DARK NIGHTS: METAL – La miniserie-evento di Scott Snyder & Greg Capullo (Recensione)

LO PUOI LEGGERE SU: Dark Nights: Metal ( volume, Panini )

AUTORI: Scott Snyder (storia), Greg Capullo (disegni)

SINOSSI:  

L’intero Multiverso Dc viene minacciato da un Multiverso Oscuro, parallelo ad esso, dove gli incubi diventano realtà. Batman scoprirà suo malgrado di essere il tramite per consentire il passaggio di questi esseri spaventosi, guidati dal demone Barbatos. Sia lui che la Justice League, e tutti gli altri eroi disponibili, saranno quindi chiamati ad affrontare una delle più pericolose minacce mai viste, affinché il loro mondo non sprofondi nell’oscurità…!

PRO:  Una saga epica ed avvincente, con il Cavaliere Oscuro come epicentro del racconto, ma anche tutta la Justice League ( e non solo ) coinvolta nell’azione, come nella più classica delle “Crisi” Dc.

CONTRO:  Il ritmo della narrazione a volte risente di qualche “spiegone” o dialogo di troppo, che lasciano scorrere in maniera meno fluida la trama. 

GIUDIZIO COMPLESSIVO:  

Dark Nights: Metal è l’evento che porta a compimento cinque anni di trame intessute da Scott Snyder sulla serie regolare di Batman, dove aveva disseminato indizi ed elementi che avrebbero poi acquisito un significato molto più ampio, proprio in vista di questa saga.

E’ interessante notare come un evento batman-centrico ( non a caso viene chiamato da molti Batman: Metal ), coinvolga in realtà l’intero universo Dc e lo modifichi radicalmente, dando inizio a una serie di cambiamenti che porteranno all’attuale status quo del Multiverso.

Batman resta quindi il personaggio cardine del racconto, ma tutta la Justice League ricoprirà un suo ruolo ben definito, ampliando la trama con missioni e avventure distinte, ma tutte volte al medesimo obiettivo. In questo senso, Snyder è stato molto abile nel far interagire una grande quantità di personaggi, conferendo ad ognuno di loro uno scopo, sia che si tratti dei Big della Dc che anche di nomi meno blasonati come Dr. Fate, Plastic Man, Hawkman e Hawkgirl, giusto per citarne alcuni…

Da ottimo conoscitore dell’universo Dc, lo scrittore riesce a coinvolgere in qualche modo quasi tutti, e a stravolgere il concetto stesso di Multiverso, aprendo milioni di nuove possibilità, oltre a un Multiverso oscuro e parallelo, costellato da versioni mostruose e inquietanti degli eroi che conosciamo.

L’idea è assolutamente geniale, e ha dato vita a nuovi villain formidabili, come l’ormai famosissimo Batman che Ride, ovvero una disturbante commistione tra il Cavaliere Oscuro e Joker, quindi completamente folle e sanguinario, ma allo stesso tempo abile stratega e combattente. Un personaggio talmente riuscito da meritarsi subito una miniserie a lui dedicata, e numerose altre comparsate in serie ed eventi come Batman/Superman e L’anno del Criminale.

In conclusione, quindi, Dark Nights: Metal ha tutte le carte in regola per essere un evento Dc a tutto tondo, epico ed avvincente, nonché splendidamente illustrato da un fuoriclasse come Greg Capullo, ormai una garanzia quando si trova in coppia con Snyder. Del resto, chi meglio di lui, celebre disegnatore di Spawn dal peculiare tratto horror, poteva rappresentare le versioni distorte e mostruose del Cavaliere Oscuro…!

Se avete amato i lavori di questa affiatata coppia, sicuramente anche Dark Nights: Metal non vi deluderà. Si tratta oltretutto di un tassello importante per la storia dell’universo Dc, per cui ogni fan della casa editrice di Burbank dovrebbe comunque provare a leggerlo.   

VOTO: 7/8

Marco “Spider-Ci” Novelli

3 thoughts on “DARK NIGHTS: METAL – La miniserie-evento di Scott Snyder & Greg Capullo (Recensione)

I tuoi commenti sono sempre i benvenuti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...