La presentazione del libro

Domenica 3 giugno alle ore 10.00 in via Terenzio a Latina presso la fumetteria AlterEgo, nell’accogliente sala ludoteca, avrà luogo un incontro con gli autori del libro Batman The Animated Series:La leggenda continua…20 anni di un mito Alessandro Liguori e Gianmarco Lovari, nel corso del quale saranno illustrati i punti salienti del saggio

Il libro è un modo di celebrare la serie, un modo per tornare a vivere quei bellissimi episodi che abbiamo visto negli anni ’90 regalarci i brividi della giustizia vigilante, mentre il miliardario Bruce Wayne e il suo alter-ego Batman proteggono le strade di Gotham City da un manipolo di cattivi tra cui l’arcinemico Joker, la bellissima e letale Poison Ivy, il primitivo Killer Croc e tanti altri. Conosceremo meglio quei drammatici e intelligenti, personaggi con i propri dialoghi forti che hanno creato una vera e propria fucina di premi per questa serie televisiva, che ha fatto uscire dai bui corridoi della storia della televisione il Crociato Incappucciato, trasportandolo nel presente per la gioia dei fans di ogni età. Pertanto apprestatevi a leggere il libro dedicato al più grande Detective del mondo, impegnato ad assicurare alla giustizia tutte le menti criminali di Gotham City, non ve ne pentirete.

A celebrare l’anteprima del libro, al fianco degli autori, saranno presenti anche gli illustratori della copertina Daniela Di Matteo (disegnatrice) e Emilio Laiso (colorista), i quali porteranno all’attenzione del pubblico le prime bozze, studi dei personaggi, sketch e quanto altro relativo al lavoro finora svolto per dare un volto inedito a questo fantastico volume.

Se non potete essere presenti all’evento, continuate a seguirci, tramite Facebook, Twitter e naturalmente il nostro blog, avrete notizie e fotografie in tempo reale!!!

Nel frattempo arrivano i primi attestati di stima dalla stampa on line:
Ego Latina del 29.05.2012

Il Nokia Lumia 900 Batman Edition arriverà anche in Germania e Francia

Inizialmente pensato in esclusiva per l’Inghilterra con l’operatore Phone4U, il Nokia Lumia 900 Batman Edition sarà visto presto anche in altri paesi europei.

Per il momento gli altri due paesi europei che sicuramente riceveranno questa limited del Lumia 900 sono Francia e Germania, ma il sito di Pocket-lint fa sapere che non sono da escludere sorprese riguardo la sua commercializzazione altrove.

Chissà se un giorno potremo vederlo anche in qualche store italiano?

Batveicoli

Talvolta una macchina non basta. Quando il crimine discende sotto le strade di Gotham, o si riversas nei corsi d’acqua circostanti, il Cavaliere Oscuro ricorre ad altri mezzi di trasporto hi-teach, piu’ adeguati alle circostanze. Il sub-livello 4 della Batcaverna ospita il Subway Rocket, collegato direttamente al sistema di tunnel della metropolitana, attraverso annessi segreti non riporati su alcuna mappa della citta’. Ancora piu’ in basso, al sub-livello 6, è ormeggiato un aliscafo/sommergibile acqua-dinamico: un “Batscafo” perfettamente a suo agio sia sulle acque navigabili del fiume Gotham, si su quelle dell’Oceano Atlantico.

Batscafo cabina di pilotaggio
La strumentazione del Batscafo comprende i sistemi piu’ avanzati di navigazione e comunicazione, indicatori della velocità d’emersione e del tempo d’immersione, e un profondimetro di sicurezza.

Aliscafo
Durante l’immersione il Batscafo ritrae le ali in modo da ridurrre la resistenza parassita. I propulsori in alluminio sono azionati da batterie elettrolitiche AH sigillate.

Batsommergibile
Tra i sistemi ambientali, troviamo il depuratore di CO2c, nella poppa, le unita’ per il condizionamento dell’aria. I serbatoi di ossigeno forniscono fino a 6 ore di aria respirabile, mentre quelli d’emergenza ne garantiscono altre 12 di sostentamento vitale, compresa una miscela ossigeno/elio per le immersioni in profondita’.

Batstrike
Scooter sottomarino a galleggiabilita’ neutra, con velocita’ in immersione di oltre 5 nodi.

Subway Rocket
Ideato e costruito da Harold, l’ingegnere residente nella Batcaverna, il Subway Rocket fu utilizzato per la prima volta da Jean Paul Valley nel breve periodo in cui sostitui’ il Cavaliere Oscuro. Questo veicolo a reazione su rotaia permette di raggiungere il centro di Gotham in pochi minuti. Un sistema di navigazione lo allontana dai treni-passeggeri in arrivo, mentre un dispositivo di radiofrequenza lo nasconde alla rete di controllo dell’Autorita’ di trasporto.

Misure estreme
Agli inizi della carriera, Batman indago’ su un gruppo di trafficanti di armi che operavano lungo le banchine di Chinatown, un distretto di Gotham. Inseguendo i criminali in fuga con un prototipo del Batscafo, il Cavaliere Oscuro distrusse la lancia dei suoi avversari con un lanciafiamme montato sulla prua: una “misura estrema” poi abbandonata.

Armi offensive
L’armamento del Batscafo, comprende: un arpione pneumatico con cavo in titanio ad alta resistenza, un rampino da lancio che funge anche da ancora, bombe di profondita’ a regolazione variabile; e una piccola scorta di siluri autoguidanti, con acquisizione del bersaglio a ricerca di calore/moto/vibrazione.

Batscafo
Lunghezza: 7,70 m.
Larghezza max: 2,60 m.
Tipo di scafo: catamarano
Velocità max in superficie: 193 Km/h (standard)/241 Km/h (aliscafo)
Velocità max in immersione: 30 nodi
Profondità max: garantita fino a 60 m.

Nuova linea di giocattoli LEGO SUPER HEROES!

LEGO Batman ritorna sulla scena a Gotham City nelle vesti del classico Cavaliere Oscuro dei fumetti! Criminali e furfanti non hanno alcuna possibilità contro questa spietata minifigure con il suo mantello blu e la sua scintillante cintura gialla. E anche se LEGO Batman non possiede alcun super potere, le sue incredibili doti di investigatore, la sua abilità nelle arti marziali e i suoi equipaggiamenti high-tech sono più che sufficienti per sgominare i piani di qualsiasi furfante!

Per ulteriori informazioni visita:

http://www.lego.com/it-it/
e per saperne di più sul videogioco LEGO BATMAN 2: DC SUPERHEROES vai sulla pagina:
http://dcuniversesuperheroes.lego.com/it-it/Default.aspx

Potete recarvi sul sito ufficiale e divertirvi a scaricare sfondi per il pc, creare fumetti, vedere filmati di tutti i personaggi costruibili del DC Universe.

Il ritorno del cavaliere Oscuro il film animato – Rivelati alcuni doppiatori

Individuato parzialmente il cast delle voci.
La Warner Bros e DC Entertrainment hanno annuciato la maggior parte del cast di voci per il loro adattamento a film cartone animato di Frank Miller, Il ritorno del cavaliere oscuro.
L’attore statunitense, famoso per il suo ruolo nel film Robocop: il futuro della legge, Peter Frederick Weller, sara’ protagonista nei panni di Batman/Bruce Wayne, mentre l’attrice Winter Ariel, nota soprattutto per la sua interpretazione del personaggio Alex Dunphy della serie televisiva Modern Family, e il personaggio secondario Lucy Moore nella serie E.R. – Medici in prima linea, interpretera’ Robin. Bruce Timm, veterano dell’animazione DC, ha dichiarato:”Weller sta dando il giusto peso alla sua voce. Porta tutta la stanchezza verso il mondo del personaggio e il nucleo interno di ottimismo coperto da un guscio di cinismo”.
Winter ha detto, invece, che si è preparata per il ruolo guardando altri film di Batman e chiedendosi: “Come faccio a renderla differente dagli altri Robin, diverso dal semplice essere una donna? E’ un personaggio davvero difficile e ha bisogno di un timbro particolare nella sua voce, così ho provato un registro più basso.”
Ci sono ancora alcuni ruoli importanti che saranno annunciati, tra cui i personaggi di Joker e Superman.
A quanto pare la WB/DC adatteranno la famosa graphic novel di Miller, in due film d’animazione dal titolo Batman: The Dark Knight Returns, Parte 1 e Parte 2. La prima parte, che sara’ rilasciata sotto il marchio Premiere Movie DC Comics, sara’ sugli scaffali americani in autunno. La seconda parte uscira’ nei primi mesi del 2013.
Il ritorno del Cavaliere Oscuro (The Dark Knight Returns) è una miniserie a fumetti di quattro numeri su Batman, scritta e disegnata da Frank Miller, pubblicata dall’editore statunitense DC Comics nel 1986.
La vicenda si svolge in una realtà alternativa rispetto a quella degli albi normalmente pubblicati dalla DC Comics. In questo contesto i supereroi sono più vecchi di venti anni e Bruce Wayne non indossa più il costume dell’Uomo Pipistrello da dieci anni. Dopo gli avvenimenti di Crisi infinita e la serie 52, la storia si colloca su Terra-31 del multiverso narrativo dei personaggi DC. Un seguito, Batman: Il cavaliere oscuro colpisce ancora, è stato pubblicato tra il 2001 e il 2002.
Ecco alcune immagini in anteprima:

Il mondo di Batman

Batman, soprannominato il Cavaliere Oscuro, è un personaggio dei fumetti creato da Bob Kane e Bill Finger (sebbene solo Kane sia stato per lungo tempo riconosciuto ufficialmente come ideatore), pubblicato dalla DC Comics. Il personaggio esordì nel maggio 1939 sul numero 27 della rivista Detective Comics, ed è diventato una delle icone più importanti del fumetto supereroico. In Italia il personaggio è stato presentato in passato come Ala d’Acciaio e Pipistrello.
Dietro la maschera di Batman si nasconde il miliardario, playboy, filantropo, Bruce Wayne, uno degli uomini più ricchi e potenti del mondo. L’aver assistito da bambino all’assassinio dei suoi genitori da parte di un ladro lo spinge a intraprendere una guerra contro il crimine, sottoponendosi a severi allenamenti fisici e mentali e indossando costume, cappuccio e mantello disegnati allo scopo di incutere timore nei suoi avversari e fungere da equipaggiamento.

Un breve documentario pubblicato nel 1995, su Batman ci introduce nel suo mondo oscuro, ci racconta della sua genesi e le diverse incarnazioni dell’uomo pipistrello; il resto ve lo stiamo raccontando nei minimi dettagli sul nostro inimitabile blog.

Le ali del Pipistrello

Il Cavaliere Oscuro si libra su ali d’acciaio. Grazie alla straordinaria ricchezza e alle risorse tecnologiche delle industrie Wayne, Batman ha assemblato una piccola flotta di velivoli, concepiti per sorvolare le strade di Gotham City. Dagli agili deltaplani con ali in cuoio ai piccoli “Eli-Bat” pieghevoli monoposto, trasportati nel bagagliaio della Batmobile, dagli elicotteri d’attacco completamente equipaggiati ai jet aziendali riconvertiti al decollo verticale, il Cavaliere Oscuro sfrutta appieno i brevetti e i contratti militari della WayneTeach, per garantirsi un’indiscussa superiorita’ aerea su Gotham.

Ali in prestito
In passato, Batman custodiva i mezzi aerei nella prima Batcaverna, anche se il loro decollo così vicino alle proprietà del castello Wayne rischiava di compromettere la sua identità segreta. Adesso, il Cavaliere Oscuro “prende in prestito” jet ed elicotteri modificati, derivanti dai contratti commerciali e militari della Wayne Aereospaziale. Solo pochissimi mezzi molto particolari restano sempre pronti per l’uso privato di Bruce Wayne, senza destare sospetti.

Limite verticale
Convinto dei vantaggi del VTOL (Decollo/Atterraggio Verticale), Batman costrui’ in passato un Batgyro ad ali smerlate, che fungeva da elicottero e da turbo-propulsore. Fu poi accantonato, perche’ troppo lento e poco maneggiovole.

Propulsione jet
Il Batplano I e il Batrazzo sacrificavano l’aerodinamica al marchio Batman. Il Batplano II, un caccia W4 Wraith ristrutturato della Wayne Aereospaziale sposa invece forma e sostanza.

Fase 1 – Decollo
Il Batplano III, uno SplitStream modificato della Wayne Aereospaziale (46 milioni di dollari esclusi gli extra), e’ strutturato per assomigliare, durante decollo e atterraggio, ad un jet aziendale standard di media grandezza.

Fase 2 – Conversione
Alla quota di navigazione (10.500 – 13.500 m.), le ali telescopiche si ritraggono. Sezioni esterne della coda e del muso conico racchiudono cabina e fusoliera per una maggiore pressurizzazione in quota.

Fase 3 – Suborbitale
Ad una quota superiore (13.500 – 16.500 m.), le pinne a delta della coda e le alette d’estremita’ delle ali si allungano, per aumentare efficienza e stabilita’, fino a raggiungere una velocità supersonica.

Fase 4 – Volo Stealth
Alla quota di tangenza (15.500 – 18.000 m.), la vernice “intelligente” della copertura esterna in ceramica antiradar risponde al calo di pressione e temperatura, mimetizzando il Batplano sotto un manto nero.

Cabina di pilotaggio
L’equipaggiamento comprende livelli ergonomici di visualizzazione istantanea per tutte le apparecchiature elettroniche, e per i display multifunzione. La calotta rimovibile consente l’espulsione d’ermergenza di pilota e co-pilota.

Batdeltaplano
Questo maneggevole deltaplano pieghevole, dotato di montanti rinforzati in Kevlar e di perni in lega di magnesio, può stare in uno zainetto. Il longherone centrale contiene un dispositivo di galleggiamento e un segnale luminoso d’emergenza, con radio e luce intermittente.

Batcottero
Un vecchio disegno del Batcottero. Oggi, Batman vola sugli elicotteri d’attacco Kestrel che la Wayne Aerospaziale ha sotto contratto militare.

Batcaverna volante
Per sorvegliare piu’ efficacemente Gotham City, il Cavaliere Oscuro costrui’ la “Batcaverna volante”, un elicottero gigantesco dotato di molte delle attrezzature scientifiche della vera Batcaverna. Equipaggiata con videosorveglianza panoramica e generatori di cortine fumogene per creare una copertura di nuvole artificiali, la Batcaverna volante sembro’ all’epoca un completamento ideale della Batflotta. Questo pesante velivolo richiedeva però frequenti rifornimenti, che ne riducevano troppo l’autonomia.

Eli-Bat
Il mini-elicottero monoposto di Batman e’ veloce e molto maneggevole, anche se la sua struttura leggera impedisce il carico aggiuntivo di un armamento pesante.

BATPLANO III
Altezza: 4.40 m.
Lunghezza: 17.50 m.
Apertura alare: 14.50 m.
Altidudine max: 18.200 m.
Velocità max: 7.000 Km./h
Autonomia: 2.486 n m
Distanza di decollo: 1.600 m.
Distanza di atterraggio: 1.000 m.
Carico: 1,2 T.
Tempo di rifornimento: 7,8 minuti

La macchina del pipistrello

bat-tumblerPer il Cavaliere Oscuro è semplicemente “la macchina”. Ma nelle strade malfamate di Gotham, tra gli sfortunati criminali che si sono trovati a fissarne la minacciosa griglia a testa di pipistrello, la Batmobile è diventata materia di leggenda urbana. Modificata, dal telaio in su, dallo stesso Bruce, l’attuale Batmobile è un turbo blindato, da combattimento, specificatamente equipaggiato per la guerra contro il crimine. Dotata dei piu’ recenti ritrovati tecnologici, compresi alcuni prototipi trafugati dalla Wayne Tech, la sua versatilità come mezzo di trasporto ad alta velocità, laboratorio itinerante di medicina legale e mezzo corazzato l’ha resa uno strumento indispensabile.

Ultimo modello
Molto piu’ dei precedenti modelli, l’attuale Batmobile del Cavaliere Oscuro e’ di gran lunga la piu’ agile e veloce, nonchè la più autosufficiente. Doppi serbatoi ausiliari di carburante, ad innesto automatico, potenziano la già notevole autonomia, mentre razioni d’emergenza per sette giorni e riserve d’acqua nel bagagliaio consentono viaggi fuori Gotham City, in caso di necessità.
I pneumatici, rinforzati con Kevlar e riempiti di gel, sono ignifughi, a prova di foratura, con pressione interna e regolata dal cruscotto. Il sovragonfiaggio determina l’affioramento di chiodi, inseriti nel battistrada per una migliore aderenza su fondi ghiacciati.

Difese posteriori
Poche auto possono eguagliare la Batmobile in velocità e accelerazione. Cio’ nondimeno, Batman ha installato una serie di deterrenti, per contrastare i criminali così stupidi da tentare di inseguirla. Piazzati sul retro, questi dispositivi difensivi includono emissioni di: tappeti lubrificanti ad alta viscosità a base di Teflon, cortine fumogene accencanti e ricci metallici fora-pneumatici.

Conrollo assoluto
Interamente automatizzata, la Batmobile puo’ essere pilotata vocalmente da Batman grazie al comm-link nel cappuccio, o con una tastiera palmare a funzione limitata o con l’apposito telecomando.

BAT-HMMWV
Quando il terremoto distrusse le infrastrutture di Gotham, Batman percorse le strade ricoperte di macerie a bordo di un HMMWV (High Mobility Multipurpose Wheeled Vehicle) fuoriserie con motore diesel/gas da 6,5 litri, sospensioni rialzate, e pneumatici a pressione variabile, adatti a tutti i tipi di terreno.

Bat-Pod
A beneficio della “famiglia” di giustizieri a lui associata, Batman tiene presso di se’ diverse moto specializzate. Il Bat-Pod personale del Cavaliere Oscuro e’ una motocicletta modificata con motore V-4 da 786 cc, a raffreddamento liquido.

Comunicazioni
Il computer sul cruscotto della Batmobile e’ collegato alla Batcaverna via modem cellulare. La presa d’aria posteriore nasconde un’antenna satellitare per collegamenti TV/radio/GPS. Vi sono poi: un radar per la misurazione della velocità, un video rilevatore Landsat, un monitor regolato sulla banda della polizia, e i comandi per gli altoparlanti esterni.

Dispositivi antifurto
Se Batman non e’ in grado di agire o e’ svenuto, la Batmobile attiva un sistema di difesa a cinque stadi, per proteggere se stessa e il suo conducente.
Fase 1: sensori di prossimità attivano il blocco delle serrature e l’elettrificazione delle superfici.
Fase 2: emissione di gas nauseante nelle immediate vicinanze e invio di SOS pre-registrato alla Batcaverna.
Fase 3: rilascio di sfere vibranti ipersoniche.
Fase 4: emissione di schiuma superadesiva da eiettori motosensibili;
Fase 5: atuodistruzione della Batmobile!

BATMOBILE (Modello BM7)
Lunghezza: 5 m.
Larghezza: 1.90 m.
Altezza: 1.40 m.
Velocità Max: 428 Km./h
Accelerazione: 0-60 in 2,4 secondi
Motore: Turbina a reazione 1.500 cav.
Carburante: misto di benzina ed etanolo
Trasmissione: sei marce – manuale

https://plus.google.com/103009992429833131103/posts/E5Z2jmwGzo5

Batman e la Young Justice su Cartoon Network


Conosciamo quante sfaccettature ha il nostro supereroe preferito. Sappiamo anche che il sito web IGN ha inserito Batman alla seconda posizione nella Top 100 Comic Book Heroes, ovvero la classifica dei duecento migliori personaggi della storia dei fumetti, dietro a Superman e davanti all’Uomo Ragno. Per questo la Warner Bros, ha ideato nuovi personaggi facendoli ruotare davanti all’icona di maggior spicco. Ecco qualcosa che ancora puo’ stuzzicare la nostra fantasia di attenti fans di Batman.
Dal 30 aprile 2012 direttamente dagli States, in esclusiva su Cartoon Network dal lunedì al venerdì alle 21.45, e il sabato e la domenica alle 19.35, Young Justice, è in programmazione la nuova serie di supereroi creata da Greg Weisman e Brandon Vietti. Prodotta da Warner Bros Animation e ispirata ai mitici supereroi DC Comics la serie è composta da 26 episodi. Attualmente negli Stati Uniti è in partenza la seconda stagione.

La vicenda è quella di alcuni teenager che si accorgono di essere supereroi che devono confrontarsi con i vari Superman, Batman, Flash. Così Robin, Aqualad, Kid Flash, Superboy tentano di convincere Batman che anche loro possono dare una mano; e così è infatti: i ragazzi, sotto la tutela dei più esperti eroi in costume, saranno addestrati in una grotta segreta su un’isola sperduta. Nel corso delle puntate compariranno anche Miss Martian e Artemis.