Batman nel prossimo film DC Comics: Flashpoint

L’uscita al cinema di Justice League rappresenta solo uno dei tanti tasselli del DC Extended Universe. Dopo l’Uomo d’Acciaio, Batman V Superman, Suicide Squad e Wonder Woman dovrebbero infatti arrivare anche i film destinati agli altri eroi della Lega della Giustizia, ivi compresa una pellicola interamente dedicata alla figura di The Flash.

Il termine “interamente” dovrebbe essere tuttavia un eufemismo, visto che stando a quanto riportato da Entertainment Weekly il film dovrebbe contare anche sul supporto di Batman. A questo punto resta da capire di quale versione di Batman potrà trattarsi. Come è noto, il film su The Flash dovrebbe attingere a piene mani dall’evento Flashpoint, che catapulterà il velocista in un universo molto diverso da quello conosciuto “abitualmente” in Terra 0.

Il film, secondo Ezra Miller, avrà un forte impatto sull’intero DCEU:
“Ciò che i fan intendono quando sentono parlare di Flashpoint è come una “crisi”. Cominciamo a capire che il nostro prezioso universo DC sarà inevitabilmente lacerato da un infinito tessuto di multiversatilità che causa una sorta di emicrania. Il DC Hyper-Extended Multiverse, come lo definisco io. Quotatemi!”

Il produttore Geoff Johns ha poi aggiunto:
“Ci sono elementi con cui giocheremo che non potevamo esplorare altrove. La portata di questo, e la storia di Batman anche”.

Geoff Johns durante la sessione autografi – Lucca 2012

Ovviamente non vogliamo rovinarvi la sorpresa, ma possiamo solo dirvi che il Batman di Flashpoint non sarà il “solito” Batman che tutti noi conosciamo, ma se avete letto i fumetti di questa bellissima run sapete già di cosa stiamo parlando. E considerando la volontà di Ben Affleck di dire stop nei panni del pipistrello, la cosa potrebbe anche capitare al momento opportuno…

Annunci

Nokia Mobile si allea con gli eroi di Justice League

State pensando di acquistare un Nokia 8 prima di Natale? Allora sappiate che ad attendervi ci sarà un regalo, reso possibile grazie alla partnership tra Nokia Mobile e il film Justice League. Registrandovi sul sito www.nokia.com/justiceleague e fornendo la prova d’acquisto, avrete diritto ad un Nokia 3310 3G in omaggio.

Un motivo in più per acquistare il nuovo arrivato del produttore svedese, che porta con sé l’audio a 360° Nokia OZO per catturare momenti emozionanti con la testa tecnologia utilizzata dai produttori cinematografici e musicali di Hollywood.

Justice League: 5 curiosità sugli eroi che (forse) non sapete

Superman con i baffi, Megan Gale nel ruolo di Wonder Woman, coincidenze incredibili e scoperte strane. Sapete tutto sull’ultimo film della DC comics? Scommettiamo proprio di no.

Al cinema è appena uscito Justice League, nuovo film della DC che vede Aquaman, Wonder Woman, Batman, Flash, Cyborg e Superman uniti contro un nemico comune. Ecco 5 curiosità che (forse) non sapete.

Henry Cavill con i baffi

Una delle cose più divertenti di Justice League e che sono state divulgate solo negli ultimi giorni, è che il bel viso di Superman è stato ripulito dal… digitale! Henry Cavill, l’attore che presta il volto a Clark Kent nella saga, aveva infatti due bei baffoni durante le riprese: baffoni che sono stati poi rimossi artificialmente. La star, infatti, non poteva rasarli perché insieme a Justice League stava girando in contemporanea Mission, e ha deciso che li avrebbe tenuti. Chissà se riuscite a notare la mano della macchina!

Il Batman? Quello di Frank Miller

Ci sono stati vari Batman nel corso degli anni, interpretati dagli attori più diversi e disparati. C’è stato quello di Christian Bale nei film di Christopher Nolan, quello di Val Kilmer, di George Clooney, e chi più ne ha più ne metta. Ognuno di loro è stato ispirato da un Batman diverso (sono decine i disegnatori e gli scrittori che ne hanno creato la storia nel mondo del fumetto). Quello di Ben Affleck è stato ideato sulla base dell’uomo pipistrello di Frank Miller nella novel “Il ritorno del Cavaliere Oscuro”.

Un segno del destino?

Henry Cavill e Amy Adams in Justice League sono rispettivamente Superman e Lois Lane. E se vi dicessimo che i due attori erano stati già scelti per interpretare gli stessi ruoli in un film del 2002? La pellicola alla fine non è stata realizzata, ma sono in tanti a ricordare ancora questa strana coincidenza. Henry Cavill è sotto contratto solo per un altro film ancora della DC Comics: la saga non ha avuto molto successo negli anni precedenti ma l’attore, che non è nuovo a ruoli di tipo fantasy, è molto fiducioso sul suo stoico personaggio. Chissà se lo rivedremo ancora.

Una scelta non casuale

La data di uscita di Justice League non è stata scelta a caso: il 17 novembre è infatti il giorno in cui venticinque anni fa è uscito l’albo a fumetti in cui Superman è stato ucciso da Doomsday. Non solo: nella stessa data ma nel 2001, ha debuttato il cartone animato di Justice League. Ovviamente non si tratta di coincidenze ma di vere e proprie chicche decise dalla produzione per omaggiare il magnifico universo creato dalla DC Comics.

Eroi con altri volti

Inizialmente il cast di Justice League era stato già scelto nel 2007 e non doveva essere quello attuale. A interpretare Wonder Woman invece di Gal Gadot era stata scelta Megan Gale, D. J. Cotrona sarebbe stato Superman al posto di Henry Cavill, Ben Affleck era stato soppiantato da Armie Hammer per il ruolo di Batman, Flash era stato affidato ad Adam Brody, mentre Santiago Cabrera avrebbe dovuto essere Aquaman (niente Jason Momoa quindi). L’idea di realizzare un film del genere è stata poi accantonata da George Miller, e la pellicola ha visto la luce solo dieci anni dopo, con un cast completamente rinnovato. Meglio così, forse?

Justice League un film da vedere!

Batman, Flash, Aquaman, Cyborg e Wonder Woman fanno gruppo per sventare la più orribile minaccia che Gotham City, Metropolis e la Terra abbiano mai affrontato.

DOVE ERAVAMO RIMASTI
L’anno scorso abbiamo visto Batman V Superman, una serie di informazioni propedeutiche per questo nuovo film, in cui ci sono stati anche voli e pugni che hanno visto contrapporsi i due principali supereroi DC in un duello mortale, da cui traeva vantaggio tutto il pantheon riunito dei cattivi. Un film spettacolare che lasciava qualche carenza volontaria soprattutto nella mente di chi non è cresciuto a pane e fumetti USA. Dopo Suicide Squad che porta in scena la prima storica reunion dei supervillain targati DC, abbiamo visto il film dedicato alla supereroina Wonder Woman in cui abbiamo scoperto la sua storia e come, durante la Grande Guerra, ha sventato il piano del divino Ares per far ripiombare gli uomini in un conflitto senza fine: un film che completava anch’esso la preparazione per Justice League. Ora non solo la Terra deve affrontare la minaccia più grave, ma deve farlo senza uno dei supereroi più forti e veloci: Superman.

LA TRAMA
Vi ricordate gli esseri svolazzanti che si intravedono in Batman V Superman? Sono i Parademoni di Darkseid (creati dal maestro dei fumetti Jack Kirby nel 1971) , che ora girano impuniti per Gotham City. Non si trattava di un sogno realizzato da Bruce Wayne ma del viaggio che Flash ha intrapreso per accedere a momenti del tempo futuri attraverso la propria incredibile velocità, pari a diverse volte quella della luce.

 

Il Cavaliere Oscuro studia le truppe di parademoni e scopre che qualcosa di terribile sta per succedere alla Terra: decide quindi di formare un team di supereroi per combattere questa minaccia mezza divina e mezza aliena. Vi mostro qui di seguito una sequenza del lungometraggio animato Justice League: War in cui da portali dimensionali fuoriescono i Parademoni.

Batman unirà le forze con l’imbattibile Wonder Woman, il velocissimo Flash, il cibernetico Cyborg e il muscoloso Aquaman. Manca all’appello il più forte e determinante di tutti, l’Uomo d’Acciaio. Superman è veramente morto? Per un approfondimento vi rimando questo articolo che si riferisce alla clip “Communion” del film Batman v Superman.

IL TRAILER

IL CAST
Confermato al 100% il cast dei precedenti due film dell’universo DC Comics: l’uomo pipistrello è Ben Affleck, mentre Wonder Woman è la sempre più brava Gal Gadot. Alfred, il maggiordomo di Bruce Wayne/Batman è l’ineccepibile Jeremy Irons, mentre il Commissario Gordon è J. K. Simmons. Le “new entry” sono un Ezra Miller più veloce del fulmine nei panni di Flash, Ray Fisher come Cyborg e il titanico Jason Momoa sotto le squame di Aquaman.
Inoltre, Joe Morton, Robin Wright e Jesse Eisenberg hanno ripreso dai precedenti film del DCEU i loro ruoli, rispettivamente del dott. Silas Stone, uno scienziato e padre di Cyborg, del generale amazzone Antiope, zia e mentore di Diana, e del folle magnate Lex Luthor.  Amber Heard, Billy Crudup, Kiersey Clemons e Willem Dafoe interpretano rispettivamente Mera, Henry Allen, Iris West e Vulko, un politico atlantideo consigliere di Aquaman. Diane Lane torna nei panni di Martha Kent, mentre Julian Lewis Jones interpreta il re di Atlantide Atlan. Una curiosità: Marc McClure, interprete di Jimmy Olsen nel Superman del 1978, ha un cameo nel film come poliziotto.

 

PERCHÉ VEDERLO
Justice League è un film che completa un’opera preparatoria iniziata nell’anno 2016 con Batman v Superman e proseguita nel 2017 con Wonder Woman e in cui, dopo due ore, vi sembrerà perfettamente verosimile vedere l’omonima supereroina dell’isola di Themyscira che ferma una raffica di mitra, un colpo alla volta, con i suoi bracciali, o Aquaman inforcare con il tridente un parademone e usarlo come tavola da surf per sfondare dieci piani di un palazzo e uscire dal pianterreno senza un graffio. Justice League è il degno e coerente seguito di questi due film capolavoro.
La pellicola vi porta per mano presentandovi i supereroi più celebri che già conoscete e successivamente le “new entry” rese moderne e attuali, con un loro carattere che li distingue nel team anti villain. Anche nelle sequenze di combattimento, il team DC Comics sembra affiatato e complementare.
Oltretutto, sebbene non manchino dei momenti drammatici, c’è comunque molto spazio per una giusta dose di ironia e autoironia, che in un cinecomic è quasi irrinunciabile. Sono presenti due scene durante e dopo i titoli di coda, quindi vi consiglio di rimanere incollati al vostro posto fino alla fine della pellicola. Le due scene sono un divertente siparietto tra Flash e Superman, ed un vero e proprio trampolino di lancio per il futuro dell’Universo Cinematografico DC…ma non vi svelo oltre…ne parleremo.

LA COLONNA SONORA

Prodotta da WaterTown Music la soundtrack di Justice League include a suo interno anche i temi musicali del Superman di John Williams e il main theme di Batman del 1989. Alla colonna sonora hanno lavorato due grandi compositori: prima Junkie XL ha collaborato con Zack Snyder, mentre l’arrivo di Joss Whedon, subentrato dopo l’abbandono di Zack Snyder a causa di una tragedia familiare, ha permesso alla Warner di ingaggiare Danny Elfman per le scene aggiuntive.

IL DOPPIAGGIO

Per quanto riguarda il doppiaggio in lingua italiana anche questa volta è stato realizzato un ottimo lavoro di recitazione, un po’ meno nella traduzione, infatti ritengo che la trasposizione più corretta e corrente da usare nel caso della parola “coreè nucleo e non nòcciolo. Mi permetto di segnalarvi tre graditi ospiti di questo blog: Claudia Catani: Diana Prince / Wonder Woman, Davide Perino: Lex Luthor  e Roberta Pellini: Martha Kent.

Prepariamoci al…. JUSTICE LEAGUE DAY !

Ebbene sì… anche la Justice League avrà la sua giornata celebrativa, esattamente come Batman, durante la quale in tutto il mondo verrà festeggiato il supergruppo più famoso di casa Dc, con iniziative speciali ed eventi.

Grazie alla collaborazione con RW-Lion, anche qui in Italia le fumetterie aderenti all’iniziativa distribuiranno gadget a tema, come poster, segnalibri e calendari, oltre a un albo speciale che conterrà una storia del compianto cartoonist Darwyn Cooke.

I gadget per il Justice League Day

La data dei festeggiamenti è fissata per il 18 novembre, giorno in cui uscirà in tutte le sale cinematografiche l’attesa pellicola che vedrà per la prima volta riuniti sul grande schermo i supereroi più potenti della Terra. Il regista sarà sempre Zack Snyder, coadiuvato da un Joss Whedon salito a bordo in corsa, per via di un grave lutto familiare che ha colpito Snyder e lo ha costretto ad abbandonare il progetto prima del tempo.

Resta comunque lui l’unico regista accreditato della pellicola, per la gioia di molti e la disperazione di altri, che non hanno apprezzato la sua visione dell’universo Dc cinematografico, le cui basi sono state gettate nelle tanto discusse pellicole L’Uomo d’Acciaio e Batman v Superman: Dawn of Justice.

Batman v Superman – La prima locandina per i cinema italiani

Snyder ha voluto tracciare un percorso ben preciso, analizzando soprattutto la componente “divina” di Superman e il suo ruolo in mezzo a noi comuni mortali. Per Batman invece si è ispirato alla visione di Frank Miller in Il ritorno del Cavaliere Oscuro, presentandoci un Bruce Wayne non più giovanissimo e indurito dalle tante ferite e tragedie subite in battaglia, non ultima la scomparsa della sua spalla Robin ( per mano del Joker ). Ma proprio l’eroismo e lo spirito di sacrificio dell’Uomo d’Acciaio risveglieranno in lui la fiducia e la speranza, e lo convinceranno ad aprirsi maggiormente agli altri, prodigandosi nel formare una vera e propria squadra di supereroi.

Justice League

Su queste premesse si basa la pellicola della Justice League che vedremo a Novembre, dove un formidabile team composto da Batman, Flash, Wonder Woman, Aquaman e Cyborg ( ma è scontato che ritornerà anche Superman ), uniranno le loro forze per fronteggiare una minaccia di portata talmente grande da richiedere il contributo di ognuno di loro.

Qualcosa di simile l’abbiamo già visto in Avengers, la pellicola Marvel diretta proprio da Whedon, che ha riunito alcuni dei supereroi più noti della Casa delle Idee, sbancando il botteghino. In quel caso Whedon poteva contare su quattro pellicole monografiche uscite precedentemente, che avevano introdotto a dovere i vari personaggi. Snyder non ha avuto la stessa fortuna e ha dovuto accelerare i tempi, condensando tutto nel succitato film con Batman e Superman, dove insieme a Wonder Woman si forma per la prima volta la Trinità Dc, mentre fanno solo una brevissima comparsata gli altri componenti della League.

Nonostante le numerose critiche al lavoro di Snyder, noi siamo fiduciosi nel suo operato e apprezziamo la sua cura nel dettaglio e la fedeltà, soprattutto estetica e visiva, nei confronti della controparte fumettistica. Ci aspettiamo insomma, qualcosa di epico, che renda giustizia al supergruppo più amato di casa Dc e soprattutto ci faccia divertire, visto che questo alla fine dev’essere lo scopo ultimo di una pellicola del genere…

Questo è il nostro spirito, e ci auguriamo anche il vostro. Teniamo in fresco lo spumante, dunque, perché il 18 novembre si avvicina e tutti noi appassionati Dc dobbiamo prepararci a festeggiare al meglio. Buon Justice League day !!!

Marco “Spider-Ci” Novelli

LUCCA COMICS & GAMES 2017

Siamo giunti alla 51esima edizione di Lucca Comics & Games, la fiera del fumetto, del cinema, dei videogames e del fantasy più importante d’Italia, che ogni anno attrae migliaia di visitatori, ospitando artisti internazionali e case editrici, che approfittano di quest’occasione per presentare le loro principali novità e incontrare gli appassionati.

Noi di Batman Crime Solver ovviamente non potevamo mancare, e in questo articolo cercheremo di documentarvi la nostra esperienza, con un piccolo reportage.

Iniziamo dagli autori che abbiamo avuto il piacere d’incontrare e salutare, come il dream team dello stand RW-Lion formato da Emanuel Simeoni ( Batman Eternal, Artiglio ), Alessandro Vitti ( Green Lantern Corps ), Matteo Casali ( Batman Europa ) ed Eleonora Carlini ( Batgirl ):


C’è poi Giacomo Porcelli, che mostra con orgoglio la sua illustrazione realizzata per il Batman Day:

 

E Chris Weston, noto autore inglese che ha realizzato anche diverse storie per la Dc, tra cui Batman Black & White:

 

Allo stand della casa editrice Dentiblu invece abbiamo incrociato la bravissima Mirka Andolfo, disegnatrice di Bombshells e Wonder Woman, mentre hanno realizzato dei bellissimi sketch per noi i disegnatori Pedro Perez e Silvia Tidei:

Non sono mancati poi i tanti cosplayer a tema Dc, di cui vi mostriamo qui sotto una rapida carrellata:



Costantemente preso d’assalto, con file chilometriche all’ingresso, il padiglione della Warner Bros., che quest’anno ovviamente celebrava in particolar modo i supereroi Dc, vista l’imminente uscita nei cinema di Justice League e il grande successo di Wonder Woman.

Per quanto riguarda le novità fumettistiche annunciate dalla Lion, invece, Lorenzo Corti direttore responsabile Lion e il group editor Salvatore Cervasio ci hanno anticipato quanto segue:

Nel mese di dicembre LANTERNA VERDE raggiungerà l’importante traguardo del numero 100 e una copertina dell’albo sarà realizzata da un’artista italiano non ancora svelato. Per festeggiare la metà sarà pubblicato anche LANTERNA VERDE SPECIAL, un albo da collezione che conterrà le origini segrete di Hal Jordan, Guy Gadner, John Stewart e Sinestro, storica nemesi del Corpo delle Lanterne Verdi.

Giorni oscuri e notti ancora più cupe stanno per offuscare i cieli di Gotham City e del resto dell’universo DC COMICS, come presagito fin da Dark Days: The Forge e Dark Days: The Casting, fondamentali prologhi di METAL pubblicati su BATMAN IL CAVALIERE OSCURO nn. 11-12 tra gennaio e febbraio. Il maxi-evento più metallaro di sempre debutterà a marzo 2018 e proseguirà fino a settembre su BATMAN IL CAVALIERE OSCURO nn. 13-19. La seconda testata dedicata al Crociato Incappucciato sarà dunque la colonna portante di tutto il crossover, pubblicando anche numerosi one-shot, ma non mancheranno vari tie-in su altre serie. LA RESISTENZA DI GOTHAM si dipanerà tra aprile e maggio su JUSTICE LEAGUE AMERICA n. 12, BATMAN n. 32, SUICIDE SQUAD HARLEY QUINNn. 28 e FLASH n. 33, mentre I CAVALIERI OSCURI si svolgerà su FLASH n. 34, JUSTICE LEAGUE n. 30, LANTERNA VERDE n. 34 eJUSTICE LEAGUE n. 31. Le cover di questi quattro albi comporranno un unico memorabile quadrittico disegnato da Ethan Van Sciver, ma questa copertina componibile non sarà l’unica sorpresa che riceveranno i lettori durante il crossover di Scott Snyder e Greg Capullo.

Non solo Metal per i fan dell’Uomo Pipistrello: arriva infatti BANE CONQUEST, miniserie in tre parti pubblicata su Batman Universe, in cui Chuck Dixon e Graham Nolan punteranno i riflettori sull’unico nerboruto che in passato è stato in grado di spezzare fisicamente e mentalmente Batman. Sul fronte classici e ristampe ritorneranno in nuove edizioni BATMAN DI MATT WAGNER (per la collana DC Deluxe), BATMAN: CREATURA DELLA NOTTE di Kurt Busiek e John Paul Leon (per Grandi Opere Batman), BATMAN: FACCIA A FACCIA di James Robinson, Don Kramer, Leonard Kirk e Simone Bianchi (per Batman Library), BATMAN A LONELY PLACE OF DYING di Marv Wolfman, George Pérez e JimAparo (per Batman Library).

Tra i progetti editoriali più interessanti ci sono sicuramente la miniserie BATMAN/THE SHADOW di Steve Orlando, Scott Snyder, Giovanni Timpano e Riley Rossmo, che vedrà il vigilante di Gotham City incontrare il giustiziere mascherato ideato negli anni ’30 da Walter B. Gibson, nonché il debutto della prima parte di BATMAN: THE DARK PRINCE CHARMING 1 di Enrico Marini, artista molto apprezzato nel mondo delle bande dessinné e che presterà il suo talento per affrescare la città di Bruce Wayne, grazie alla prima co-produzione tra l’editore statunitense DC Comics e il francese Dargaud.

Insomma, tanta carne al fuoco, come avete potuto vedere, per un’esperienza di 5 giorni davvero intensa, che ha radunato nello stesso posto migliaia di appassionati. Un grande successo di pubblico anche quest’anno e già si pensa alla prossima edizione, di cui non a caso sono state già annunciate le date: dal 31 ottobre al 4 novembre 2018.

Alla prossima Lucca !!!