Romics edizione autunno 2016 – Vent’anni e non sentirli

L’edizione autunnale del Romics 2016, festival internazionale per gli appassionati di fumetto, animazione, cinema e games, si è svolta tra il 29 settembre e il 2 ottobre invasa da fan dei fumetti e del mondo dell’animazione. L’evento è stato caratterizzato da un programma culturale di livello internazionale con prestigiosi ospiti, mostre, anteprime, eventi speciali, incontri con i responsabili dei più rilevanti festival internazionali, buyer e operatori del settore. Abbiamo potuto percepire un’atmosfera di quel mondo parallelo che da sempre appassiona i lettori dei comics.
Per la ventesima edizione del Romics 2016 è stato presente Moreno Burattini, padre di Cattivik, Zagor e Lupo Alberto, uno dei personaggi più amati dal pubblico italiano, lo storico illustratore di Dylan Dog, il mitico Gabriele Dell’Otto, e Davide Lopez, uno tra i grandi nomi del Comics 2016 e matita della DC Comics inventore del personaggio Fallen Angel. A tutti è stato conferito il Romics d’oro, il premio dedicato ai grandi maestri italiani e internazionali del fumetto, dell’illustrazione e del cinema.
Per quanto ci riguarda piu’ da vicino, siamo andati a curiosare tra le anticipazioni dello staff editoriale della Lion (qui una nostra intervista), la linea della RW Edizioni dedicata alla pubblicazione in Italia dei fumetti targati DC Comics, Vertigo e Mad, la quale non si è lasciata sfuggire l’opportunità di incontrare i lettori appassionati dei supereroi ‘migliori del mondo’ e di offrire qualche spoiler sui futuri, ma non troppo, piani editoriali.
Il coordinatore editoriale Salvatore Cervasio, nonchè presidente dell’Associazione Lettori Torresi, ha preannunciato che da gennaio 2017 saranno pubblicate a scaglioni le serie targate Rebirth (di cui sapremo qualcosa solo a Lucca Comics 2016), nuovo rilancio DC Comics che proporrà diverse storie con nuovi team creativi, incorporando alcuni elementi della continuity del precedente rilancio New 52.
Vi lasciamo qui di seguito alla conferenza tenuta dallo stesso Salvatore Cervasio, al quale abbiamo chiesto a fine conferenza anche qualcosa che riguarda Batman Europa (qui travate una video intervista agli autori).

Presso il padiglione 8 denominato Pala Romics nella sala Grandi Eventi e proiezioni, si e’ svolto nel pomeriggio di sabato 1 ottobre l’incontro con Gabriele Dell’Otto (da me personalmente seguito dal 1999 – qui trovate un riferimento) intervistato da Sabrina Perucca e un altro giornalista di cui mi sfugge il nome. Durante la chiacchierata svoltasi a 360° sul mondo dell’arte, delle tecniche usate e di tanti altri aneddoti, il buon Gabriele, ha dichiarato la sua passione viscerale per l’uomo pipistrello

e abbiamo colto l’occasione di rivolgergli qualche domanda circa il suo nuovo portfolio in tiratura limita di 100 copie, dedicato proprio al Crociato Incappucciato.

Gabriele, solo per il nostro obbiettivo, ha voluto dedicare un pensiero a tutti i disegnatori emergenti che hanno paura di non farcela. Sentite un po’ qui.

Abbiamo visitato per voi anche il Movie Village, l’area curata da Max Giovagnoli con la proiezione di ben 23 trailer di film, tra cui i titoli Warner di prossima uscita, come Wonder Woman, Lego Batman, Justice Legue.

Si ringrazia la modella e cosplayer Valentina Zannelli (questa la sua pagina Facebook) che vedete qui sotto nei panni di  Kara Zor-L mentre ha in mano il libro illustrato a tiratura limitata Batman v Superman Concept Artbook.

Power Girl interpretata da Valentina La Quenny Zannelli

Power Girl interpretata da Valentina La Quenny Zannelli

Batman v Superman: l’armatura dal backstage e gli appuntamenti al Romics di Aprile 2016

Il fotografo di scena Clay Enos ha lavorato con il regista Zack Snyder dal 2009 con Watchmen, una possibilità che permette al fotografo di avere l’accesso esclusivo alle più grande star di Hollywood durante i giorni di riprese sul set. Il loro ultimo progetto insieme è ovviamente Batman v Superman: Dawn of Justice, la grande produzione Warner Bros. che vede la Trinità della DC Comics riunita sullo schermo in un film per la prima volta in assoluto. Enos è stato colui che ha catturato alcuni dei momenti nel dietro le quinte prima che li potessimo ammirare sul grande schermo. In un’intervista a Playboy (via CBM), Enos ha parlato dell’incontro con Snyder sul set di 300 e di come quel momento abbia portato alla nascita del loro rapporto legato alla realizzazione di film. Egli ha anche condiviso una nuova immagine del dietro le quinte di Batman V Superman e ha commentato la sua esperienza di riprese degli eroi DC Comics in carne ed ossa. Ci sarà probabilmente altro lavoro di questo genere per Enos in futuro, visto che Snyder si prepara a girare il film Justice League.

Quando è costretto a scegliere tra Superman di Henry Cavill , Batman di Ben Affleck, e Gal Gadot come Wonder Woman, ci si potrebbe chiedere come Enos sceglie chi mettere a fuoco. Ecco cosa ne pensa della Trinità DC Comics:

Dei tre personaggi in Batman V Superman tra Henry Cavill, Ben Affleck, e Gal Godot chi era il più facile da riprendere?
È difficile da dire. Gal è così bella, forte ed impressionante. E’ molto divertente e lei è nuova al genere dei film di supereroi. Ma poi Henry è l’immagine sputata di Superman che hai nella tua testa. È pazzesco. Quando lui indossa il suo mantello ed è in costume, stai riprendendo Superman. L’unica altra icona maschile che è nella tua testa per tutta la vita è Babbo Natale. E poi Batman è un gigante, una massa scura che mette suggestione, che rappresenta una sfida perché il suo costume è scuro. E’ così impressionante che si lascia andare. Ad un certo livello è solo un mento di Ben come Batman. Ma che mento.
Per una buona descrizione in che cosa consiste il lavoro di Enos, ecco ciò che ha detto:

Essere un fotografo di scena non è più come una volta. Quali sfide crea per te lo schermo verde?
Credo che la preoccupazione principale sia sempre “qual è il momento che verrà ripreso?” E non farsi distrarre troppo dal fatto che ci sia una tonalità verde (sugli attori) o non c’è niente dietro di loro. Poi si ordina per selezionare e scegliere. Se sono solo un po ‘di chiacchiere su un altro pianeta, si può anche lasciarlo andare. Oppure, se si tratta di qualcosa di drammatico come una lotta tra Batman e Superman, allora si riprende tutto a prescindere. Il passo successivo che si dovrebbe fare è cercare di mettere alcune parti dietro di loro in modo che quando lo realizzeranno potranno costruire il prodotto finito avrai dato loro una possibilità. Di sicuro l’ho fatto per 300: L’alba di un impero. Tutto il film è stato fatto in più fasi. Ci sono un sacco di battaglie navali. Quindi, basta guardare le riprese buone e metterle dietro di loro trovando l’angolo giusto e poi portarlo avanti.
E’ più facile in una location o in studio con lo schermo verde?
Dipende. Quando sei in giro, non ci può essere lo schermo verde, ma di solito è un set esteso quindi la maggior parte di ciò che riprendi è reale. Poi alla fine della strada, quando immagini che la città si estenda per sempre, mettono uno schermo verde. Credo che Aircover Gonfiabili abbia vinto un Academy Award tecnico quest’anno per questi schermi verdi gonfiabili giganti (gli AIRWALL). Si possono posizionare e realizzare qualsiasi tipo di scena, tutto grazie ad uno schermo verde.

Ieri è iniziata l’edizione primaverile di Romics 2016, che si terrà presso la Fiera di Roma fino a domenica 10 aprile.
Tra gli ospiti c’e’ anche Warner Bros. Entertainment Italia, che contribuisce ad arricchire l’offerta della fiera, grazie ad una serie di contenuti esclusivi pensati per i fan che affolleranno l’evento romano. Dominerà lo stand il film campione d’incassi Batman v Superman: Dawn of Justice, che ispirerà una serie di attività a tema, con gadget e animazione per tutta la durata del Festival.

Appuntamento speciale per SUICIDE SQUAD domenica 10 aprile presso il padiglione 5 – Movie Village, palco Comics&Movie con “I peggiori eroi di sempre”: Daniele Massironi di ScreenWEEK, Mario Bellina, esperto di comics e autore tv, Alessio Danesi, giornalista e esperto di comics, coordinati da Max Giovagnoli si cimenteranno in un interessante approfondimento sul film Suicide Squad prossima attesissima pellicola firmata Warner Bros.

Suicide Squad - Il movie poster

Suicide Squad – Il movie poster

Sempre domenica alle 13.30 circa, sarà presente presso lo stand Warner Bros. Claudio Santamaria, attore e doppiatore, che presterà la voce a Batman in LEGO Batman: il Film. Sarà possibile incontrare Santamaria in un momento dedicato alla firma degli autografi.

LEGO Batman 3: Gotham e Oltre disponibile per Android

LEGO Batman 3: Gotham e Oltre disponibile per Android