Hollywood celebra il creatore di Batman: stella sulla Walk of Fame

Hollywood Boulevard 21 Ottobre 2015 – Hollywood celebra il creatore di Batman con una stella postuma sulla Walk of Fame. A tre giorni dal centenario della sua nascita, Bob Kane fa il suo ingresso ufficiale tra le più grandi celebrità di Hollywood ricevendo la stella sulla famosa passeggiata. A introdurre la cerimonia Zack Snyder, regista del prossimo Batman vs Superman e Ben Affleck, che sarà il protagonista . Il motivo dell’onoreficenza conferita a Kane, come spiegato sul sito ufficiale dell’ente, va oltre i meriti esclusivamente legati alla storia dei comics. Del resto Batman, nei suoi settantacinque anni di vita, è divenuto molto di più di una figura conosciuta soltanto dagli appassionati di fumetti essendo ormai una vera e propria icona nell’immaginario di più generazioni.  Alla cerimonia è intervenuto anche Jim Lee, vi proponiamo qualche scatto che lo ritrae durante la celebrazione di Bob Kane e vi facciamo vedere la stella che ora appare sulla famosa passeggiata hollywoodiana della celebrità. Vi proponiamo anche un servizio che comprende anche un’intervista a Zack Snyder, il quale  al minuto 20.45, ha spiegato come è stato creare il suo Batman per il nuovo film DC e come è stato vedere per la prima volta nel ruolo Ben Affleck.

“Recentemente, ho fatto questo film Batman v Superman, e nel processo, ho dovuto progettare il personaggio di Batman. Ho dovuto fare un costume. Non so se sapete nulla del processo, ma dopo mesi di progettazione meticolosa e di modifiche, arrivi a una estetica che rappresenterà il Batman che ti eri immaginato. Insieme al mio costumista Michael Wilkinson, abbiamo fatto proprio questo e siamo arrivati a un punto in cui eravamo pronti a testare il costume su Ben [Affleck]. Quindi, abbiamo costruito il set di un vicolo, con dei graffiti, dei barili infuocati, cose che fumavano, e per la prima volta abbiamo usato questa impostazione molto noir per filmare il nostro Batman. Ben ha messo il costume e lo abbiamo messo di fronte alla telecamera e lo stavo facendo girare per darmi uno sguardo alla Batman, ed è stato fantastico perché in quel momento ho sentito di aver raggiunto l’obiettivo che mi ero prefissato. Quando ho guardato Ben, era la personificazione perfetta del Batman che avevo in mente”.

Ma Snyder ha ammesso:

“La verità è che, non era proprio il Batman che avevo immaginato. Bob l’aveva messo lì nella mia mente, attraverso anni di serie tv, fumetti, film. Mi sono reso conto che tutti noi – ognuno di noi – ha un Batman, un Batman immaginario, nelle nostre menti, in agguato nell’ombra. Quella è l’eredità di Bob”.
Secondo Snyder, il successo di Batman deriva dal fatto che non ha dei poteri che lo rendono ‘super’ come gli altri supereroi del suo calibro.
“Batman a differenza di Superman o Wonder Woman o Flash, è una persona senza poteri. E’ un uomo. Rappresenta tutti noi. Credo che sia questo. Tutti noi abbiamo dentro di noi un eroe che portiamo in giro ogni giorno. E’ quel tipo. E’ Batman. Ringrazio Bob per questo. Noi tutti abbiamo un debito di gratitudine verso di lui. Ci rendiamo conto che quell’eroe che ci portiamo in giro, siamo noi, perché è un uomo. In realtà, tutti siamo Batman”.

Parlando con Comic Book Resources dopo il suo discorso Snyder ha spiegato di voler fare un costume più classico, e non la versione in armatura che ha preso più piede negli ultimi decenni.

“Volevo un Batman più vecchio. Volevo un Batman stanco della guerra. Ecco perché, in molti modi, Ben era davvero perfetto per me – l’abbiamo un po’ invecchiato. Ha funzionato molto bene. Sono davvero entusiasta del Batman che abbiamo creato”.

Il filmaker ammette che Batman v Superman è stato influenzato dal fumetto di Frank Miller Dark Knight Returns, ma non è un suo adattamento.

“Stavo parlando con Frank a questo proposito: Dark Knight Returns ha avuto una grande influenza su di me così, ho voluto onorarlo attraverso delle immagini del film. Si potrebbe ancora fare un film di “Dark Knight Returns” se si vuole. Questo è quello che dico, per quanto abbiamo utilizzato e quanto non abbiamo utilizzato [gli elementi del fumetto di Miller]. Gli elementi visivi, ce ne sono alcuni che ho omaggiato, ma non credo che il film [sia un adattamento].”
All’evento è stato inoltre confermato ufficialmente che Batman è il supereroe che è stato adattato più volte al cinema.

Temendo le azioni di un Supereroe/Dio privo di controllo, il più forte, formidabile vigilante di Gotham City si scaglia contro il venerato moderno salvatore di Metropolis, mentre il mondo lotta per capire di quale supereroe ha bisogno. Con Batman e Superman in guerra tra loro, una nuova minaccia riesce a emergere facilmente, mettendo gli uomini in un pericolo mai affrontato prima.

 

Jim Lee, Zack Snyder e Batman

Jim Lee, Zack Snyder e Batman

Bob Kane ' STELLA SULLA HOLLYWOOD WALK OF FAME

Bob Kane ‘ STELLA SULLA HOLLYWOOD WALK OF FAME

Hollywood walk of fame cerimonia per Bob Kane

Hollywood walk of fame cerimonia per Bob Kane

Jim Lee - Batman V Superman Dawn of Justice batmobile

Jim Lee – Batman V Superman Dawn of Justice batmobile

Batman v Superman - La batmobile

Batman v Superman – La batmobile

All’asta la cover originale de “Il Ritorno del Cavaliere Oscuro” #2 di Frank Miller

Il Ritorno del Cavaliere Oscuro #2

Il Ritorno del Cavaliere Oscuro #2

La celebre casa d’aste Heritage Auctions di Dallas, sta per mettere all’asta la cover originale realizzata da Frank Miller per il numero #2 de Il Ritorno del Cavaliere Oscuro (The Dark Knight Returns), storica miniserie in 4 albi pubblicata dalla DC Comics nel 1986.
Pensate che una splash-page della stessa storica opera di Miller è stata aggiudicata un paio d’anni fa per circa mezzo milione di dollari, cifra che potrebbe verosimilmente essere superata in questa circostanza.

Batman #1 della primavera dell'anno 1940

Batman #1 della primavera dell’anno 1940

 

La Heritage metterà in vendita anche una copia di Batman #1 della primavera dell’anno 1940 con un CGC (il termine CGC è un’abbreviazione del nome della società Comics Guaranty Company che si occupa appunto di sigillare i fumetti e consiste nell’indice del grado di conservazione dell’albo) di 9.2.
Batman #1 vide la prima storica apparizione del Joker e di Catwoman, una copia simile è stata aggiudicata all’inizio di quest’anno per 850.000$, in questo caso dunque potrebbe essere sfiorato o anche superato il milione di dollari!

Il ritorno del cavaliere Oscuro il film animato – Rivelati alcuni doppiatori

Individuato parzialmente il cast delle voci.
La Warner Bros e DC Entertrainment hanno annuciato la maggior parte del cast di voci per il loro adattamento a film cartone animato di Frank Miller, Il ritorno del cavaliere oscuro.
L’attore statunitense, famoso per il suo ruolo nel film Robocop: il futuro della legge, Peter Frederick Weller, sara’ protagonista nei panni di Batman/Bruce Wayne, mentre l’attrice Winter Ariel, nota soprattutto per la sua interpretazione del personaggio Alex Dunphy della serie televisiva Modern Family, e il personaggio secondario Lucy Moore nella serie E.R. – Medici in prima linea, interpretera’ Robin. Bruce Timm, veterano dell’animazione DC, ha dichiarato:”Weller sta dando il giusto peso alla sua voce. Porta tutta la stanchezza verso il mondo del personaggio e il nucleo interno di ottimismo coperto da un guscio di cinismo”.
Winter ha detto, invece, che si è preparata per il ruolo guardando altri film di Batman e chiedendosi: “Come faccio a renderla differente dagli altri Robin, diverso dal semplice essere una donna? E’ un personaggio davvero difficile e ha bisogno di un timbro particolare nella sua voce, così ho provato un registro più basso.”
Ci sono ancora alcuni ruoli importanti che saranno annunciati, tra cui i personaggi di Joker e Superman.
A quanto pare la WB/DC adatteranno la famosa graphic novel di Miller, in due film d’animazione dal titolo Batman: The Dark Knight Returns, Parte 1 e Parte 2. La prima parte, che sara’ rilasciata sotto il marchio Premiere Movie DC Comics, sara’ sugli scaffali americani in autunno. La seconda parte uscira’ nei primi mesi del 2013.
Il ritorno del Cavaliere Oscuro (The Dark Knight Returns) è una miniserie a fumetti di quattro numeri su Batman, scritta e disegnata da Frank Miller, pubblicata dall’editore statunitense DC Comics nel 1986.
La vicenda si svolge in una realtà alternativa rispetto a quella degli albi normalmente pubblicati dalla DC Comics. In questo contesto i supereroi sono più vecchi di venti anni e Bruce Wayne non indossa più il costume dell’Uomo Pipistrello da dieci anni. Dopo gli avvenimenti di Crisi infinita e la serie 52, la storia si colloca su Terra-31 del multiverso narrativo dei personaggi DC. Un seguito, Batman: Il cavaliere oscuro colpisce ancora, è stato pubblicato tra il 2001 e il 2002.
Ecco alcune immagini in anteprima: