Bat-Cosplay: HARLEY QUINN interpretata da Elisabetta

Nella stessa giornata in cui pubblichiamo le immagini di un cosplay Joker, non potevamo non inserire qualcuno che interpreta il suo alter-ego femminile.
Vi raccomandiamo di mandare i vostri commenti, le vostre impressioni, ma soprattutto divertitevi a scambiare idee ed opinioni.
Lasciamo la parola ad Elisabetta.

Allora… perché ho scelto Harley Quinn?
Mmmh, l’ho scelta perché è come se fossi io! Mi spiego meglio… mi rispecchia moltissimo, ha il mio stesso comportamento, è simpatica, romantica, affettuosa, un po’ “pazza”, e la adoro per tutto questo! E’ anche un po’ masochista come me..in amore però.
Il mio costume è stato fatto di maglina, e a dire la verità è stato fatto anche un po’ maluccio, infatti ho intenzione di ricrearlo da capo, ma con la lycra (fibra elastomerica con proprietà uniche di allungamento e recupero della forma originaria) questa volta!
Ho impiegato un’eternità a fare il bavaro e i polsini.. e ancora non mi sono riusciti a dovere -.-

La pistola che ho nella seconda foto me l’ha realizzata mio padre, nella terza foto la potete vedere finita al 100%.
La maschera è in latex e me ne sono innamorata subito appena è arrivata a casa! Ho iniziato a girare in giro con questa cosa addosso e la mia famiglia mi guardava un po’ male XD Ho anche una borsa ispirata ad Harley, l’ho comprata da ebay, ma peccato che sia troppo piccola 😦

THE THREE GHOSTS OF BATMAN – I TRE SPIRITI DI BATMAN (date: maggio-luglio 2007)


Tempo addietro, Batman ha accettato di sottoporsi ad un esperimento segreto condotto per conto dell’esercito e diretto da un certo dottor Simon Hurt (tenetelo d’occhio). Durante lo stesso esperimento, uomini scelti del GCPD sono stati addestrati in segreto per prendere il posto di Batman nel caso questi dovesse mancare. Uno di essi l’abbiamo già incontrato, è il falso Batman che ha sparato in faccia al Joker all’inizio di Batman e Figlio. Incontriamo ora il secondo falso Batman, un bruto gigantesco gonfiato dalle droghe similmente a com’era Bane. Com’è da aspettarsi, costui bastona sonoramente Batman e lo concia per le feste. Sappiamo poi di un terzo “fantasma” di Batman in due modi piuttosto insoliti: un flashforward che ci porta circa vent’anni nel futuro, in cui Damian Wayne ha preso il posto di Bruce e combatte contro un falso sé stesso che dice di essere mandato addirittura dal diavolo (e non a caso il racconto è stato pubblicato in Batman #666); e una specie di profezia nel tempo attuale che narra della venuta di un terzo spirito, anche in questo caso emissario del “male”. Nella storia si parla anche dello Schedario Nero: un quaderno di appunti in cui Bruce avrebbe annotato tutte le esperienze inspiegabili (paranormali, fantascientifiche ecc.) finora vissute.
Durante il racconto vediamo anche come si sviluppa la nuova relazione tra Bruce Wayne e Jezebel Jet, la ricca africana con cui è iniziato un flirt in Batman e Figlio, e veniamo informati della convalescenza di Damian e del suo ritorno il campo.