpretare un personaggio ispirato al mondo dei fumetti ed è rimasto particolarmente colpito dalla profondità dei temi trattati.
“Fino a poco tempo fa ero convinto che i comic books fossero una cosa da ragazzini, ma mi sono dovuto ricredere. Per esempio, in questo film lo si capisce dalla relazione d’amore distruttiva che c’è fra Harley Quinn e il Joker. Si tratta di un concetto molto profondo e mi ha fatto piacere scoprire che all’interno di film simili vengono trattate tematiche così intense”.

Suicide Squad sbanca i botteghini USA

Suicide Squad arriva al cinema sabato 13 agosto 2016. Il terzo capitolo del DC Extended Universe (DCEU) mette in gioco diversi villain che prendono vita per la prima volta sul grande schermo, mentre altri sono già noti ai più ma li troveremo rappresentati diversamente nella pellicola diretta da David Ayer.

Uno di questi personaggi è il Joker, interpretato da Jared Leto, che Edith Bowman della BBC ha recentemente incontrato. Nel corso dell’intervista, Leto ha parlato del suo sogno di vedere il Joker collaborare con il Batman di Ben Affleck, che sarà anche il regista del primo film da solista del Cavaliere Oscuro.

“Penso che il personaggio più interessante col quale collaborare sarebbe Batman. So che non è un cattivo, ma sarebbe molto divertente. Per molte persone il molto focale di questo film è il Joker. In Suicide Squad c’è più di un’introduzione al Joker [che è] molto più di un supporto”.

Alla richiesta di anticipazioni su dove vedremo prossimamente il suo personaggio, nel franchise DC, Jared Leto ha risposto:

“Penso che dipenda interamente dalla risposta del pubblico. Se rispondono positivamente alla mia interpretazione allora immagino che il [mio] Joker possa tornare. Ma se non lo fanno, certamente non voglio annoiarvi”.

Suicide Squad, diretto da David Ayer, interpretato anche da Margot Robbie, Jared Leto, e Viola Davis, è uscito nelle sale statunitensi il 5 agosto e ha già incassato oltre $ 135.100.000 superando di gran lunga l’incasso di 943.000.00 $ dei Guardiani della Galassia del 2014. Il film ha accumulato un ulteriore $ 132.000.000 in oltre 57 territori internazionali per un incasso mondiale di $ 267.100.000. Numeri che confermano la tendenza più che positiva del titolo Warner nelle sale americane e non, in attesa della risposta delle sale italiane.

Suicide Squad - Il movie poster

Suicide Squad – Il movie poster