Moto e Cinema: “Batman e Joker”

In occasione della 76ª edizione del Festival del Cinema di Venezia abbiamo scelto le pellicole dove le moto hanno un ruolo rilevante, da protagoniste o da comprimarie.

Il Batcycle è stato prodotto da Kustomotive, ideato da Dan Dempski, progettato da Tom Daniel e costruito da Dan e Korky Korkes utilizzando una Yamaha Catalina 250. È stato noleggiato alla 20th Century Fox a partire dal 18 aprile 1966 a $ 50 a settimana con un supplemento $ 350 in anticipo. Il nuovo Batcycle è stato utilizzato per la prima volta nel film Batman del 1966 e ha continuato ad apparire nel resto della serie TV. Hubie Kerns e Victor Paul hanno svolto la maggior parte degli stuntman con la moto per tutta la serie. L’importo totale pagato a Kustomotive era di $ 2.500. Quando la serie fu cancellata, Kustomotive usò il Batcycle negli spettacoli automobilistici , pagando royalties a Greenway, 20th Century Fox ePubblicazioni periodiche nazionali . Kustomotive costruì quattro repliche del Batcycle per i tour.
Il sidecar di Robin (un veicolo semovente rimovibile) è stato autenticato da Burt Ward nella serie televisiva Hollywood Treasure e venduto all’asta per $ 30.000.

Il Joker è stata la pellicola più attesa dell’edizione 2019 del Festival del cinema di Venezia. Il film diretto da Todd Phillips racconta la genesi del personaggio che sullo schermo ha il volto di Joaquin Phoenix. Una grande interpretazione che è già in odore di Oscar e vincitrice del Leone d’oro a Venezia.


“Il cavaliere oscuro” ritorna in sella più di 40 anni dopo, nel 2008, e su un veicolo che in comune con le moto ha solo il fatto di avere due ruote. Christian Bale guida il Batpod, un mezzo che trova e nel Dodge Tomahawk ispirazione e anello di congiunzione con le moto “normali”.

Anche in questo caso il veicolo di Batman è dotato di armi sufficienti a scatenare una guerra urbana di medie dimensioni e capace di farsi largo nel traffico facendo letteralmente saltare in aria le auto in colonna. Vi consigliamo di non indulgere nella fantasia di voi in sella incolonnati nell’ora di punta, magari parleremo di “Un giorno di ordinaria follia” in un’alto articolo.

Tornando al “Cavaliere oscuro”: il Batpod è un mezzo assemblato interamente per esigenze sceniche e non ha una base da cui si è partiti per le modifiche. Per spostarsi sul set usa un motore Honda 450cc e il resto è tutta produzione artigianale.

Foto di repertorio dalla mostra per il film “Il cavaliere oscuro – Il ritorno”

Annunci

3 thoughts on “Moto e Cinema: “Batman e Joker”

I tuoi commenti sono sempre i benvenuti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...