Nuovo lutto a Gotham City

Da quando Batman è morto e poi rinato, il mondo dell’uomo pipistrello è stato letteralmente sconvolto, rivoltato da cima a fondo a seguito di una serie di terribili eventi. A seguito di questo Tim Drake è uno degli eroi di Gotham City che ha sofferto moltissimo la morte di Batman. Da quando Tim Wayne è diventato il terzo Robin, ha visto morire alcune delle persone a lui piu’ care, ma non avrebbe mai immaginato che Batman, suo padre adottivo sarebbe morto per mano di Darkseid. Tutto è cambiato a Gotham City da quando Dick Grayson ha indossato il mantello del Cavaliere Oscuro e a scelto come Robin Damian Wayne, l’unico figlio biologico del suo mentore. Pertanto Tim decide così di continuare la lotta al crimine e la ricerca di Bruce Wayne in Europa, adottando la nuova identità di Red Robin.
Batman è tornato ad essere in seguito Bruce Wayne e pare dovrà ritornare a combattere da solo il crimine a Gotham City. Infatti in USA è uscito il numero della collana “Batman Incorporated”, in cui Damian Wayne, figlio di Bruce Wayne e attuale Robin, morirà.

La morte di Robin

La morte di Robin

I nemici di Batman e Arkham Asylum

I nemici

I nemici

Sono il peggio che Gotham City possa offrire. Maniaci assassini, gangster e scontenti di ogni sorta, i loro nomi malfamati costituiscono un vero schedario criminale. Una feccia che accampa pretese territoriali su Gotham ed e’ affetta da fissazioni psicotiche sul Cavaliere Oscuro, come loro nemesi. Quando Bruce Wayne indosso’ il mantello di Batman per diffondere il terrore tra i criminali della citta’, una nuova stirpe di chiassosi e appariscenti furfanti emerse come sua violenta controparte: il Joker, Due Facce, Bane e molti altri, con fedine penali e numero di vittime a carico direttamente proporzionali alla loro pazzia. Malvagi oltre ogni limite, i nemici di Batman si pongono in assoluta contrapposizione alla crociata del Cavaliere Oscuro. Lui vive per portare l’ordine a Gotham. Loro sognano un caos confacente alle loro peculiari manie, sia per diventare favolosamente ricchi sia per appagare un’insaziabile bramosia di disordine. Nelle celle imbottite di Arkham Asylum, o dietro le sbarre del carcere di Blackgate, tramano le loro prossime insidiose imprese criminali…mentre Batman attende il prossimo, inevitabile scontro.

ARKHAM ASYLUM
La pazzia regna sovrana nell’elisabbettiano Arkham Asylum, il manicomio criminale di Gotham City. Costruito nel 1921, la sua storia e’ costellata di sangue e tragedie. Oggi, i peggiori nemici del Cavaliere Oscuro si ritrovano regolarmente confinati in questo istituto, rivelatosi troppo spesso inadeguato per la riabilitazione dei criminali e incapace di esorcizzare i demoni interiori che spingono il Joker, Due Facce e molti altri ad atti di inspiegabile malvagita’.

Arkham Asylum

Arkham Asylum

VILLA MERCY
I pazienti destinati ad Arkham Asylum sono accolti in un complesso da icubo, che non sembra poter contribuire un gran che alla salute mentale dei suoi ospiti. Quando Bane demoli’ il complesso ospedaliero, il dr. Jeremiah Arkham fu costretto ad attrezzare la labirintica Villa Mercy, ubicata a poche miglia dall’Impianto di trattamento dei rifiuti diAngelo. Arkham quindi, non emana solo l’odore della paura.

Nei pressi di Villa Mercy

Nei pressi di Villa Mercy

ALLOGGI
La peculiarita’ degli ospiti di Arkham richiede celle speciali per ogni detenuto. Il serial killer Mr. Zsasz necessita di un controllo continuo, mentre Poison Ivy e’ tenuta dietro Plexiglas infragibili per evitare il contagio coi suoi particolari feromoni.

PERSONALE DI SICUREZZA

Il personale di Arkham controlla i pazienti ad alto rischio con telecamere a circuito chiuso. Le guardie portano manganelli e pistole d’ordinanza, mentre gli inservienti sono muniti di taser e spray urticanti.

REGOLE DA MANICOMIO
A seguito del devastante terremoto di Gotham, il dr. Arkham fu lasciato completamente solo a sorvegliare i pericolosi pazienti. Per impedirne la fuga, sigillo’ l’edificio con imposte d’acciaio controllate dal suo ufficio. Quando pero’ i viveri e le altre forniture cominiciarono a scarseggiare i detenuti si rivoltarono!

DR. JEREMIAH ARKHAM
Lo psicoterapeuta Jeremiha Arkham ha dedicato tutta la vita a curare gli squilibrati, principalemente per espiare le colpe di suo zio, il dr. Amedeus Arkham, fondatore dell’Arkham Asylum. Il primo paziente del manicomio – Martin “Mad Dog” Hawkins – uccise brutalmente moglie e figlia del medico, Amadeus, percio’, curo’ Hawkins con una mortale terapia elettroshock e fu successivamente rinchiuso nel suo stesso istituto, diretto ora dal nipote con risultati alterni.

Jeremiah Arkham

Jeremiah Arkham

LIBERTA’ CONDIZIONATA
Piuttosto che vedere i suoi pazienti morire di fame nell’istituto isolato dal terremoto, Arkham offri’ loro la liberta’ in cambio della promessa di non tornare piu’ a Gotham. Naturalmente mentirono.

Il cavaliere oscuro – Il ritorno – Le foto di Anne Hathaway

Gotham City. Bruce Wayne ha appeso al chiodo maschera e mantello di Batman e si è fatto carico della morte del procuratore Harvey Dent, in realtà diventato il crudele Due Facce. Il paladino della giustizia non è più in attività ed è ora considerato un criminale. A sorreggerlo nel suo esilio forzato ci sono il fidato maggiordomo Alfred e il brillante Lucius Fox. Intanto, uno strano furto avviene in casa Wayne. C’è lo zampino dell’astuta Selina Kyle, ladra dalle movenze feline. E Bane, un terrorista mascherato, viene allo scoperto con un piano per distruggere Gotham City. Guarda subito le foto di Anne Hathaway, una delle protagoniste del film!

2070_1

2070_2

2070_3

2070_4

2070_5

2070_6

2070_7

2070_8

I NEMICI

Sono il peggio che Gotham City possa offrire. Maniaci, assassini, gangster e scontenti d’ogni sorta, i loro nomi malfamati costituiscono un vero schedario criminale. Una feccia che accampa pretese territoriali su Gotham ed è affetta da fissazioni psicotiche sul Cavaliere Oscuro, come loro nemesi. Quando Bruce Wayne indossò il mantello di Batman per diffondere il terrore tra i criminali della città, una nuova stirpe di chiassosi e appariscenti furfanti emerse come sua violenta controparte: il Joker, Due Facce, Bane e molti altri con fedine penali e numeri di vittime a carico direttamente proporzionali alla loro pazzia. Malvagi oltre ogni limite, i nemici di Batman si pongono in assoluta contrapposizione alla crociata del Cavaliere Oscuro. Lui vive per portare l’ordine a Gotham. Loro sognano un caos confacente alle loro peculiari manie, sia per  diventare favolosamente ricchi, sia per appagare un’insaziabile bramosia di disordine. Nelle celle imbottite di Arkham Asylum, o dietro le sbarre del carcere di Blackgate, tramano le loro prossime insidiose imprese criminali…mentre Batman attende il prossimo inevitabile, scontro.

I nemici