Pattinson è il nuovo Batman

L’attore di Twilight nel nuovo kolossal con regia Reeves. Da sex symbol a pipistrello: il prossimo futuro di Robert Pattinson è con le ali del nuovo Batman.

L’attore lanciato dalla saga Twilight è in trattative per interpretare Batman nell’atteso film di supereroi di Matt Reeves, che uscirà nei cinema il 25 giugno 2021. La preproduzione del kolossal Warner Bros.-DC Comics è prevista per questa estate.
Pattinson, 33 anni, è il secondo più giovane attore ad interpretare il ruolo sul grande schermo dopo Christian Bale, 31 anni nel 2005 per Batman Begins. Del film non si sa molto a parte la regia affidata a Matt Reeves (Il pianeta delle scimmie). Pattinson è a Cannes con il film di Robert Eggers The Lighthouse.

La Warner Bros ha l’intenzione di realizzare una nuova trilogia con l’attore, ma come tutti ben sappiamo, dipenderà molto da come andrà il film, sia al botteghino e da parte di pubblico e critica. Al momento l’attore non ha firmato nessun accordo per una trilogia.

Si tratterà di un Batman giovane e alle prime armi, quindi si ricomincerà dall’inizio.

Un nuovo Batman per un nuovo inizio. Voi che ne pensate? Contenti della scelta di Pattinson come nuovo Batman?

Annunci

The Batman, le ultime novità sul film di Matt Reeves

Interessanti novità sul prossimo film di Batman diretto da Matt Reeves: in attesa di conoscere chi sarà l’Uomo Pipistrello ecco cosa sappiamo.

In una sessione di domande e risposte su Twitter, il regista Matt Reeves ha parlato del film e delle atmosfere del “suo” Batman.

Reeves ha detto che durante la scrittura della sceneggiatura ha ascoltato di continuo Thank God for the Rain, significativa canzone parte della colonna sonora di Taxi Driver, capolavoro di Martin Scorsese. Altra fonte d’ispirazione per il regista arriva anche dal film noir Chinatown di Roman Polanski, uno dei suoi preferiti a quanto pare.

Questi due importanti titoli, e il genere cupo che li contraddistingue, si sposano bene con quanto già sappiamo riguardo al film. Matt Reeves infatti ha già avuto modo di precisare come verranno valorizzate le capacità investigative dell’Uomo pipistrello, senza tralasciare l’azione ovviamente.

Per quanto riguarda invece le tempistiche di realizzazione del film, Matt Reeves ha detto che le riprese inizieranno entro la fine di quest’anno, in vista della data di uscita del film prevista per il 25 giugno del 2021.

I rumors riguardo a The Batman, questo il titolo del film ad ora, dicono che la sceneggiatura prevede un’ambientazione negli anni ’90 e che, come ormai sappiamo da tempo, si tratterà di un Batman “giovane” rispetto a quello visto con Ben Affleck. Ancora non sappiamo chi vestirà il costume da pipistrello ma la rosa dei candidati si fa sempre più ristretta.

Le novità però non si fermano qui. In una breve risposta rilasciata ad HeyUGuys, l’attore britannico Ralph Fiennes ha dichiarato che avrebbe piacere ad interpretare Alfred Pennyworth, il maggiordomo e fidato consigliere di Bruce Wayne/Batman, seguendo così le orme di altri grandi che prima di lui hanno vestito i panni di questo importante personaggio.

Ralph Fiennes sarebbe un’ottima scelta per Alfred, visto il suo aplomb e la presenza scenica. In questo senso infatti è anche la sua “promozione” al ruolo di M nella saga di James Bond.

Ricordiamo inoltre che Ralph Fiennes interpreta già Alfred, anche se solo per quanto riguarda la voce, in LEGO Batman – Il film.

Fonte: [Il Giornale]

Lego Movie 2 ha anticipato The Batman ?

Sebbene Justice League possa essere l’ultima volta che vediamo Ben Affleck nei panni del Crociato Incappucciato nel DC Extend Universe, Ralph Fiennes sta lanciando il suo cappello sul ring per interpretare Alfred nell’attesissimo film di Batman di Matt Reeves.

Fiennes offre la voce di Alfred Pennyworth in The LEGO Batman Movie e The LEGO Movie 2: Una nuova avventura. Mentre promuove il suo film The White Crow , è stato chiesto in una recente intervista con HeyUGuys a Fiennes del suo interesse a interpretare il maggiordomo di Bruce Wayne in un film d’azione dal vivo. “Un sacco di bravi attori mi hanno preceduto”, ha detto. “Sarei felice di seguire le loro orme!”

The Batman arriverà nelle sale americane il 25 giugno 2021. Ben Affleck (la cui ultima apparizione nei panni di Batman è stata in Justice League), non sarà coinvolto nel film: la sceneggiatura, infatti, racconterà la storia di un giovane Bruce Wayne; per questo motivo, la produzione è attualmente alla ricerca di un nuovo attore che possa interpretare il Crociato Mascherato di Gotham City.

Fonte: [CBR.com]

Batman tornerà nel 2021, ma la sua armatura ora vuota

Non si sa ancora chi vestirà i suoi panni, ma The Batman (titolo recentemente confermato da Matt Reeves) ha una data di uscita nelle sale.

Warner Bros. ha annunciato mercoledì 30 gennaio 2019 che il film diretto da Matt Reeves interamente dedicato a Batman sarà nei cinema il 25 giugno del 2021. Ben Affleck sarebbe destinato a uscire di scena – come riporta l’Associated Press – dopo aver interpretato il cavaliere oscuro nelle pellicole Justice League e Batman v. Superman. Affleck, che a un certo punto avrebbe anche dovuto dirigere lui stesso The Batman, ha scritto su Twitter che non vede l’ora che venga alla luce la visione di Reeves del film. Warner Bros. ha anche promesso un nuovo Suicide Squad, scritto da James Gunn per il 2021.

Intervistato da The Hollywood Reporter, il regista del film Matt Reeves ha corredato di alcuni importanti particolari, il nuovo adattamento cinematografico sull’uomo pipistrello.

Reeves ha confermato che nel film ci saranno presenti numerosi maniaci, assassini, gangster e scontenti d’ogni sorta che costituiscono il vero schedario criminale di Gotham City, aggiungendo che il casting dovrebbe cominciare a breve.

“Stiamo iniziando a mettere insieme il nostro piano di battaglia – ha detto Reeves in merito al casting – lo studio ha una forma ben definita e penso che si stiano allineando bene con quello che stiamo pensando di fare. Si tratta di un racconto su un Batman noir guidato da un punto di vista. E’ tutto raccontato sulle sue spalle, e spero che sarà una storia emozionante ma anche emotiva. Si tratterà di un Batman nella sua modalità poliziesca più di quanto abbiamo visto nei film precedenti”.

“Il mio Batman? Sarà qualcosa di diverso”. Parola del regista Matt Reeves

Fioccano indiscrezioni sul prossimo film dedicato al personaggio di Batman, il regista vorrebbe realizzare un noir tra i vicoli di Gotham City.

Fa discutere la scelta da parte della Warner Bros lo stravolgere il suo stesso universo, e la notizia di voler sviluppare un film su Batman scollegato dalla continuità del neonato universo cinematografico DC Comics.

Se la strategia dovrebbe aiutare nel creare un multi-universo coeso e che possa competere con il titano della Marvel, i detrattori non credono che questa possa essere la strategia migliore.

Matt Reeves, il regista che sta cercando di realizzare l’impresa impossibile, in una recente intervista ha rivelato come si sta muovendo e cosa ha in mente per lo stand-alone di Batman. “Non sarà ispirato a nessun fumetto in particolare” afferma, “sto attingendo da più fonti in modo tale da poter avere più materiale a disposizione. Ovviamente la mia intenzione non è scrivere e dirigere un film sulle origini di Batman, ma una storia inedita, diversa dal solito, qualcosa che possa emozionare il pubblico e, al tempo stesso, innovare il genere super-eroistico” continua Matt Reeves.

“Ho discusso la possibilità di realizzare un film noir, così da poter scavare all’interno della città di Gotham. Non ho preso spunto dai film di Nolan, quelli sono insuperabili, semplicemente ho intenzione di scrivere un film dedicato a Batman diverso ma che strizzi l’occhio alla tradizione” conclude.

La sceneggiatura è ancora in fase di realizzazione quindi, per ora, non si conoscono ulteriori dettagli in merito, anche se la produzione dovrebbe iniziare nei primi mesi del prossimo anno e le riprese nell’estate 2019. E se Ben Affleck riprenderà o meno il ruolo di Batman, bisogna attendere per avere certezze. Si tratta del secondo film scollegato dalla continuità DC, insieme a Batman è in cantiere un lungometraggio sulle origini del Joker.

The Batman: sarà il Pinguino il villain prescelto?

Stando alle ultime voci, Matt Reeves, il regista di The Batman, ha semi-ufficializzato Oswald Cobblepot (il Pinguino) come il principale cattivo di questo nuovo film, al posto di Deathstroke.

Da quando la DC FIlms ha preso vita nel 2013, con l’Uomo d’Acciaio, abbiamo visto molti film crossover tra i vari supereroi (Batman v Superman: Dawn of JusticeSuicide SquadJustice League) e pochi stand-alone.

Oltre a Superman e Wonder Woman, già approdati sul grande schermo, sappiamo che la DC Films ha in coda d’uscita diversi progetti sui suoi eroi, alcuni già presentati tramite i crossover (AquamanFlash), ma sicuramente il più atteso è il più discusso è lo stand-alone sul Cavaliere Oscuro.

Batman – Il ritorno (Batman Returns) film del 1992 – Danny DeVito è Oswald Cobblepot/Pinguino

Proprio nei mesi scorsi, Matt Reeves, regista anche di The War – Il Pianeta delle Scimmie, ha parlato rassicurando i fan in merito al progetto. Lo stesso, rispondendo a un Twitter di un utente, si è detto eccitato per quanto affrontato fin ora per la realizzazione della pellicola di The Batman. Tutta questa apprensione da parte dei fan nasce per diversi motivi. Il primo fra tutti l’incertezza di chi vestirà i panni dell’Uomo Pipistrello, dal momento che Ben Affleck non sembrerebbe più intenzionato a continuare. Si era parlato di Jake Gyllenhaal, ma sicuramente non sarà lui dal momento che l’attore vestirà, molto probabilmente, i panni di Mysterio nel sequel di Spider-Man: Homecoming, anche se non si può mai sapere.

Tale motivo, non ha creato solo preoccupazione a chi aspetta da tempo l’uscita del film, ma anche problemi al regista stesso, che si è visto costretto a rimetter mano all’intero progetto originario. Di fatti, inizialmente si era parlato di Slade WilsonDeathstroke, come principale villain della pellicola e la cosa sembrava anche certa, essendo che due anni fa un teaser leaked aveva annunciato la presenza di Joe Manganiello nei panni del personaggio, ma a quanto pare, in seguito al fallimento di Justice League e ai cambi di programma da parte della DC, non sarà più così.

Stando alle ultime indiscrezioni lasciate da Justin Kroll di Variety, sembrerebbe che l’antagonista pronto a mettere sotto sopra Gotham, scelto da Reeves, sarà il Pinguino. La notizia non ci stupisce poi così tanto, dal momento che un anno fa, Josh Gad aveva lasciato intendere via Twitter di essere interessato al ruolo in questione e di “non essere assolutamente contrario alla parte“. Stando agli ultimi rumor, sembrerebbe che il regista di The Batman abbia semi-ufficializzato il Pinguino come il vero cattivo di questo nuovo film, al posto di Deathstroke.

In più, sempre secondo Variety, la Warner Bros sarebbe così entusiasta di rilanciare sul grande schermo Oswald Cobblepot, che semmai Reeves cambiasse idea, il personaggio sarebbe l’antagonista assicurato nel cinecomic al femminile, Birds of Prey.

Comunque andrà, interpellato su Twitter al riguardo, l’attore e comico inglese Nick Frost ha risposto molto direttamente: “Figo! Ci sto! Grazie a tutti.”

Sembra uno scambio di Tweet poco fraintendibile, in cui Nick Frost pare abbia dato la sua piena disponibilità ad interpretare Il Pinguino nel prossimo cineracconto sul Cavaliere Oscuro…staremo a vedere!

L’immagine che abbiamo messo in evidenza è stata disegnata dall’artista Vittorio Astone.

Matt Reeves abbandona l’idea della regia di The Batman

Il prossimo film stand-alone sull’Uomo Pipistrello, The Batman, si ritrova ancora una volta senza un regista. E’ quello che ha riportato in esclusiva il sito The Hollywood Reporter nella giornata di oggi. Il più delle volte, quando viene annunciato che un regista è in trattative finali per dirigere un film significa che quasi sicuramente tale regista finirà per ottenere il lavoro, e che la firma del contratto è ormai cosa praticamente fatta. Ebbene, non è stato così nel caso di Matt Reeves e di The Batman. La stessa The Hollywood Reporter prosegue affermando che la Warner, nonostante tutti questi ‘problemi’ che hanno seguito l’abbandono di Affleck e di Matt Reeves, è intenzionata a realizzare la pellicola in quanto è un franchise che porta denaro allo studio. Secondo dei report, Fede Alvarez e Ridley Scott erano gli altri registi a cui la Warner si sarebbe rivolta qualora Reeves avesse deciso di rifiutare la regia, ma non è chiaro se saranno contattati o meno.

img_6088