The Suicide Squad – Missione suicida – Breve recensione e piccole curiosità

La pellicola dedicata al gruppo variamente assortito di soldati incaricati di occuparsi di missioni sotto copertura: azioni militari in cui il governo non vuole apparire esce il 5 agosto 2021 per Warner Bros.

Che aspettativa di vita puoi avere, se la tua squadra si chiama…SUICIDE SQUAD?

Il film non è né un sequel né un reboot del film di David Ayer del 2016. Fin dall’inizio sembra essere un vero e proprio fumetto della Task Force X. Il regista James Gunn, sorprende in apertura gli spettatori e strizza un po’ l’occhio ai suoi film della Marvel. I super cattivi Harley Quinn (Margot Robbie), Bloodsport (Idris Elba), Rick Flag di (Joel Kinnaman), Captain Boomerang (JaiCourtney), Peacemaker (John Cena) e altri pessimi elementi del penitenziario Belle Reve, che detiene i peggiori criminali di sempre, si uniscono alla segreta e ombrosa Task Force X per ridurre la loro pena da scontare.

Questa organizzazione li dota delle armi più esplosive che possiede e li scarica nella remota isola di Corto Maltese, che pullula di temibili nemici dell’umanità.

Mentre si fanno largo nella giungla dell’isola, il gruppo – guidato dal colonnello Rick Flag – dovrà prendere parte a una missione di ricerca, seguendo le indicazioni governative di Amanda Weller(Viola Davis).

Ogni loro singolo atto di ribellione, ogni passo falso commesso dalla squadra costa loro la morte, che potrebbe essere causata dalla stessa Amanda Weller (“La Regina Bianca”nella run fumettistica Checkmate), dai loro nemici o da un altro membro della Squad.

Il team suicida, però, non immagina che il buon esito della missione è qualcosa che gioca a loro sfavore. La pellicola riprende una storia a fumetti nata in un momento in cui i supereroi erano una minoranza. L’editor Julius Schartz nel 1960 aveva ripopolato le pagine delle varie testate della DC Comics dando nuova vita a icone della Golden Age come Lanterna Verde e Flash.

Brave and the Bold n. 28 (febbraio-marzo 1960) titolo “Starro the Conqueror”

Schartz in quell’anno volle fare un passo in avanti: unire questi eroi con altri loro pari, per avventure che nessuno di loro avrebbe potuto gestire da solo. Per farlo reclutò lo scrittore Gardner Fox e il disegnatore Mike Sekowsjy e insieme inventarono la Justice League of America, una versione moderna della leggendaria Justice Socity of America degli anni quaranta. Fox cambiò il nome al gruppo chiamandolo Justice League. E a quanto pare ebbe ragione: i lettori apprezzarono subito l’idea di veder interagire gli eroi tra loro mentre affrontavano grandi minacce di portata cosmica. Con una formazione composta da Aquaman, Wonder Woman, Martian Manhunter, Flash e Lanterna Verde – oltre a saltuarie partecipazioni di Batman e Superman – nel primo numero la Justice League of America affrontò l’alieno che la Suicide Squad affronta in questa nuova avventura cinematografica: Starro Il conquistatore. Il debutto del personaggio, infatti, avvenne in Brave and the Bold n. 28 (febbraio-marzo 1960) in una storia dal nome “Starro the Conqueror”, in cui ci fu anche la prima comparsa della Justice League of America.

Justice League n. 190” pubblicata nel 1981

Un gigantesco alieno invertebrato simile a una stella marina terrestre – suggerendo, nel fumetto, anche una lontana parentela tra i due esseri, mentre al cinema Starro è una vera e propria forma di vita aliena depredata da un gruppo di astronauti. Starro, che nel fumetto così come nel film è dotato di controllo mentale, trasformò tre stelle marine in suoi vice. Dopo una riunione nel Secret Sanctuary, la JLA si divise in più gruppi per affrontare i luogotenenti di Starro, che ubbidivano ai suoi ordini. Ce la fecero, anche se sconfiggere Starro fu molto impegnativo. Infatti, la chiave per il successo era in uno spensierato adolescente di nome Snapper Carr, rimasto incredibilmente illeso mentre i luogotenenti di Starro controllavano gli abitanti di Happy Harbour. Molto presto, Flash e Lanterna Verde svelarono il mistero: mentre curava il prato dei suoi genitori, Snapper si era sporcato i vestiti di calce e questo lo aveva reso immune ai poteri di Starro. Dopo aver raccolto quanta più calce possibile, la JLA la versò sul corpo di Starro, imprigionando quell’orrore tentacolato in un rigido guscio bianco. Gli eroi festeggiarono accogliendo Snapper tra i loro ranghi e nominandolo membro onorario della Justice League. Starro, da quel momento, compare come antagonista oltre che nei fumetti, anche nelle diverse serie animate DC Comics. Non vi sveliamo come questa volta la Suicide Squad riesce a sconfiggere Starro il Conquistatore, ma vi assicuriamo diverse scene splatter e tanto divertimento a ritmo di buona musica. Un ultimo consiglio sul film e poi passiamo ai fumetti: rimanete incollati sui titoli di coda…c’e’ una scena finale molto interessante!

Per conoscere tutti i segreti di Harley Quinn, Deadshot, Zebra-Man e degli altri supercriminali in missione suicida, Panini Comics propone tre titoli imperdibili da leggere prima e dopo la visione del film.

In Suicide Squad vol. 1: Cattivo Sangue, lo sceneggiatore Tom Taylore l’artista Bruno Redondoriuniscono alcuni dei peggiori supercriminali dell’Universo DC – la folle Harley Quinn, l’infallibile cecchino DeadshotSharkCavalierMagpie e Zebra-Man – per dare vita alla più sanguinosa versione della Task Force X! La loro nuova missione è neutralizzare i super-terroristi internazionali noti come Rivoluzionari, e non tutti ne usciranno vivi… da entrambe le parti!

Le avventure continuano su Suicide Squad vol. 2: I rivoluzionari. I membri della squadra sono più che mai assetati di libertà e hanno messo al centro del mirino l’uomo che li ha tenuti sotto scacco negli ultimi mesi: Ted Kord, meglio noto come il supereroe Blue Beetle. Peccato che sulle loro tracce ci sia nientemeno che il più grande detective del mondo… Una storia densa di azione, ironia e personaggi carismatici che chiude con il botto il ciclo di storie dedicato alla Task Force X!

Per chi invece volesse approfondire la propria conoscenza della Squad delle origini creata da John Ostrander e Luke McDonnell e ripartire dall’inizio, Suicide Squad: La Prova del Fuoco è il volume perfetto per recuperare le avventure classiche. L’agente federale Amanda Waller è l’artefice del progetto di impiego di supercriminali carcerati nella squadra chiamata “Task Force X”. Ma i membri coinvolti potrebbero essere meno controllabili del previsto… Per la prima volta raccolte in un volume unico, le storie classiche della serie che ha rivoluzionato il concetto di “criminale”.

The Suicide Squad – Missione Suicida in anteprima al Giffoni Festival

Il 29 luglio al festival di Giffoni anteprima su prenotazione di “The suicide Squad – Missione suicida”, la nuova pellicola Warner (nelle sale dal 5 agosto) che torna, dopo il successo del primo episodio, a proporre una avventura in team dei più famosi supercriminali della Dc Comics, firmata dallo sceneggiatore e regista James Gunn.

Margot Robbie è Harley Quinn
Continua a leggere

THE SUICIDE SQUAD: Missione Suicida – Il trailer

Dallo sceneggiatore / regista James Gunn, arriva l’avventura d’azione dei supereroi della Warner Bros. Pictures, “The Suicide Squad – Missione Suicida”, con lo schieramento dei delinquenti più degenerati della DC.

KING SHARK, DANIELA MELCHIOR come Ratcatcher 2, JOEL KINNAMAN come Colonnello Rich Flag, IDRIS ELBA come Bloodsport, MARGOT ROBBIE come Harley Quinn, JOHN CENA come Peacemaker, PETER CAPALDI come Pensatore, DAVID DASTMALCHIAN come Polka-Dot Man e JULIO CESAR RU come Milton RU nell’avventura d’azione sui supereroi della Warner Bros. Pictures “THE SUICIDE SQUAD”, un’uscita della Warner Bros. Pictures.
Continua a leggere

Suicide Squad: l’anteprima – Tutto quello che avreste voluto in fumetto al cinema

Mercoledì 3 agosto 2016 – Nella cornice degli eventi estivi di Roma sulle rive del Tevere che scorre nella città eterna, e più precisamente sull’isola Tiberina, si è svolto nella giornata di ieri l’evento mondiale dedicato al film Suicide Squad. All’ingresso della scalinata di accesso dell’Isola, sul lato desto e sinistro sono stati apposti pannelli che riproducevano i character poster dei personaggi dell’intera Squadra, proprio quelli che tempo fa vi avevamo anticipato qui.
Nell’area dedicata al cinema è stato allestito un intero nucleo con sedie perimetrato da un banco su cui sono state disposte le copie delle riviste CIAK e BEST MOVIE per la distribuzione gratuita, oltre che di palette a forma di maschera dei protagonisti della Task Force X.
Ad animare l’evento c’erano la conduttrice televisiva e radiofonica Mariolina Simone e Andrea Francesco Berni del sito di informazione cinematografica BadTaste.it. Tanti i fans intervenuti, ma alcuni di nostra conoscenza hanno aggiunto quel quid che ci si aspettava, infatti era presente, anche questa volta, il fan club Gotham Shadows di Riccardo Loforte che ha portato due fantastiche “ombre” dedicate al Joker e Harley Quinn, rappresentati rispettivamente dai fratelli Federico e Alessandra Catarinelli che vedete in questa foto qui sotto insieme al disegnatore Emanuel Simeoni.
Come vi anticipavo, ad arricchire il parterre la presenza del disegnatore di Batman Emanuel Simeoni qui alle prese con un Joker.
Supervisore del buon esito di tutto Barbara Pavone in qualità di Vice President of Group Marketing della Warner.
Tanti i cosplayer accorsi in costume per celebrare l’evento: una ghiotta occasione per fotografi, modelle e modelli che hanno potuto utilizzare una gabbia con sbarre di colore verde che aveva sullo sfondo la riproduzione fotografica di alcuni personaggi della Suicide Squad ad altezza naturale. Per ingannare l’attesa dell’arrivo dell’intero cast sul fucsia carpet di Londra trasmesso su grande schermo, tanti sono stati i giochi a quiz con premi a disposizione per il pubblico. Le vincite consistevano in gadget esclusivi dedicati al film e ingressi per l’anteprima del film. Verso le 18.30 si sono avvicendati sul tappeto rosso tutti protagonisti della pellicola, il regista David Ayer, i produttori Charles Roven e Richard Suckle, il co-produttore Andrew Horwitz, così come tanto attesi membri del cast: Will Smith, Margot Robbie, Jared Leto, Karen Fukuhara, Adewale Akinnuoye-Agbaje, Jay Hernandez, Jai Courtney, Joel Kinnaman e Cara Delevingne.
I fratelli Federico e Alessandra Catarinelli sono stati selezionati per la diretta con Will Smith cosicchè l’attore ha potuto vedere i figuranti dei Gotham Shadows posti davanti ai propri fans. Tutti gli attori partecipanti alla premiere hanno dimostrato un entusiasmo molto acceso con i fans rispondendo in modo articolato alle tante domande ricevute.
Al termine dell’evento ci si è spostati presso il Cinema Reale che dista pochissimo dall’Isola Tiberina, per la proiezione del film in anteprima.
All’ingresso venivano distribuite delle cards plastificate con un codice QR per scaricare dal 5 al 26 Agosto l’album Suicide Squad che contiene musica inedita di Twenty one Pilots, Skrillex, Wiz Khalifa e molti altri. Nella sala con grande piacere abbiamo trovato Matteo Casali ed altri illustri suoi colleghi.
Mariolina Simone e Andrea Francesco Berni hanno preso la parola per un breve intervento prima dell’inizio del film, ai quali si è aggiunta la presenza di Nicola Maccanico direttore generale Warner Bros. Italia. Vi riportiamo il loro intervento qui sotto:

Buio in sala… è iniziato il film.

Nessuno spoiler in questo post, ma quando si sono accese di nuovo le luci vi confermo che un applauso di più della metà della sala ha calorosamente accolto il film. Effettivamente è stato un lungometraggio colorato, veloce, dinamico, fresco, divertente proprio come un fumetto, accompagnato da una colonna sonora meritevole.
Durante la visione si sono colti dei riferimenti ai fumetti ed in particolare ad una illustrazione di Alex Ross che devo assolutamente anticiparvi. Una gioia per gli occhi.

Sono state riscritte in modo cinematografico le origini del Joker e di Harley Quinn i quali insieme fanno un “romantico tuffo” (nel vero senso della parola) citando il film di Batman del 1989 diretto da Tim Burton, ma soprattutto ricordando il fumetto dell’ormai settantaseienne principe pagliaccio del crimine.

Purtroppo ci spiace registrare pareri discordanti che ancora si accavallano. Secondo l’ottimo Andrea Guglielmino, giornalista di cinecittalucemagazine.it (qui trovate il suo breve saggio su Batman e il culto dei morti) il film “riguadagna se non altro un po’ di leggerezza, freschezza formale e spirito camp”, di parere contrario è Emanuel Simeoni che la prende un po con la regia del film, dubbiosa è Maria Francesca Focarelli Barone (questa la sua pagina FB) de Il Bar del Fumetto sull’utilizzo dei personaggi, entusiasta, sentito a caldo è Matteo Casali il quale anche dal proprio account Facebook posta: “SUICIDE SQUAD è un film divertente e ben fatto”, stessa opinione di Riccardo Loforte dei Gotham Shadows.
Il mio personale invito è quello di andare senza alcuna aspettativa e di godervi questo bel film con il consiglio di alzarvi dalla poltrona solo dopo i titoli di coda per poter vedere una sequenza extra che si svolge nell’ufficio della Regina Bianca di Checkmate memoria Amanda Waller, qui sotto omaggiata dal disegnatore Max Moda.
Prima di concludere e’ doveroso segnalare il concorso UCI Cinemas che vedete in promozione  qui sotto. Se fate ben attenzione nel filmato c’e’ una illustrazione del disegnatore DC Comics e del Batman v Superman Concept Artbook e Dead xx Squad Pasquale Qualano.
 UCI Cinemas premia anche i più creativi: tutti coloro che creeranno una fan art ispirata al film potranno vincere una giacca SUICIDE SQUAD Will Coat offerta da Matchless London.
Infine, chi acquisterà un biglietto per la visione di Suicide Squad negli UCI CINEMAS potrà partire per un fantastico viaggio a Los Angeles, per visitare gli studios Warner Bros, partecipare al tour esclusivo degli uffici DC Entertainment e incontrare Jim Lee uno dei creatori dei supereroi DC Comics.
Siete abbastanza cattivi per vincere?
Mi raccomando conservate tutti il biglietto di ingresso al cinema.
Ci diamo tutti appuntamento per il 13 Agosto? Io ci sono e voi?

Suicide Blonde

La notizia, la super bomba, a poco più di due mesi di distanza che precede l’uscita del cinecomcis più atteso dell’anno, è la pubblicazione del fumetto “Suicide Blonde” basato sul film Suicide Squad.
Il titolo gioca sul connubio tra l’avvenente bellezza della dottoressa Harleen Frances QuinzelTask Force X e parafrasa il singolo di una canzone dell’anno 1990 del gruppo rock Inxs che volentieri condivido qui sotto con voi, anche perchè, guarda caso, si tratta di una band musicale che ha da sempre messo in risalto proprio la lettera X come la Task Force! 😉

Nel fumetto, scritto da Tony Bedard e disegnato da Tom Derenick, viene descritto in gran parte attraverso un flashback, il periodo che precede l’arresto e la reclusione di Harley Quinn nel penitenziario e sanatorio di Belle Reve.
Si inizia con Amanda Waller che si avvicina Harley e le chiede di unirsi alla Task Force X e tornare alle sue scorribande notturne per le strade di Gotham City. Il personaggio del Joker appare instabile ed arrabbiato. Le tavole di questo fumetto, che potrete vedere qui sotto, ci regalano uno sguardo inedito di quello che sarà la relazione tra le due icone del crimine di Gotham.

La visione di queste tavole è stata resa possibile dall’utente Tumblr Mad Love.

Confidiamo di leggere presto questo fumetto anche qui in Italia.

Harley Quinn and the Suicide Squad April Fool’s Special e nuovo movie trailer

In occasione dell’Harley Quinn and the Suicide Squad April Fool’s Special, l’editor/manager/disegnatore Jim Lee riprende la matita in mano per illustrare alcune tavole di questo oneshot dedicato ad una nuova avventura della Dr. Harleen Frances Quinzel! Coadivuato dall’autore Rob Williams e da un team di disegnatori formato da Scott Williams e Sean “Cheeks” Galloway, il buon Lee si occuperà anche di realizzare una delle cover di questa storia che, come andremo a leggere, vede la nostra Harley Quinn impegnata in un’opera “benefica” molto particolare!

La storia è semplice: Harley ha iniziato ad usare gli schemi mentali dei suoi pazienti per aiutare i supervillan che accettano di aderire al programma della Evil Anonymous, gruppo di supporto per cattivi che non sanno come risolvere determinate situazioni. Ma avendo dei veri pazzi come pazienti, la psicologa/criminale della DC Comics non ha valutato quanto pericoloso possa essere usare i loro “modus operandi”!

Nel frattempo la Task Force X cinematografica è al completo nel nuovo poster di Suicide Squad. Dopo aver rivelato i poster stilizzati, la Warner Bros. Pictures ha messo online un altro poster di Suicide Squad, che potete vedere qui sotto.

Suicide Squad - Il movie poster

Suicide Squad – Il movie poster

Per quanto riguarda il personaggio di Killer Croc, Adewale Akinnuoye-Agbaje ha dichiarato che ci troveremo davanti ad un cannibale abbastanza selettivo dato che predilige gente talentuosa. Sul carattere da impersonare di El Diabo il suo interprete Jay Hernandez ha invece dichiarato che, al contrario degli altri, non è interessato a uccidere persone ma vorrebbe stare fuori dai combattimenti. Captain Boomerang è descritto da Jai Courtney come assolutamente rozzo, mentre formidabile e capace di saltare ovunque sono le parole riservate a Slipknot da parte di Adam Beach. Infine, Karen Fukuhara dice della sua Katana che ha un codice morale, ma che è anche capace di affettare centinaia di persone senza prender fiato.

Intanto nella giornata di ieri, nel corso dello speciale CW sui supereroi DC, sulle note di Bohemian Rhapsody dei Queen è approdato il nuovo spettacolare trailer di Suicide Squad. Il Joker interpretato da Jared Leto è uno dei poli attrattivi del nuovo filmato, che mixa umorismo e azione in un trailer di 2 minuti che ha dell’incredibile. Ma l’attenzione è rivolta anche ai membri della squadra di antieroi protagonisti, per i quali la Warner ha scelto attori carismatici (tra nuove e leve e veterani), che potessero far presa sul pubblico, da Will Smith a Margot Robbie passando per la sempre più lanciata Cara Delevingne. Un cast eterogeneo pronto a portare in scena un gruppo di criminali chiamati ad agire per conto della giustizia.

Il film diretto da David Ayer sbarcherà in Italia il prossimo 18 agosto, circa sei mesi dopo Batman v Superman: Dawn of Justice (23 marzo), con cui potrebbero esserci diversi intrecci, almeno per quanto riguarda il clown di Gotham City e il Crociato Incapucciato. Fate clic sull’immagine qui sotto per vedere il secondo trailer di Suicide Squad.

Margot Robbie è Harley Quinn

Margot Robbie è Harley Quinn – Fate clic qui per vedere il nuovo trailer di Suicide Squad

Suicide Squad: Quello che vorreste sapere sul film dopo Batman v Superman

Squadra Suicida (nota anche nell’originale Suicide Squad) è un’organizzazione segreta di personaggi dei fumetti, pubblicata da DC Comics. Con lo stesso nome ci si riferisce alla Suicide Squad che debuttò sul numero 25 di The Brave and the Bold (1959), e alla Task Force X, che apparve originariamente sul terzo numero della miniserie Legends (1986).
Il gruppo è composto da diversi criminali del mondo DC, cui il governo chiede, in cambio della libertà o della loro vita, di compiere delle missioni estremamente rischiose.
Sebbene la formazione della Squad sia abbastanza variabile, i membri principali del gruppo sono:
Deadshot, tiratore scelto e killer psicopatico;
Capitan Boomerang, incallito criminale misogino maestro nell’uso dell’arma omonima;
Conte Vertigo, despota europeo decaduto, in grado di alterare il senso dell’equilibrio negli esseri umani;
Nightshade, la signora delle ombre;
Adam Cray, criminale in possesso dei poteri di Atomo;
Bronze Tiger, ex spia, maestro di arti marziali e leader del gruppo;
Bane, criminale dotato di forza sovrumana, che arrivò a spezzare la schiena a Batman;
Poison Ivy, eco-terrorista che odia gli uomini e comanda le piante;
Amanda Waller, agente del governo dalla volontà d’acciaio, coordinatrice delle missioni.

Gia’ in tv, gli spettatori del piccolo schermo hanno dimostrato di apprezzare la Squadra Suicida che per la prima volta appare nell’undicesimo episodio (Giustizia assoluta) della nona stagione di Smallville, contemporaneamente alla prima apparizione nella serie della Justice Society of America.
L’esperimento e’ talmente piaciuto che la stessa squadra di mercenari appare anche nell’episodio Suicide Squad della seconda stagione di Arrow, dove il team è formato da Ben Turner/Bronze Tiger, Amanda Waller, John Diggle, Mark Scheffer/Shrapnel, Floyd Lawton/Deadshot e Lyla Michaels.
Ora, la Atlas Entertainment, DC Entertainment, Dune Entertainment, tramite la distribuzione della Warner Bros, hanno deciso di realizzarne un film.
In breve la trama tratta di un’agenzia governativa che decide di reclutare una squadra di malvagi con superpoteri per una missione segreta in cambio di clemenza.
Il cast di Suicide Squad sara’ composto da: Jared Leto sarà il Joker, Will Smith Deadshot, Joel Kinnaman sarà Rick Flag, Jai Courtney Boomerang, Margot Robbie la compagna del Joker, Harley Quinn, Cara Delevigne Enchantress (Incantatrice) e Viola Davis interpretera’ il ruolo di Amanda Waller.
Kinnaman sarà dunque l’uomo a capo della squadra. Il compito più difficile, comunque, spetta al premio Oscar Jared Leto, chiamato a incarnare una delle figure più iconiche del fumetto, resa ancora più tale dall’interpretazione del compianto Heath Ledger. Jared Leto apparirà sul grande schermo, dopo le straordinarie performance di Jack Nicholson nel primo Batman di Tim Burton e di Heath Ledger ne Il cavaliere oscuro di Christopher Nolan. “E’ una grande sfida professionale – ha dichiarato Leto – entrare nei panni di un personaggio che ormai è molto vicino ad essere shakespeariano, perché è questo che i fumetti e le graphic novel stanno diventando, giusto? E’ un bellissimo disastro di ruolo.”
“Per entrare nei panni del Joker devo prendere parecchio peso. Significa che devo nutrirmi praticamente ogni due ore, e io non sono mai stato bravo a mangiare molto…”
Scritto e diretto da David Ayer, il film e come via abbiamo anticipato è basato sul fumetto ideato originariamente da Robert Kanigher e Ross Andru nel 1959.
Dopo due mesi di pre-produzione le riprese si svolgeranno in Canada, a Toronto, negli studi Pinewood, a partire da aprile. Il film uscirà il 5 agosto 2016 negli Stati Uniti.

Suicide Squad il film - Basato sul fumetto ideato originariamente da Robert Kanigher e Ross Andru nel 1959.

Suicide Squad il film – Basato sul fumetto ideato originariamente da Robert Kanigher e Ross Andru nel 1959.