Lego Batman spiega ai bambini come difendersi dal coronavirus

In un divertente messaggio sui social, il supereroe in versione mattoncino diffonde le regole fondamentali da seguire

Mentre qui da noi è partita la fantomatica Fase 2, anche Batman, nella versione cartoon Lego, scende in campo per spiegare ai bambini e alle loro famiglie cosa fare per difendersi dal Covid-19. In un breve video sempre in stop-motion postato sui social, l’Uomo Pipistrello in mattoncino si dimostra ingaro del virus, mentre la voce fuori campo del maggiordomo Alfred gli spiega cosa è accaduto nel mondo in questi ultimi tempi. “Fa un po’ paura, ma s’intende non a me, ai bambini!”, dice a un certo punto con la prosopopea con cui l’abbiamo conosciuto già in “Lego Movie” e “Lego Batman – Il film”.

Rivolgendosi ai suoi ammiratori, Batman spiega poi come si possa essere supereroi: “Potete essere supereroi semplicemente ascoltando gli esperti e aiutando a fermare il diffondersi del virus, cosa certo meno difficile del mio lavoro, ovvero combattere il crimine, ma comunque super-importante”, dice senza perdere di un millimetro il suo smisurato ego (è la sua caratteristica nei film Lego, ben diverso da carattere del personaggio che abbiamo imparato a conoscere tra i fumetti e le pellicole Dc Comics).

Alla fine arrivano le dirette indicazioni del superore sulle regole fondamentali da seguire: “Lavatevi le mani, mantenete una buona distanza sociale e guardate Lego Batman a loop”. Entrambe le voci in scena sono quelle originali del franchise cinematografico della Lego, Ralph Fiennes (Alfred)Will Arnett (Bruce Wayne/Batman).

Fonte: [Tgcom24 Spettacolo]