The Art and Making of the Dark Knight Trilogy un libro da collezione

Si chiama Christopher Nolan’s Batman: The Art and Making of the Dark Knight Trilogy ed è un volume di 304 pagine che raccoglie concept art, artwork, foto di scena, immagini del backstage ma anche interviste e le sceneggiature originali della trilogia del Cavaliere Oscuro diretta da Christopher Nolan e conclusasi con l’uscita del Cavaliere Oscuro – il Ritorno, prevista per il 29 agosto in italia.
Scritto da Jody Duncan Jesser e Janine Pourroy, con una prefazione di Christopher Nolan stesso e una introduzione di Michael Caine, il libro è disponibile per ora in edizione inglese (a lato vi proponiamo il link amazon nel caso voleste procurarvelo), e su YouTube è stato pubblicato un video che ne mostra i contenuti nel dettaglio, incluse le parti dedicate al terzo episodio.
Costo del libro € 27.65 (comprese le spese di spedizione su Amazon.com)

Trovate il video relativo al libro qui sotto:

A voi il toccante addio a Batman da parte dell’uomo che ne ha risollevato le sorti cinematografiche in maniera straordinaria, riportando l’uomo pipistrello alla dovuta iconicità.

Ecco la traduzione della prefazione:

Alfred. Gordon. Lucius. Bruce… Wayne. Nomi che significano davvero tanto per me. Oggi, mancano esattamente tre settimane al mio addio a questi personaggi e al loro mondo. E’ il nono compleanno di mio figlio. E’ venuto al mondo al mondo mentre la Tumbler veniva messa insieme nel mio garage, utilizzando parti a caso presi da diversi set di pezzi. E’ passato così tanto tempo, ci sono stati così tanti cambiamenti. Passaggi, diventati familiari, da set dove l’avere a che fare con degli scontri a fuoco o degli elicotteri rappresentavano un grande evento, ad altri in cui gli stessi erano affollati di comparse, c’erano palazzi da far saltare in aria o caos a centinaia di metri di altezza.

La gente mi chiede spesso se fin dall’inizio era mia intenzione il realizzare una trilogia. E’ un po’ come se ti domandassero se avevi pianificato di crescere, di sposarti o di avere dei figli. La risposta è complicata. Quando io e David abbiamo iniziato a grattare la superficie della storia di Bruce, abbiamo flirtato con l’idea di quello che sarebbe potuto venire poi. Ma ci siamo tirati indietro, perché non volevamo addentrarci troppo nel futuro. Non volevo sapere più fatti di Bruce. Volevo vivere con lui. Ho detto a David e Jonah di mettere tutto quello che sapevano in nel film, come se si trattasse dell’unica occasione che avevamo. Il cast e la crew hanno messo tutti loro stessi nel primo lungometraggio. Non è stato lasciato niente indietro. Non è stato conservato nulla per la volta dopo. Hanno costruito un’intera città. Poi Christian, Michael, Gary, Morgan, Liam e Cillian si sono insediati in questo mondo. Chris ha preso una grande fetta della vita di Bruce e l’ha resa assolutamente trascinante. Ci ha portato nella mente di un’icona pop, senza farci notare neanche per un istante la natura ”fantasiosa” dei metodi di Bruce.

Non ho mai pensato che avremmo davvero fatto un secondo film – Quanti buoni sequel ci sono? Perché rischiare tirando i dadi? Ma una volta che si è palesata nella mia mente la strada che avrebbe intrapreso Bruce e dopo aver visto di sfuggita l’antagonista, tutto si è reso essenziale. Abbiamo rimesso insieme la squadra e siamo tornati a Gotham. Era cambiata molto in tre anni. Più grande. Più realistica. Più moderna. E una nuova forza del caos era salita alla ribalta. Il clown malvagio definitivo, interpretato in maniera superba da Heath. Non avevamo messo nulla da parte da Batman Begins, ma c’erano comunque cose che non eravamo riusciti a implementare: una tuta di Batman col collo mobile, l’impiego dell’IMAX. E altre che ci avevano spaventato – come la distruzione della Batmobile o il bruciare i soldi del villain per mostrare in maniera chiara un modus operandi del tutto scisso da motivazioni convenzionali. Abbiamo preso quelle sicurezze generalmente collegate ai sequel e le abbiamo usate come strumento di rischio, addentrandoci nei recessi più oscuri di Gotham.

E non avrei mai pensato di arrivare al terzo – quanti grandiosi ”secondi sequel” esistono? Ma continuavo a interrogarmi sulla fine del viaggio di Bruce e quando io e David abbiamo scoperto dove portava, dovevo essere io stesso a percorrerla. Dovevamo tornare a quello che avevamo a malapena sussurrato nei primi giorni di lavoro all’interno del mio garage. Stavamo facendo una trilogia. Così abbiamo richiamato tutti per un altro viaggio a Gotham. Quattro anni dopo era ancora tutto li. Sembrava anche più ordinato, pulito. La magione degli Wayne era stata ricostruita, facce familiari erano tornate – più vecchie e sagge. Ma forse si tratta solo di una facciata.

Gotham sta marcendo nelle fondamenta. Un nuovo male sta nascendo dalle sue viscere. Bruce pensava che la città non avesse più bisogno di Batman. Ma aveva torto, come me d’altronde. Batman deve tornare. E dovrà farlo sempre.

Michael, Morgan, Gary, Cillian, Liam, Heath, Christian . . . Bale. Nomi che ormai contano davvero tanto per me. Il tempo trascorso a Gotham in compagnia di una delle figure più importanti e durature della cultura pop, è stata l’esperienza più gratificante e stimolante che possa mai capitare a un filmmaker.

Batman mi mancherà.

Mi piace pensare che anche io gli mancherò, ma sapete, non è che sia mai stato un tipo molto sentimentale.

Best Movie Luglio 2012: Batman Revolution

La copertina del mese di luglio 2012 della rivista Best Movie e’ dedicata interamente a Batman e al prossimo film diretto da Christopher Nolan la cui uscita è prevista per il 20 luglio 2012 negli USA.
Ai nostri affezionati lettori regaliamo in esclusiva e anteprima delle fantastiche immagini e l’articolo (copertina e sommario compreso) dedicato a questo Bat-Capolavoro che si annuncia sui grandi schermi italiani. Vi ricordiamo che i file sono in formato pdf e quindi possono essere letti oltre che sui pc, anche sui tablet di ogni marca.
Buona lettura ragazzi. Fate clic qui per poter scaricare le pagine dedicate Batman.

Titolo Originale:
The Dark Knight Rises

Regia di:
Christopher Nolan

Soggetto e Sceneggiatura di:
Christopher Nolan, David S. Goyer

Attori protagonisti:
Christian Bale, Michael Caine, Morgan Freeman, Gary Oldman, Tom Hardy, Anne Hathaway, Joseph Gordon-Levitt, Marion Cotillard, Juno Temple, Josh Pence, Daniel Sunjata, Nestor Carbonell, Matthew Modine

Direttore della Fotografia:
Wally Pfister

Colonna Sonora di:
Hans Zimmer

Nazione:
Gran Bretagna, USA

Anno:
2012

Il Bat-Costume

Al confronto, un’armatura impallidisce. Studiato per la massima funzionalità, il costume del Cavaliere Oscuro è ignifugo e resistente agli agenti chimici, con un triplo strato di Kevlar disposto principalmente sul petto, intorno al simbolo del pipistrello: un bersaglio voluto e ben protetto. In più il mantello smerlato di Batman funge da duplice arma offensiva: le punte rinforzate in piombo possono vibrare colpi fatati, oltre al suo impatto psicologico sui criminali. Il cappuccio (rivestito di Kevlar con gorgiera di
acciaio) contiene vari collegamenti micro elettronici, nonché una speciale tecnologia per la visione notturna. Gli scopi principali del bat-costume sono fungere da travestimento e incutere terrore. La sua struttura di base rimasta praticamente inalterata nel tempo, anche se è stata spesso aggiornata per perfezionare la guerra del Cavaliere Oscuro contro il crimine.

La maschera che trasforma
Mettere il cappuccio è un atto simbolico per Batman: indossandolo, ritrova il giuramento di vendicare l’omicidio dei genitori. Il cappuccio permette, inoltre, a Cavaliere
Oscuro di imitare, con la tecnologia, e natura di capacità di un pipistrello: lenti di Starlite gli permettono inseguimenti anche nel buio più totale; l’elettronica auditiva
di distinguere i più flebiti sussurri della preda; navigatori inerziali di volare dritto e sicuro.

Usare la testa

Inserti opzionali di Kevlar nel cappuccio forniscono ulteriore protezione alle zone vulnerabili del cranio , oltre a rendere la testa di batman un’arma efficace nei
combattimenti ravvicinati!

Il cappuccio

I colpi sul cappuccio di batman sono dispersi da un complesso intreccio di fibre selezionabili di para-aramide, pedana filamenti di metalli esotici. Il comm-link interno permette il controllo vocale delle varie attrezzature .

Potenziato

Bruce Wayne indossa l’armatura del cavaliere oscuro , il mantello e il cappuccio, completando così ci travestimento da Batman.

Lo spirito del pipistrello

Ancor prima che un pipistrello s’intrufolasse nel suo studio , Bruce Wayne aveva percepito il valore il iconico dell’animale. Salvato da morte per congelamento in Alaska da
uno sciamano , Bruce apprese dei poteri curativi del pipistrello nel folklore Inuit, come attesta questa maschera rituale, che gli fu poi regalata

Dietro la maschera

Il cappuccio standard (privo delle apparecchiature elettroniche) è un unico pezzo, e si distende sulla testa di Bruce per poi tornare alla sua forma normale.
Quando non viene indossato, il cappuccio si piega fino a raggiungere le dimensioni di un portafoglio.
L’intero costume è ugualmente compatto.

Cablatura

L'”ultima risorsa” del Bat-costume è un sistema di taser cucito nello strato esterno, sopra una fodera interna isolata.
Questo meccanismo di difesa a colpo unico emette scariche fino a 200.000 volt attraverso una rete di elettrodi micro-sottili, disseminati lungo tutto il costume di Batman.
Il taser viene attivato e caricato attraverso microcircuiti in silicio disposti nei guanti.

Nessun rischio – Sistemi elettronici di raffredamento inseriti nella fibra Nomex del Bat-costume lo rendono un indumento comodo da indossare anche une bel mezzo di una grossa esplosione. L’ordito in Kevlar del mantello e del cappuccio offre un alto grado di resistenza agli agenti chimici, e scarsa conducibilità di scariche elettriche esterne.

Batman – Il ritorno Articolo di TV Sorrisi e Canzoni

Batman – Il ritorno è un film del 1992 diretto da Tim Burton, sequel di Batman (1989) e secondo capitolo della saga.

Batman Il Ritorno
Pubblichiamo un’articolo tratto dal settimanale TV Sorrisi e Canzoni del 30 Agosto 1992.

01. Tv Sorrisi e Canzoni 05.09.1992 – Batman il ritorno

02. Tv Sorrisi e Canzoni 05.09.1992 – Batman il ritorno

03. Tv Sorrisi e Canzoni 05.09.1992 – Batman il ritorno

Batman & Robin – Specchio della Stampa

Tratto dallo Specchio settimanale di attualità della Stampa del 12 luglio 1997 n.77
Intervista a George Clooney sul film Batman & Robin uscito nel 1997, diretto da Joel Schumacher.
Quarto capitolo della serie cinematografica dedicata all’uomo pipistrello iniziata nel 1989. Potete scaricare l’intervista facendo clic qui.
Per curiosità aggiungiamo che l’ultimo numero di Specchio e’ andato in edicola nel luglio 2009. A tutt’oggi la pubblicazione del magazine e’ sospesa.

 

Batman e Robin – Ciak

Ciak è una rivista mensile italiana dedicata al mondo del cinema, nata nel 1985 e fa capo al gruppo editoriale Mondadori.
Nel mese di luglio del 1995 ha proposto interviste, recensioni, e notizie sul film Batman e Robin.
Ecco per voi i pdf della rivista.

01-ciak-anno-13-n-7-luglio-1997

02-ciak-anno-13-n-7-luglio-1997

03-ciak-anno-13-n-7-luglio-1997

04-ciak-anno-13-n-7-luglio-1997

5. batman-robin-la-recensione-di-ciak

Qui vi mostriamo la cartolina ufficiale del film:

Con questa immagine, alcuni cinema italiani nel luglio 1997 pubblicizzavano le proprie programmazioni:

Batman Forever (1995) – Film TV

La rivista dedicata al cinema e alla televisione Film TV, nel 1995, in occasione del film Batman Forever, pubblicò questi articoli che vi riproponiamo in versione pdf.

Unitamente il settimanale del Corriere della Sera “Sette”, usci’ per il lancio di Batman Forever con una videocassetta che aveva i seguenti contenuti:

“Il mondo di Batman”
“La vendetta di Joker” (episodio n. 41 della serie animata di Batman)
“Presentazione di Batman Forever”
“Presentazione delle novità”

Troverete la pagina del settimanale del Corriere della sera nel pdf n. 4.

01. Film TV – Anno 3 n.25 1995

02. Film TV – Anno 3 n.25 1995

03. Film TV – Anno 3 n.25 1995

04. Film TV – Anno 3 n.25 1995

Questo è il depliant pubblicato dalla DC Comics per l’uscita del film Batman Forever:

Depliant DC Comics – Batman Forever

Bat-calendario 2009

In occasione dell’uscita del film Batman The Dark Knight, nei cinema italiani il 28 luglio 2008, sono usciti una serie di gadget e tanti altri oggetti da collezione. Siamo lieti di condividere il calendario ufficiale anno 2009, che contiene delle fantastiche immagini con una eccellente qualità grafica. Sperando di farvi cosa gradita pubblichiamo tutto in formato pdf. Per poterlo scaricare fate clic sul poster del Joker che trovate qui sotto. Buon divertimento.