La Batmobile al Gumball 3000 del 2016 e la celebrazione del mito di Roger Moore oggi scomparso

Erede della Cannonball, la Gumball 3000 è una corsa non competitiva che prende ispirazione da La corsa più pazza d’America, commedia del 1981 che vedeva Roger Moore, Burt Reynolds e Farrah Fawcett alla prese con una folle gara automobilistica attraverso gli Stati Uniti. Tra i cento gioielli provenienti da 13 Paesi la protagonista assoluta dell’anno 2016 è stata la Tumbler di Batman.

 

 

Batmobile nella trilogia di Christopher Nolan

Colgo spunto dalla notizia per celebrare un attore che ho sempre amato dalla mia adolescenza sir. Roger Moore.

È morto in Svizzera a 89 anni l’attore Roger Moore. Lo riportano vari giornali britannici. Moore era noto per essere stato il terzo interprete (dopo Sean Connery e George Lazenby) di James Bond.

L’annuncio è stato dato via Twitter dalla sua famiglia.

«È con il cuore pesante – riporta il profilo Twitter dell’attore – che dobbiamo annunciare la morte del nostro amato padre, avvenuta oggi in Svizzera al termine di una breve ma coraggiosa battaglia contro il cancro. L’amore di cui è stato circondato negli ultimi suoi giorni di vita è stato così grande da non poter essere espresso con le sole parole. Sappiamo che il nostro amore e la nostra ammirazione verranno amplificati per lungo tempo e in tutto il mondo dalle persone che lo conoscevano per i suoi film, i suoi show televisivi e per il suo lavoro appassionato per l’Unicef che considerava il suo più grande impegno».

«L’affetto che nostro padre ha sentito ogni volta che stava su un palco o di fronte ad una cinepresa lo ha enormemente sostenuto e tenuto occupato per quasi 90 anni, fino alle sua ultima apparizione nel novembre scorso sul palco della Royal Festival Hall di Londra. Il sostegno del pubblico lo incoraggiava sia sul palco che fuori», aggiungono i figli. «Grazie papà per esserci stato e per essere stato così tanto speciale per molte persone», affermano. Per poi aggiungere: «Il nostro pensiero ora deve supportare Kristina (la multimilionaria di origini danesi e svedesi Kristina Tholstrupin, sua quarta moglie, ndr.) in questo momento difficile», concludono i figli, annunciando che il funerale «in accordo con le volontà» del padre si terrà in forma privata a Monaco.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...