The Batman: la scelta del villain

Il film dedicato all’Uomo Pipistrello diretto da Ben Affleck si farà. Ma qual è il cattivo che più potrebbe affascinare il pubblico nell’eterna lotta ai criminali di Gotham City? The Joker e Harley Quinn sono i più attesi dagli appassionati del genere. E pure Jared Leto concorda.

Joker di Leto/Killing Joke

Joker di Leto/Killing Joke

Sul set c’è l’Uomo Pipistrello. Dietro alla macchina da presa spunta Ben Affleck, che questa volta oltre ad essere protagonista del film lo dirige pure. Mancano solo i “villain”. La data dell’uscita della pellicola dedicata a Batman non è ancora stata diffusa perché la sceneggiatura, confessa l’attore, non è ultimata. Intanto i fan del genere fantasticano su chi sarà questa volta il cattivo a dare del filo da torcere al paladino di Gotham City.

Secondo alcune indiscrezioni il solo-movie dedicato al personaggio di casa DC Comics potrebbe essere incentrato sull’Arkham Asylum, il manicomio criminale della città. È qui che sono detenuti i delinquenti più pericolosi e folli dei fumetti, da Joker al Pinguino, passando per l’Enigmista. Batman contro tutti? Non è dato saperlo. Così l’Hollywood Reporter ha testato il sentiment del pubblico proponendo un sondaggio ai suoi lettori, che si sono ritrovati a scegliere quale villain vorrebbero vedere in The Batman.

Con oltre 18 mila voti espressi, gli appassionati dei comic-movie hanno sentenziato che l’intramontabile Joker e la biondina Harley Quinn non dovrebbero assolutamente mancare all’interno della storia, seguiti da Cappuccio Rosso e Deathstroke. D’altronde dopo che Suicide Squad e Batman v Superman: Dawn of Justice hanno svelato che il Joker (sul set con il volto di Jared Leto) e la sua innamorata Margot Robbie alias Harley Quinn sono responsabili della morte di Robin, chi meglio di loro potrebbe rendere The Batman avvincente ed appassionante? Non è finita qui: i lettori sono stati chiamati a spiegare il motivo della loro scelta sulla pagina Facebook di Heat Vision, la sezione per appassionati di videogiochi, cinema e sci-fi dell’Hollywood Reporter.

Un lettore si appella alla tradizione, spiegando che “ogni altra grande produzione intorno a Batman ha avuto un Joker (…) È ciò che abbiamo imparato ad aspettarci!”. Mentre qualcuno vede nel film di Ben Affleck la possibilità per il Joker interpretato da Jared Leto di farsi conoscere: “Dopo il fiasco di Suicide Squad Jared Leto merita la possibilità di mostrare le sue incredibili qualità. Il fulcro della storia può essere il rapporto fra Batman, Joker e Harley Quinn. Non sono un fan dei flashback, ma l’idea di raccontare le origini di Joker e del conflitto con l’Uomo Pipistrello potrebbe essere vincente”. Se si parla di flashback allora perché non tirare in ballo Maschera Nera? “Penso che Maschera Nera sarebbe perfetto per introdurre una squadra di cattivi nel film”, dice un lettore. D’altronde, fa notare un altro appassionato, “Maschera Nera è stato più o meno assente per lungo tempo dalle avventure di Batman, dunque dovrebbe esserci un sacco di materiale a disposizione per creare nuove avventure”.

Insomma, il Joker è il più atteso. Ma l’attore che lo interpreta cosa ne dice? “Penso che sarebbe incredibile – ha detto Jared Leto al Toronto Sun – vedere Batman e Joker in un testa a testa! Questo Batman e questo Joker. Voglio dire, non so, potrebbe essere troppo! Ma sarebbe divertente”.

[Fonte Sky]

Batman interpretato da Ben Affleck

Batman interpretato da Ben Affleck

Batman v Superman e Wonder Woman: parla la Warner Bros.

L’anno scorso, la Warner Bros. ha delineato i suoi piani per un massiccio Universo Cinemtografico DC che include 10 film, a partire dal prossimo anno con l’uscita di Batman v Superman: Dawn of Justice per arrivare fino al 2020. Suicide Squad è attualmente in produzione con un rilascio fissato al 2016 e il progetto successivo è l’attesissimo Wonder Woman con Gal Gadot. Michelle Maxwell MacLaren nota per il suo lavoro sulla serie tv Breaking Bad, aveva inizialmente firmato per dirigere, ma ha fatto un passo indietro a causa di divergenze creative con lo studio, che hanno portato alla firma di Patty Jenkins. Greg Silverman executive Warner Bros. ha recentemente parlato del processo seguito per trovare il giusto regista per Wonder Woman, rivelando che sia Michelle Maxwell MacLaren che Patty Jenkins sono state le prime scelte fin dall’inizio:

Abbiamo avuto un processo molto intenso che ha riguardato tutti. Patty e Michelle erano davvero quelle che sono venute alla ribalta nel primo giro di nomi, così quando le cose non hanno funzionato con Michelle, tutti noi sapevamo di avere qualcuno che in precedenza aveva espresso grande interesse. Lei è tornata e sta facendo un ottimo lavoro. Non ha mai riguardato il trovare la miglior regista donna. Ha dimostrato di saper fare un lavoro straordinario con i personaggi femminili, come ad esempio in Monster.

Gal Gadot parla di Wonder Woman
Lo studio ha anche scatenato un po’ di polemica quando è stato rivelato che avevano assunto ben sei diversi scrittori per Wonder Woman e che tutto si sarebbe trasformato in singoli progetti che essenzialmente avrebbero dovuto competere tra di loro per il lavoro. Alla domanda su questo anomalo processo creativo Greg Silverman ha voluto chiarire:

Ogni progetto è diverso. In alcuni progetti abbiamo più scrittori che lavorano insieme. In alcuni casi abbiamo messo insieme scrittori che non sono mai stati insieme in una squadra. E a volte c’è un solo scrittore la cui espressione è quella giusta. Nel caso di Wonder Woman, il giusto approccio era quello di avere scrittori che approcciassero scene diverse nella struttura che abbiamo creato.

Wonder Girls by Allan Goldman

Wonder Girls by Allan Goldman

Alla domanda se nessuno degli altri scrittori sapeva quello a cui gli altri stavano lavorando, l’executive ha risposto:

Sono venuti da me e mi hanno detto che volevano provare questo approccio. Non so quanta collaborazione e non collaborazione ci sia stata. Trattare bene gli scrittori è una priorità enorme in questo studio. Sarei molto scioccato se gli sceneggiatori non fossero stati trattati con rispetto e gentilezza.
Abbiamo riportato numerose volte che Warner Bros. non avrebbe inserito alcun elemento umoristico per quanto riguarda i loro film di supereroi ma, a sorpresa, il dirigente ha rivelato che l’umorismo è una “parte importante” di questi film. Ecco quello che aveva da dire circa le lamentele dei fan sul fatto che il primo trailer di Batman v Superman: Dawn of Justice fosse troppo cupo:

Vi è l’intensità e una serietà di intenti per alcuni di questi personaggi. I registi che stanno affrontando queste proprietà stanno facendo grandi film di supereroi…Non stanno facendo film di supereroi. E quando si sta cercando di fare un buon film si devono affrontare interessanti filosofie e lo sviluppo del personaggio. C’è anche l’umorismo, che è una parte importante.

Naturalmente anche con il primo trailer già online è difficile dire quanto “humour” ci sarà realmente in Batman v Superman: Dawn of Justice, ma dovremo aspettare e vedere. Alla domanda sull’approccio di Warner alle loro proprietà di supereroi, in contrasto con l’approccio di Marvel, il dirigente ha dichiarato che sono alla ricerca di “registi esperti” per modellare questi personaggi tanto amati:

Abbiamo una grande strategia per i film DC, che è quella di prendere questi personaggi amati e metterli nelle mani di registi esperti e fare in modo che tutti possano coordinarsi tra loro. Vedrete la differenza quando usciranno Batman v Superman: Dawn of Justice, Suicide Squad, Justice League e tutte le cose a cui stiamo lavorando.

Batman v Superman arriva nei cinema il 25 marzo 2016 mentre Wonder Woman debutta in sala il 23 giugno 2017.

Fonte | The Hollywood Reporter

I prossimi film tratti dai fumetti.

I prossimi film tratti dai fumetti.

Sarà possibile vedere Batman in un prossimo episodio di Arrow?

Flash vs. Arrow

Flash vs. Arrow

Arrow è nel pieno della sua terza stagione e ha già avuto un crossover con Flash, nell’episodio “Calma apparente” (The Calm) il primo episodio della terza stagione che andra’ in onda qui in Italia il 20 Gennaio 2015. Chissà se sarà possibile vfedere altri membri della Justice League in TV? Il produttore esecutivo di Arrow, Marc Guggenheim, non è sicuro, ma ha gli occhi sul Cavaliere Oscuro. Ecco cosa ha dichiarato in un’intervista a The Hollywood Reporter :

Quanti membri della Justice League volete inserire nella serie di Arrow?

“Sarebbe così fantastico avere Batman nello show. Sarebbe davvero cool. Non credo che accadrà presto, ma non si sa mai …chissà, forse un giorno. Una cosa che diciamo sempre è che non abbiamo aspettato per inserire personaggi come la Cacciatrice, Deathstroke o Deadshot; alla fine ci siamo ritrovati con un sacco di più personaggi DC Comics che sono diventati parte dello spettacolo e che non avevamo previsto. Non era inizialmente parte del campo o la concezione dello spettacolo inserire i membri della Justice League. Ora qui siamo nella nostra terza stagione e abbiamo Flash, la Suicide Squad e stiamo per introdurre Katana (Tatsu Yamashiro membro dei primi Outsiders) e abbiamo Ray Palmer (Raymond “Ray” Palmer ovvero Atomo), e sembra che tutti si possano interfacciare bene con il nostro personaggio principale. E’ qualcosa che va al di la delle nostre aspettative. Questo è un modo prolisso per dire che ho imparato a non aspettarmi nulla o fare previsioni, perché la realtà ha superato di gran lunga qualsiasi delle nostre previsioni iniziali o concezioni iniziali.”

Lo stesso produttore ha poi continuato affermando che i prossimi episodi di Arrow sono tra i migliori che abbiano mai realizzato e che sono incredibilmente avvincenti.

Forse vedere Batman in tv sarà poco probabile, almeno in tempi brevi, ma mai dire mai. E’stato ritenuto che la Warner Bros non vuole confondere i suoi personaggi televisivi e cinematografici, ma sappiamo già che Flash e Deadshot appariranno nei prossimi film come Justice League e Suicide Squad.

Per concludere, c’è da aggiungere una buona notizia per noi amanti dell’universo DC Comics, infatti, In quella occasione è stata rivolta a Marc Guggenheim anche una domanda sulla fattibilità di un crossover tra i due telefilm Arrow e The Flash con Supergirl, l’annunciata serie della CBS.
Il produttore alla domanda ha risposto lapidario che “e’ possibile”.
Un reporter di The Hollywood Reporter si è spinto oltre dichiarando di aver sentito voci secondo le quali un crossover tra le serie sarebbe previsto da una clausola del contratto del produttore esecutivo di Supergirl, Greg Berlanti.
Il tutto potrebbe essere possibile perché la CBS è comproprietaria, insieme alla Warner, del network The CW.

Se anche ciò dovesse rivelarsi vero, per vedere la supereroina di Krypton sul piccolo schermo ci vorrà ancora del tempo, visto che la produzione non ha ancora trovato la sua protagonista.
Inizialmente si pensava che Claire Holt (The Originals) potesse aver ottenuto il costume, mentre ora spunta il nome di una possibile contendente: la modella e attrice inglese Gemma Atkinson.

FONTE: The Hollywood Reporter