Lucca Comics and Games 2019: gli autori e le novità DC Comics

Conto alla rovescia per il più importante evento europeo, dedicato al mondo del fumetto, del gioco e del videogioco, dell’illustrazione e della letteratura fantasy, dell’intrattenimento intelligente. Il 12 ottobre alle ore 17 si inaugurano le mostre espositive, ospitate a Palazzo Ducale che sono di fatto il primo passo verso l’edizione 2019 di Lucca Comics & Games quest’anno dal 30 ottobre al 3 novembre. L’evento organizzato da Lucca Crea Srl insieme al Comune di Luccae con il sostegno di altri enti cittadini, quest’anno offre un forte richiamo con il “Becoming Human”, il tema che caratterizza l’intero festival.

Cresce anche quest’anno l’offerta culturale della manifestazione che si connota come evento di punta nel mondo occidentale dei settori di riferimento, capace non solo di intercettare i “gusti” del mercato, guardando anche alle nuove generazioni, ma soprattutto pronta a proporre nuove cose da scoprire, oltre a presentare il meglio della produzione mondiale. A Lucca si viene per incontrarsi con gli altri membri della community, con i quali si condividono le passioni, per tributare la propria gratitudine riconoscenza agli artisti, e per vivere emozioni sempre uniche.

Per quanto riguarda la DC Comics ecco i principali eventi e autori che troverete in fiera:

l’artista britannico di fumetti Doug Braithwaite, autore di Batman and the Outsiders, Doom Patrol No. 25 (con Grant Morrison , DC Comics , 1987), Batman: Legends of the Dark Knight # 80–82 (DC Comics, 1996), Justice # 1–12 (con Alex Ross , DC Comics, 2007);

l’artista di fumetti americano Cliff Chiang ex assistente alla redazione di DC Comics, Chiang ha illustrato la serie Green Arrow / Black Canary , diretta dallo scrittore Judd Winick. Batman : The Golden Streets of Gotham (con Jen Van Meter e Tommy Lee Edwards , graphic novel , DC Comics, 2003), Batman: Black and White v2 # 6: “Clay” (sceneggiatura e arte, antologia, DC Comics, 2014), Batman: Gotham Knights # 61-68 (DC Comics, 2005), Batman: Legends of the Dark Knight v1 # 190-191, 212 (DC Comics, 2005–2007), Batman / Superman # 6 (DC Comics, 2014), Batman Eternal # 48-51 (DC Comics, 2015), Batman / Teenage Mutant Ninja Turtles # 1 (DC Comics, 2016):

il fumettista e scrittore inglese Christopher Simon Claremont noto maggiormente per i suoi lavori Marvel, ma anche autore DC Comics;

Erik Larsen, fumettista statunitense sarà ospite di Editoriale Cosmo.
Larsen ha lavorato alla DC in The Outsiders , Teen Titans , Adventures of Superman, Doom Patrol e Aquaman.

Elena Casagrande la troverete presso lo stand della BUGS.

il fumettista Ryan Ottley (Romics d’oro 2019) anche lui in attività presso la DC Comics con per le sue Variant Cover di Justice League of America: Rebirth #1, Robin: Son of Batman #10, The Flash #35;

il fumettista e scrittore statunitense James Patrick Starlin. Alla fine degli anni ottanta, per la DC Comics, ha lavorato sul personaggio di Batman, del quale scrisse varie miniserie tra cui la celebre Una morte in famiglia, culminata con la morte del secondo Robin, e Batman: La Setta disegnata da Bernie Wrightson; per la Justice League invece scrisse le miniserie Odissea Cosmica disegnata da Mike Mignola, con la quale riporta in auge i personaggi dei Nuovi Dei creati da Jack Kirby.

Morte in famiglia

Morte in famiglia

Presso lo stand Cart-Gallery (Chiesa dei Servi insieme ai commercianti di tavole originali) potrete incontrare Danijel Zezelj e Giulio Rincione: proposte diverse opere originali dei due grandi artisti e questi ultimi saranno anche disponibili a realizzare delle commissioni per gli appassionati.

Area Movie – Via di Poggio, 36 – Cinema Centrale

Warner Bros. sarà presente con diverse anteprime dal mondo delle serie tv al grido DC NIGHT. Potremmo vedere i pilot di:

Swamp Thing (sabato 2 novembre ore 19.00, Cinema Centrale), dal 2 Dicembre su Amazon Prime Video.

Pennyworth (sabato 2 novembre ore 20.30, Cinema Centrale), episodi disponibili su STARZPLAY.

Batwoman (sabato 2 novembre ore 20.30, Cinema Centrale), prossimamente su Premium Action.

Allo stand della RW Lion padiglione Passaglia 2, i fumetti di Batman e la musica dei Lacuna Coil (ospiti speciali) entreranno in collisione in occasione dell’uscita in Italia del volume unico della saga evento Notti Oscure Metal di Scott Snyder e Greg Capullo. Il volume avrà una special edition arricchita da un’inedita illustrazione di Giuseppe Camuncoli (anche lui ospite) e Riccardo Burchielli, dove l’arte della band si unisce ai tratti dell’iconica Miniserie DC Dark Nights.

https://imgur.com/gallery/dtPNoFR

Tanti i disegnatori DC Comics presenti allo stand, tra cui: Giovanni Timpano; Marco Santucci sabato 2 (Superman l’uomo d’acciaio # 30, 31, Rw Lion (Nov 2016/Dic 2016), Superman l’uomo d’acciaio # 29, Rw Lion (Ott 2016), DC All Star presenta # 52-54-55-57-58-59-60-62 (2018-2019), Justice League # 94 – Justice League 36, Rw Lion (Ago 2018), Wonder Woman # 44, Rw Lion (Dic 2018) e Wonder Woman vol 5 # 45, DC Comics (Giu 2018) e Wonder Woman # 46, Rw Lion (Gen 2019), Lanterna Verde # 126-127 – Lanterna Verde 48-49, Planeta DeAgostini (Gen/Febb 2019)); Maria Laura Sanapo sabato 2 (Bombshells, vol 1: In prima linea, Rw Lion (Nov 2017) e DC Warner # 41 – Bombshells, vol 2: Alleate, Rw Lion (Apr 2018)); Giuseppe Camuncoli (1 e 2 Novembre); Brian Azzarello (avrete molto da farvi autografare!); Denis Medri (autore di Cappuccio Rosso in Convergence).

Al PalaPanini BATMAN 80 Sticker Collection, in anteprima la collezione per gli 80 anni del Cavaliere Oscuro versione LIMITED EDITION con album cartonato con copertina “variant: 3 bustine e una litografia numerata

In piazza della Caserma invece spazio alla Self Area: lo spazio dedicato al fumetto autoprodotto dove verranno proposte diverse belle realtà tra cui vi segnalo i nostri amici di ALT! con i loro fantastici fumetti e la presenza di Fabrizio Gargano, PROFS, Ma Pe, Didi Bazzarini e anche Alice Marchi ed Emanuel Simeoni, con due fumetti in uscita. “UNDERWATER” è il titolo del fumetto di Alice, una storia intimista e profonda che vi farà scoprire un giovanissimo talento, al suo esordio assoluto. L’albo sarà uno spillato di 36 pagine al prezzo di 4€. Emanuel Simeoni, in passato gia autore di Batman e Artiglio per la DC Comics, si tratterà invece dell’esordio da autore completo, con il suo “Anycrumble & Rafajul”, albo brossurato di 72 pagine in formato orizzontale 24×17 al prezzo di € 12, che ci narra fel rapporto tra allievo e maestro, con una spruzzata di magia e filosofia. Questi gli orari degli autori presenti allo stand.

Deadshot in The Batman

Mancano un paio di mesi al vero e proprio inizio del DCEU. Questo significa, come vi abbiamo già anticipato, che ci accingiamo a vedere un sacco di crossover nei prossimi film dedicati al mondo DC. Proprio ieri vi parlavamo del film di Batman diretto e scritto da Ben Affleck con l’aiuto di Geoff Johns. Dai tanti rumors in rete, si suppone che il fumetto che ispirerà la pellicola, potrebbe essere tratta da Under The Red Hood e Una morte in famiglia. E’ notizia di poche ore fa, secondo Latino Review la Warner Bros. avrebbe intenzione di dedicare ampio spazio al personaggio di Deadshot (interpretato da Will Smith in Suicide Squad diretto da David Ayer) all’interno dell’Universo Cinematografico della DC quindi i piani includerebbero anche un’apparizione di Smith nel sopracitato The Batman.
“Se Deadshot dovesse apparire nel film, avrà sicuramente un ruolo di rilievo – rivela Kellvin Chavez – Vedremo una sorta di scenario alla “Il buono, il brutto e il cattivo”.

La notizia in video.

 

La morte di Robin II

Jason Todd, il secondo e sfortunato Robin, un ladruncolo di strada, ucciso dal Joker durante Una morte in famiglia mentre stava cercando le tracce della madre, creduta fino ad allora morta; diventato il crudele criminale Cappuccio Rosso crede che Batman debba uccidere il Joker perché questi lo ha privato del suo amico e compagno. Ma andiamo con ordine.

LADRO DI GOMME

Batman incontrò Jason per la prima volta mentre rubava le gomme alla Batmobile!

Jason Todd ruba le ruote della Batmobile.

Jason Todd ruba le ruote della Batmobile.

Era un bravo soldato. Benchè sottoposto, come il suo predecessore Dick Grayson, ad un severo tirocinio, il ribelle Jason Todd non aveva la maturità necessaria per ricoprire il ruolo di aiutante di Batman, come avrebbe dimostrato la sua fine. Alla ricerca della madre, l’inquieto orfano e il suo mentore si recarono in Etiopia, dove incontrarono la dr.ssa Sheila Haywood…e il Clown del Crimine! Ignorando gli ordini del Cavaliere Oscuro, Robin affrontò il Joker da solo. Tradito dalla stessa madre, fu picchiato selvaggiamente e lasciato morire con lei in un magazzino sul punto di esplodere! Batman avrebbe trovato tra le macerie i corpi senza vita di madre e figlio, finalmente riuniti. Questa volta il Joker aveva vinto.

Morte in famiglia

Morte in famiglia

FINE DELLA RICERCA Durante un viaggio in Medio Oriente, Jason trovò sua madre in un campo profughi nel territorio arido e riarso di Magdala, in Etiopia. Qui la dr.ssa Sheila Haywood cercava invano di espiare i peccati di gioventù, dando assistenza agli affamati. Non avrebbe mai immaginato che il suo passato, e il figlio che aveva abbandonato, l’avrebbero raggiunta.

L’ULTIMA RISATA La vendetta del Joker per le passate sconfitte fu rapida, brutale e definitiva. Dopo che i criminali da lui ingaggiati ebbero indebolito il Ragazzo Meraviglia, il Clown del crimine attaccò Robin con una palanchino, colpendolo senza pietà sotto gli occhi della madre.

Joker colpisce Robin a morte

Joker colpisce Robin a morte

SENZA VIA DI SCAMPO A pochi minuti dallo scoppio della bomba ad orologeria del Joker, l’amore di Jason per la madre ritrovata gli diede la forza per liberarla, prima di soccombere per le terribili ferite. Presa dal rimorso, la dr.ssa Haywood si rifiutò di abbandonare il figlio, ma scoprì inorridita che il Joker aveva sbarrato la porta: il magazzino era una trappola morale!

Robin morte in famglia

 

UNA MORTE IN FAMIGLIA Non era arrivato in tempo! Dopo aver fermato la distribuzione dei medicinali avvelenati dal Joker, Batman era tornato di corsa al deposito dei medicinali, ma ormai lo trovò in un cumulo di macerie in fiamme. Ormai in fin di vita, la dr.ssa Haywood rivelò al Cavaliere Oscuro che Jason l’aveva protetta dall’esplosione col proprio corpo. Robin giaceva morto poco lontano…eroe sino all’ultimo.