Batman/Spawn: costruire un blockbuster – Qualche domanda a Todd McFarlane, Greg Capullo e Jim Lee

Todd McFarlane e Greg Capullo. Due leggendari creatori di fumetti che evocano immagini di crociati oscuri e azione esplosiva. Individualmente, il loro lavoro su Spawn e Batman rappresenta l’arte dei fumetti più dinamica ed emozionante nella storia del mezzo. Ora, dopo innumerevoli richieste da parte dei fan, stanno unendo le forze su un crossover new Batman/Spawn.

Questa sarà il terzo team-up fra Batman e Spawn. Il primo avvenne nell’albo speciale di Image Comics Spawn/Batman, scritto da Frank Miller e disegnato dallo stesso McFarlane; il secondo, su Batman-Spawn: War Devil di DC Comics, per i testi di Doug Moench, Chuck Dixon e del recentemente scomparso Alan Grant e i disegni di Klaus Janson. Entrambi gli albi furono pubblicati nel 1994.

Annunciato la scorsa estate al San Diego Comic-Con, il McFarlane-script ed Batman/Spawn ha colto di sorpresa i fan, diventando facilmente il fumetto più buzzed-about al truffa. Disegnato da Capullo, che ha una storia piuttosto forte con entrambi i personaggi, il libro arriverà in piedi questo dicembre. Sì, sembra molto da aspettare, soprattutto considerando che sono passati quasi due decenni dall’ultimo crossover Batman/Spawn. Quindi, sia per stuzzicare il tuo appetito che per aiutarti a prepararti per ciò che ti aspetta, perché credici, non sei pronto, il sito DC.com ha parlato con lo straordinario team creativo insieme al Chief Creative Officer di DC (e Batman/Spawn) Jim Lee sul loro approccio nel dare vita a questo prossimo team.

Todd, hai lavorato al primo libro crossover Batman/Spawn con Frank Miller che scrive. Il successivo è stato fatto da un altro team creativo. Per questo nuovo, cosa volevi fare per distinguere la tua storia da ciò che è venuto prima e stabilire la tua interpretazione della dinamica di Batman e Spawn?

Todd McFarlane: La cosa facile è che era 25 anni fa quando ho disegnato il primo. È un po’ come fare un film 25 anni fa. È come se non ne stessimo facendo un remake. È più come un riavvio. Non mi sono mai preoccupato che un lettore avesse letto quelli precedenti, e se sei interessato a loro, ora puoi ottenerli. DC li sta ristampando. Ma quello che io e Greg stiamo facendo è un reset, facendo una storia moderna di Spawn e Batman senza preoccuparci di ciò che è uscito prima.

Il primo crossover affermava esplicitamente che il Batman in quella storia era la versione Dark Knight Returns. Avevi una versione personale di Batman che volevi fare, o non era una preoccupazione?

TM: Ricordo quando lavoravo con Frank Miller a quel libro, una delle regole della DC era che non potevo cambiare nulla su Batman. Anche fino alla cintura e al simbolo. Volevo fare la versione senza l’ovale giallo, ma mi hanno detto che dovevo tenerla. Al giorno d’oggi, ci sono due dozzine di Batman e cinquanta costumi diversi. Tutto è aperto all’interpretazione.

Greg Capullo: Ora ci è vietato usare l’ovale giallo!

TM: Sì! Ora l’ovale è come, retrò-chic cool.

Quindi, siamo passati dall’essere in una scatola all’epoca a ora possiamo fare quello che vogliamo, ed è piuttosto bello.

Greg, ora hai disegnato Batman per oltre dieci anni. Originariamente, questa storia con te e Todd doveva uscire nel 2006. Tra allora e ora, cosa hai imparato sul disegno di Batman che ti ha aiutato a prepararti per questo libro che non conoscevi allora?

GC: Disegnare Batman, ovviamente! Sarebbe stato bello nel 2006, ma ora per me è facile perché non devo pensare a nulla. Todd è stato il mio partner di lunga data e lavoriamo davvero insieme e su uno dei miei personaggi preferiti. Insieme, sono come una famiglia per me. Posso davvero far impazzire il mio istinto. Mi sento libero.

Pensi che Spawn e Batman siano diversi, ma entrambi adatti al tuo stile?

GC: Beh, ovviamente entrambi si adattano al mio stile! Non ho mai avuto intenzione di essere un artista eroe oscuro. Credo di essere stato digitato! Sono personaggi simili, ma mi avvicino a loro in modo diverso. Spawn ha dettagli folli, e il modo in cui mi avvicino a Batman è renderlo più grafico, più monolitico. Per non aggiungere troppi dettagli. Metterli nella stessa storia, è un po’ un atto di equilibrio. Volevo dare ai fan di entrambi i personaggi quello che si aspettano. È un divario da colmare. Il Batman che disegno in questo è molto familiare, con forse un po’ più di dettagli. Ma è puramente istinto.

Jim, è la prima volta che disegni Spawn? E hai mai pensato che lo avresti disegnato per un DCcrossover?

Jim Lee: Stranamente, ho disegnato Spawn su una serie di pinup e copertine diversi mentre facevo parte di Image Comics e anche dopo aver lasciato Image per unirmi alla DC. Questo particolare pezzo è la prima volta che disegna Spawn con Batman e questo è stato impegnativo su un certo numero di fronti. Per molti aspetti, Batman e Spawn sono simili in quanto sono due personaggi oscuri e brontosi ossessionati dalla ricerca della giustizia e, naturalmente, entrambi condividono lo stesso gusto in mantelli giganti e ampi che sono come personaggi per se stessi. Ma allo stesso tempo, sono molto diversi sotto la superficie e volevo far emergere questi elementi visivamente attraverso l’immagine finale stessa.

Hai detto sul tuo Instagram che una delle maggiori sfide è stata trovare una composizione che ti è piaciuta e che altri artisti non hanno usato. Quante altre composizioni hai provato e cosa ti ha portato a questa?

JL: Oh, probabilmente c’erano cinque o sei composizioni con cui ho giocato prima di accontentarmi di questo pezzo finale, che le ha una specie di “ballando” l’una intorno all’altra. Un certo numero di composizioni interessanti sono già state portate in vita dai miei coetanei artistici, il che ha eliminato una serie di opzioni fin da subito. Una variazione che mi è piaciuta inizialmente ma alla fine abbandonata aveva i due in combattimento bloccato, molto vicino e intenso. Ma alla fine della giornata, non volevo mostrare un personaggio che ha battuto l’altro, quindi ho scelto un percorso diverso. Volevo anche accentuare le loro personalità attraverso i loro gesti in modo che giocassero un ruolo nel modo in cui Batman e Spawn sarebbero stati in piedi o posati. E questo ha escluso uno scatto molto ravvicinato di loro due con le loro facce a pochi centimetri l’uno dall’altro.

Greg e Todd, sono successe molte cose dal debutto di Spawn negli anni ’90, e ora siamo in un boom dei media dei fumetti. Cosa significano per te Batman e Spawn, dopo tutto quello che è successo con loro come personaggi e il mezzo generale dei fumetti, nel 2022?

TM: Direi che accoppiarli insieme è diverso nei fumetti che in qualsiasi altra cosa. Al di fuori dei fumetti, il marchio Batman è molto, molto più forte, soprattutto a livello globale. Spawn non è quello che è Batman in quell’arena. Nei fumetti, sono molto più vicini. In passato, Spawn ha superato Batman. I due che sono uno accanto all’altro non è un espediente, sono entrambi A-listers. È divertente farlo con tutti i pesi massimi del settore. Questo sta solo tornando a ciò che ha funzionato prima, per un’intera nuova generazione di fan che non li hanno letti entrambi insieme l’ultima volta che l’abbiamo fatto. Potresti averne sentito parlare, ma non sei mai stato in grado di condividere in quel momento. Non fino ad ora.

GC: I caratteri sono molto diversi. Spawn ucciderà o farà qualsiasi cosa: è un mercenario dell’inferno. Batman è molto distinto per me. Il motivo per cui è così figo e fantastico è perché gli è stata data la possibilità di rivendicare la vittimità o la vittoria. Avrebbe potuto essere un alcolizzato o un tossicodipendente, ma non l’ha fatto. Quella forza di volontà rende il personaggio così speciale e identificabile. Spawn è l’opposto. Non ci sono barriere morali per tenerlo in riga e fare qualsiasi cosa. Questo è ciò che li divide. Ma sono entrambi combattenti fisici altamente qualificati. Batman non attraversa il limite per uccidere, ma se lo facesse, starebbe alla pari con Spawn. È così che li vedo e li descrivo.

TM: Solo per spiegare Spawn, non è la versione violenta di Batman, ma farà tutto il necessario. Vuoi portare un coltello, lui porterà un coltello. Vuoi portare un bazooka, lui porterà un bazooka. Vuoi portare una bomba atomica, lui porterà una bomba atomica ****ing. E non si scuserà per niente di tutto questo. Tutti tracciamo linee su ciò che faremo o non faremo. Se dovessimo discutere su ciò che sta maledicendo, abbiamo una linea diversa su quali parole sono definite come una parolaccia. Quindi, solo definendo le differenze su ciò che i supereroi faranno o non faranno perché storicamente sono di proprietà di società, volevo separarlo presto per dire che non sta cercando violenza. Ma se è l’unico modo per sopravvivere o salvare qualcuno? Allora non ha scrupoli. È guerra per lui.

È come Braveheart. O tagli la testa a qualcuno o ti tagli la tua. Questo è quello che succede sul campo di battaglia. Se esiti in qualsiasi momento, perderai la testa. Devi andare in punta quando serve. Non sempre, ma sul campo di battaglia, devi.

Jim, qual è stata la cosa migliore per te, sia come artista che come fan, nel vedere questo libro riunirsi?

JL: Ricordo di essere un fan ed ero così eccitato quando i miei personaggi preferiti di universi diversi si riassivano. È stato un momento così potente nel fandom vedere quel tipo di collaborazione tra aziende in passato ed essere in grado di aiutare a mettere insieme questo accordo ora nel 2022 è stato un punto culminante speciale per me quest’anno. E far in modo che il primo artista di Batman in Greg Capullo fosse inchiostrato da Todd McFarlane era solo la ciliegina sulla torta! Un crossover di livello mondiale con talenti di livello mondiale… questi sono i momenti per cui noi come fan dei fumetti viviamo! Ed essere in grado di contribuire a questo progetto, anche se è solo una copertina variante, ha fatto emergere il bambino in me!

Ultima domanda, cos’altro vorresti vedere fuori da questo? Possiamo aspettarci alcune action figure Spawn e Batman progettate da Greg Capullo?

GC: Haha! Bene! Ho detto a Todd che è meglio che ci facciamo!

TM: Vorrei anche vedere… Voglio dire, probabilmente avremmo potuto avere un centinaio di artisti che facessero copertine varianti. Ne abbiamo tredici, ma avremmo potuto raccogliere un centinaio di copertine, facile. Ma mi sarebbe piaciuto vedere quelle copertine fatte nel libro. Ma sarebbe anche bello a un certo punto fare un libro che mostri le spettacolari matite di Greg. Mostrando gli inchiostri in bianco e nero senza scritte, in modo che le persone possano vedere l’opera d’arte completa.

GC: E ho riempito tutti i neri e ho fatto matite piene anticipando una versione solo a matita. Sto facendo quel miglio in più perché prevedo qualcosa di figo come questo, immagino che succederà qualcosa del genere lungo la linea.

Batman/Spawn di Todd McFarlane e Greg Capullo sarà disponibile in stampa e come fumetto digitale a dicembre.

Fonte : [dc.com]

7 thoughts on “Batman/Spawn: costruire un blockbuster – Qualche domanda a Todd McFarlane, Greg Capullo e Jim Lee

  1. Pingback: I fumetti DC Comics annunciati da Panini a Lucca Comics 2022 | Batman Crime Solver

I tuoi commenti sono sempre i benvenuti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...