The Flash: Michael Keaton e la teoria del Multiverso

L’attore ha rivelato di aver dovuto leggere la sceneggiatura di “The Flash” più di tre volte per comprendere la storia

Michael Keaton rimetterà il costume di Batman 30 anni dopo l’ultima volta. L’attore sarà l’Uomo Pipistrello nel prossimo film dedicato al supereroe di casa DC “The Flash”, e all’Hollywood Reporter ha raccontato la decisione di tornare a Gotham City e le difficoltà che ha affrontato per il ruolo. Soprattutto per capire il multiverso: “Ho dovuto leggere il copione più di tre volte e mi chiedevo ‘Aspetta, ma come funziona?'”, ha raccontato.

“Me l’hanno dovuto spiegare molte volte. Spero di non sembrare arrogante a riguardo, non voglio dare l’impressione di essere ‘troppo avanti’. La verità è che sono stupido, ci sono molte cose che non capisco”, ha spiegato l’attore. La trama si preannuncia comunque alquanto complessa, e sappiamo già che accanto a Ezra Miller/The Flash ci sarà la presenza di due Batman, interpretati da Michael Keaton e Ben Affleck.


Parlando del film e della possibilità di tornare a vestire i panni del personaggio di Batman, Keaton ha rivelato: “In tutta onestà ho sempre voluto un’altra occasione per tornare e interpretare quel figlio di pu***ana. Quindi ho pensato ‘Bene, ora che me lo stanno chiedendo, vediamo se riesco a farlo'”.

Negli anni e grazie a tanti film a lui dedicati, da quelli di Burton a quelli di Nolan, la figura dell’Uomo Pipistrello si è espansa nell’immaginario collettivo, e su questo l’attore ha riflettuto: “La cosa davvero interessante è notare quanto io capisca Batman molto di più da quando sono tornato a interpretarlo. Capisco che ora sia tutto su un altro livello. Lo rispetto davvero e rispetto quello che stanno cercando di fare. Non è mai stata una cosa da poco interpretare Batman, ma è diventato qualcosa di gigante da un punto di vista culturale, di iconico. Perciò nutro ancora più rispetto verso questa figura perché adesso so che ha un immenso significato per le persone di tutto il mondo. C’è quindi bisogno di rendergli onore e rispettarlo”.

Tornando alle problematiche del multiverso, Keaton dovrà fare i conti con questo particolare racconto anche nell’universo tratto dai fumetti della Marvel. Tornerà infatti a interpretare Vulture (Avvoltoio) dopo “Spider-Man: Homecoming”, nel film “Morbius” con protagonista Jared Leto. Quando i realizzatori del film hanno tentato di spiegargli la trama e il progetto del Marvel Cinematic Universe, ha avuto una reazione molto simile alla precedente: “Annuivo come se stessi capendo di cosa stavano parlando. Ma in realtà stavo pensando ‘Potreste spiegarmi questioni di fisica quantistica ora e sarebbe lo stesso. Tutto quello che so è che conosco il mio personaggio e le basi’. Quindi alla fine mi stavano guardando e si sono messi a ridere. Hanno detto ‘Non hai idea di cosa stiamo parlando, vero?’. Ho risposto ‘No, non ho assolutamente idea di cosa state parlando'”.

Fonte : [TgCom24]

11 thoughts on “The Flash: Michael Keaton e la teoria del Multiverso

    • Quando uscì il primo film di Tim Burton dedicato a Batman, l’unica scelta che gli rimproverai all’epoca, era quella di aver fatto interpretare Batman da un attore con i capelli mossi che nel mio immaginario di lettore dei fumetti, non c’entrava assolutamente nulla con il personaggio. Nel tempo, mi sono ricreduto. Ad oggi, posso dire che la scelta fu azzeccata perché Keaton interpretò veramente bene il personaggio e diede ai due film un ottimo spessore…pur essendo riccio. 😆 Ma posso comprendere benissimo che poi si tratta di gusti personali sul tipo di attore.

  1. Enri, credo che all’inizio sia stato un po’ complicato per tutti noi 😣😅comprendere un’opera così maestosa. Considera che anche lo stesso Bob Kane non riusciva a comprendere il fumetto; lo ha rivelato, sorprendentemente, lo stesso creatore di Batman in una intervista esclusiva a Vincenzo Mollica. Se ti interessa l’intervista sottotitolata (in quanto è senza audio) la puoi trovare sul mio canale Daylimotion.

I tuoi commenti sono sempre i benvenuti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...