Art of DC Universe: intervista a Marco Mastrazzo

Inizia spesso così: con una persona cara che ti permette di accedere al fantastico mondo formato da nuvole e inchiostro ed un sogno che poi non vuole più saperne di rimanere rinchiuso nel cassetto delle fantasie più semplici.

Continua a leggere

DYLAN DOG / BATMAN ( Recensione )


Solamente fino a un anno fa, l’idea di vedere insieme personaggi Dc Comics e Sergio Bonelli Editore era solo un’utopistica fantasia nerd, destinata a rimanere nella mente di tanti appassionati senza alcuna speranza che si avverasse.

Ebbene, ciò che sembrava impossibile alla fine è accaduto, e in occasione di Lucca Comics & Games 2019 è stato annunciato, a sorpresa, un numero zero che avrebbe fatto da apripista a un evento epocale: il primo crossover tra due dei personaggi più amati del colosso editoriale di Burbank e la più importante casa editrice italiana, ovvero Batman e Dylan Dog.

Roberto Recchioni, attuale curatore della serie dell’Indagatore dell’incubo, è la mente dietro a questo inaspettato team-up, che metterà a confronto due charachter apparentemente opposti, ma che in realtà hanno anche dei punti in comune. Entrambi infatti sono dei detective, con un lato oscuro che spesso li tormenta, e combattono quotidianamente contro freak e personaggi ambigui e crudeli.

Recchioni decide di puntare subito in alto, schierando le loro due nemesi per eccellenza: Joker e il dott. Xabaras. Grazie a un abile esercizio di “ret-con” scopriamo che i due si sono già incontrati in passato e a quanto pare le loro strade sono destinate a incrociarsi di nuovo… Dopodiché viene riproposto sotto questa nuova luce il primo faccia a faccia tra Xabaras e suo figlio Dylan, raccontato proprio nel primo, storico, numero scritto da Tiziano Sclavi, reinterpretato poi successivamente dallo stesso Recchioni, in una nuova versione a colori sempre presente in questo volume.

Un mese e mezzo dopo Lucca, infatti, come “regalo di Natale” per chi non era riuscito ad andare alla fiera, la Sergio Bonelli ha fatto uscire un volume contenente 4 storie complete, che servisse a introdurre a lettori vecchi e nuovi i due protagonisti e le loro nemesi.

Oltre quindi al succitato numero zero del crossover, potrete leggere La nuova alba dei morti viventi, realizzata dallo stesso team della serie Orfani, ovvero Roberto Recchioni e Emiliano Mammucari, che ci ripropone appunto il primo numero di Dylan Dog, ma in una versione più moderna e compressa, oltre che a colori. Da segnalare l’originale escamotage di utilizzare come voce narrante la custodia del clarinetto di Dylan (!), ma soprattutto i neofiti del personaggio potranno comprendere meglio il collegamento con quanto visto nel numero zero di Dylan Dog/Batman.

Gli appassionati dell’Uomo Pipistrello, invece, potranno godersi la primissima apparizione del Joker, a opera di Bob Kane e Bill Finger, dalla quale si evinceva già tutta la carica eversiva del personaggio, pur con le ovvie ingenuità dell’epoca, sia a livello grafico che narrativo. Mentre si chiude in bellezza con la potenza visiva del tratto di Neal Adams, nella celebre storia La vendetta in cinque punti del Joker, scritta dal grande Dennis O’Neal, autore di uno dei più memorabili cicli del Pipistrello negli anni Settanta, proprio in coppia con Adams.

Si tratta di due racconti fortemente caratterizzati dai loro disegnatori, che hanno saputo dare un’impronta unica al loro lavoro e ai personaggi che hanno raffigurato, sia che si trattasse del tratto naif ma seminale di Bob Kane, che di quello più realistico e iconico di Adams.

In sostanza, questi 4 racconti si possono considerare dei piccoli assaggi in attesa della portata principale, che sarà il primo numero di questo team-up finora solo sognato dai lettori nostrani. Le premesse sono buone, così come il potenziale per sfornare una grande storia. La scrittura moderna e dinamica di Recchioni, unita al suo sarcasmo tagliente e all’amore per i fumetti di supereroi, fanno ben sperare, così come le ottime tavole di Werther Dell’Edera, inchiostrate da Gigi Cavenago, che col loro tratto cinetico e stilizzato si dimostrano perfetti nelle sequenze d’azione, ma anche molto espressivi e convincenti, soprattutto quando si tratta di rappresentare personaggi sfaccettati e complessi come Joker e Xabaras.

Se anche voi non state nella pelle per leggere il primo numero di Dylan Dog/Batman e volete conoscere meglio i due personaggi, o recuperare alcune loro storie più rappresentative, questo volume è ciò che fa al caso vostro.

 

Voto: 7 ½

Marco “Spider-Ci” Novelli

Dylan Dog e Batman (con Joker) insieme in un fumetto

Storica partnership tra Bonelli, Dc Comics e Rw Edizioni: nasce una miniserie con eroi e anti-eroi dei due universi. Il numero zero a Lucca Comics.

Se il Joker cinematografico vi ha folgorato e non vedete l’ora di rituffarvi nelle atmosfere di Gotham City, ma al tempo stesso siete appassionati di fumetto «scuola italiana» questa notizia è destinata a sconvolgere ogni vostra certezza: l’universo di Batman incontra quello di Dylan Dog. Una coproduzione italo-statunitense che abbraccia Sergio Bonelli Editore e Dc Comics con Rw Edizioni porta a una particolarissima miniserie crossover che avrà per protagonisti Batman, Joker, Dylan Dog e Xabaras.

Il numero zero a Lucca Comics
Il numero zero del crossover, intitolato Relazioni Pericolose, scritto da Roberto Recchioni e disegnato da Gigi Cavenago e Werther Dell’Edera, sarà incentrato sui personaggi di Dylan Dog e Batman, con le nemesi Xabaras e lo stesso Joker, e verrà proposto in esclusiva allo stand Sergio Bonelli Editore in occasione di Lucca Comics and Games 2019. Ancora «top secret» i dettagli della storia e degli altri personaggi dell’universo di Batman e Dylan Dog che appariranno nel progetto della miniserie di tre albi, la cui pubblicazione è prevista nel 2020.

Joker – La copertina «Villain» della mini-serie Bonelli-Dc

Due copertine diverse
«Tutti alla Sergio Bonelli Editore siamo emozionati di far parte di un evento di tale portata», sottolinea il direttore editoriale Michele Masiero. «Le nostre menti creative si sono messe in moto nel momento stesso in cui abbiamo incontrato per la prima volta gli amici della Dc». Pasquale Saviano, amministratore delegato di Rw Edizioni, editore italiano degli albi e delle graphic novel Dc, si dice «ogoglioso di collaborare a questo storico progetto e di farne parte. Non vediamo l’ora di poter lavorare con Sbe e Dc per offrire ai lettori italiani una storia esaltante, che mai si sarebbero aspettati». Masiero aggiunge: «Attendiamo con trepidazione il momento in cui tutti leggeranno questo speciale, che sarà disponibile a Lucca con due diverse copertine, una Heroes a l’altra Villains».

Dylan Dog – La copertina «Heroes»

Batman v Superman : novità italiane e non…

Era il 20 febbraio 2015 quando un twitt di Zack Snyder che recitava “C’è un solo vero Re. #unitetheseven pic.twitter.com/RDFG8jbuI6” solcava gli oceani di internet. In allegato c’era la prima foto a mezzo busto di Jason Momoa con il costume di Aquaman. Oggi, grazie alle prime action figure uscite, possiamo vedere l’intera figura del personaggio curato dalla testa ai piedi. I tatuaggi sembrano essere proprio gli stessi, così come il resto del costume di scena postato da Snyder. Insomma, sembrerebbe che possa esser proprio questo il look definitivo del “Re dei sette mari”. Per saperlo con certezza, non rimane che attendere l’uscita italiana di Batman v Superman, prevista per il… suspense…il 23 o 24 marzo? Stando alla locandina italiana sembrerebbe che la prima del film ci sarà mercoledì 23 Marzo. Staremo a vedere.
Ma le notizie non finiscono qui. Finalmente anche qui in Italia qualcosa si muove. Infatti la rivista italiana Best Movie – Tutto il cinema in un click -, ha commissionato a quattro fumettisti italiani dei disegni per dare la propria personale versione della battaglia che vedremo sul grande schermo tra i due supereroi. Quindi nel mese di marzo, in edicola ci saranno quattro cover variant che troveremo all’interno della versione cartacea della rivista. Pertanto per questo numero da collezione, non sarà necessario comprare quattro numeri diversi come spesso invece accade. I quattro autori sono Roberto Recchioni (curatore di Dylan Dog, papà di Orfani e introduzione iniziale per l’edizione Deluxe Lion – DC Deluxe, 2013 de Il Ritorno del Cavaliere Oscuro, tra le tante altre cose), Sio (famoso per il suo webcomic Scottecs), Leo Ortolani (il papà di Rat-Man) e Zerocalcare (che realizza fumetti di italiani di tendenza e da ottobre 2015 collabora con Best Movie sulla rubrica Sparare a zero in cui si tratta dei film e le serie tv del momento). Sulla selezione dei fumettisti italiani, mi sento un po’ di non essere d’accordo con le scelte del magazine italiano, perché se il modello di riferimento è la rivista Empire Magazine, che ha fatto realizzare copertina una copertina da antologia da Jim Lee (fate click qui per vederla), allora sarebbe stato meglio scegliere tra gli altrettanto bravi disegnatori italiani che già disegnano ufficialmente per la DC Comics. Solo così la rivista avrebbe avuto il giusto risalto anche tra i fans della DC Comics. Ma questa è solo un’idea di un semplice fan (se vi va apriamo un dibattito qui sotto). Ma andiamo avanti perché sempre Best Movie, in collaborazione con Warner Bros Italia la stessa rivista lancerà un contest dedicato al film Batman v Superman che metterà in palio tantissimi gadget ufficiali da collezione. Per vincerli, si dovrà realizzare un disegno ispirato proprio alla grande sfida tra i due personaggi. Vi consigliamo di andare sul sito e rimanere aggiornati.