Un 2013 da ricordare

Il 2013 per tutti gli amici di Batman Crime Solver e’ stato veramente speciale.
La pagina Facebook, cosi’ come il Blog e i followers su Twitter e Instagram sono aumentati e questo grazie al vostro continuo coinvogimento e alla vostra Bat-Tenacia. ^_^
I momenti speciali si vivono con persone speciali, quindi sotto con i ringraziamenti.
Abbiamo iniziato l’anno chiedendoci quando avremmo rivisto al cinema il Cavaliere Oscuro, per passare a Batman in versione spaghetti western. Quest’anno e’ stata venduta all’asta la Batmobile degli anni 60, mentre tanti cosplay di grosso calibro prestavano la loro presentazione al nostro blog.
E’ nato un progetto commissionato da Cartoon Network: Batman e Robin. Il dinamico duo della Dc Comics e’ arrivato in una versione di action figure esilarante in stile Clay Animation (uno dei tipi della tecnica di animazione in passo uno). Michael Keaton, lo storico interprete dei due Batman diretti da Tim Burton, ci ha raccontato la sua sui nuovi film di Nolan. In alternanza alle news, piu’ o meno attendibili che sono riuscito a carpire, ci sono state delle gradevoli interviste a coloristi e disegnatori di alto profilo e che in qualche modo hanno a che fare con il mondo di Batman, ricordiamo che il 12 Gennaio e’ stata nostra gradita ospite, in esclusiva, Barbara Ciardo, colei che ha colorato la graphic novel di Lee Bermejo: Natale, mentre la sezione Fan-Art si e’ sempre piu’ arricchita di altri grandi artisti. E mentre a inizio anno Sky ripeteva i film di Batman, prendeva sempre piu’ corpo il progetto di questo blog: il Batman Silent Book. Un libro illustrato da grandi disegnatori italiani che hanno proposto Batman in una vasta gamma di idee e di respiro artistico. Un team tra i migliori talenti italiani che desidero ringraziare uno ad uno:
ACQUAVIVA ALBERTO, ASTONE VITTORIO, BANDINI MICHELE, CASAGRANDE ELENA, DI MATTEO DANIELA, FLOREAN ARIANNA, GALLICCIA FABRIZIO, GIAMPA’ UMBERTO, GIORGILLI CRISTINA, IVAN FIORELLI, LAISO EMILIO, LISTA EMILIA, MAGALOTTI LORENZO, MARTELLO ANNAPAOLA, MICHELANGELI MIRTA, MUSCARÀ SALVO, OLIMPIERI ANDREA, PASTORELLO ALESSIA, PUCCI CARMINE, RAPPOLLI FLAVIO, SCAZZOCCHIO LEONARDO, SIMEONI EMANUEL, STRATI CLAUDIO, STRATI LUCA, SUSI LORENZO, TRAVERSI ILARIA, VALENTINO TINA.
Fortunate quelle 64 persone che sono riuscite ad accaparrarsi il libro.
Bellissimo e’ stato il tour che siamo riusciti a fare per la promozione con tanti autori, la presentazione a GenComics di Genzano e l’Immaginarium Latina Fest, l’Italian Horror Fest di Nettuno e finalmente la cena di presentazione a Latina.
Ricordo con piacere Radio Kaos Italy in cui Matteo Roberti e Paolo Ferretti per la loro trasmissione Anime Kaos hanno scelto quattro dei protagonisti del libro per un’intervista che si consumata sul lungotevere di Roma.
Batman Crime Solver è stato inoltre ospite della Slayer ItaCon, la prima convention Italiana che riguarda il mondo di Buffy ed Angel, organizzata dalla Fantasy Events.
Non dimentico assolutamente i grandi marchi che hanno affiancato l’iniziativa del libro ed hanno voluto partecipare: gli amici di Orgoglio Nerd nella persona di Daniele Dacco’ e DC Leaguers nella persona di Marco Cecini.
Così come chi ci ha dato spazio all’interno delle proprie pubblicazioni come la bella webzine Comics World di Simona Ciuffa e Alessandro Giacona e il canale La Vipera su Tubo di Giuseppe Bitetto.
Ma soprattutto un ringraziamento forte va a chi ha sempre sostenuto il nostro operato e ci ha consentito uno spazio in quel di Lucca Comics al loro fianco: il gruppo dei Gotham Shadows. Un fantastico team di attori, costumisti, coregrafi che danno vita al mondo di Batman e tutte le nostre piu’ fervide fantasie sull’uomo pipistrello.
Vorrei poter linkare tutti, proprio tutti, ma diventa una impresa impossibile. Posso solo invitarvi a cliccare sul blog nell’anno 2013 a guardare, ascoltare e leggere la passione che ognuno ha dedicato al Cavaliere Oscuro.
Buon anno a tutti,
Stefano

Il gruppo dei Gotham Shadows

Il gruppo dei Gotham Shadows

Annunci

Batman Crime Solver presenta: Valentina Zeppa

Tra i tanti disegnatori di fumetti italiani che si contraddistinguono per la propria bravura, non potevamo non ospitare una “Harley Quinn” di eccezione: Valentina Zeppa. Gia’ avete capito bene, Harley Quinn, infatti, dovete sapere che il costume cosplay indossato da Valentina nell’anno 2012 durante Lucca Comics era proprio quello della nostra ragazza del Joker. All’epoca, nonostante non la conoscessi personalmente, l’ho fermata lungo le strade di Lucca per farle una foto, poi, quest’anno (casualmente) vengo a sapere che e’ allieva di un mio caro amico, nonche’ compaesano e insegnante della Scuola Internazionale dei Comics, Fabio Mantovani.
A Lucca Comics and Games 2013 Valentina ha presentato il suo primo lavoro da disegnatrice per la casa editrice Villain Comics: Siouxie Fox, con copertina disegnata da David Messina.

Stefano: “Bevenuta sul nostro blog Valentina”.

Valentina: “Ciao Stefano! E’ un vero piacere”

Stefano: “Come nasce la tua passione per disegnare fumetti?”

Valentina: “Da piccolina avevo un’unica passione: i viaggi in macchina. Soprattutto quelli per andare l’estate in vacanza in Calabria. Viaggiavamo tutta la notte. Per me era una situazione divertentissima ed estremamente “avventurosa”. E mi piaceva così tanto quell’avventura, che ogni anno dovevo disegnarla una volta terminata l’estate, perchè per me era un po’ come riviverla.
Su ogni foglio disegnavo una vignetta che rappresentava un momento particolare del viaggio.
Credo proprio che sia nato da quello la mia voglia di raccontare con le immagini.
Non sapevo ancora dell’esistenza dei fumetti.
E ovviamente fu un’immensa gioia scoprire poco dopo che qualcuno li avesse inventati!

Stefano: “Raccontaci il tuo percorso formativo.”

Valentina: “Da che ho memoria disegno, disegno tanto. E’ solo grazie a questo se sono riuscita a crescere (a livello artistico). Certo questa “ossessione” di disegnare, un po’ di problemi con la scuola li causava, ma alla fine sono sempre riuscita a gestire la mia passione e i miei doveri.
Una volta fuori dal liceo scientifico ho cominciato seriamente una formazione tecnica con la scuola internazionale di Comics. Era la prima volta in assoluto che qualcuno mi insegnava fumetto e il disegno in generale.
Poco tempo dopo mi sono ritrovata al temibilissimo bivio tra quella che ormai da passione stava diventando qualcosa di più, e una carriera universitaria.
Con moltissimi sacrifici e una dose enorme di coraggio decisi di dedicarmi anima e corpo al fumetto.

Stefano: “Hai presentato per la Villain Siouxie Fox…”

Valentina: “Siouxie Fox è il primissimo fumetto interamente disegnato da me, che ho realizzato con Bruno Letizia alla sceneggiatura.
Riuscire a raggiungere questo obiettivo un anno dopo essere uscita dalla scuola è stata una di quelle emozioni belle, che non ti puoi dimenticare tanto presto. Quelle rarissime volte in cui ti fermi e dici: “Cavolo…non sono stata poi così male se ci sono riuscita”.
Bruno è stato coraggioso a darmi questa possibilità, perchè ero davvero appena uscita dalla scuola…ma non lo ringrazierò mai abbastanza perchè con quel primo passo verso la realtà professionale, ho imparato davvero tanto.

Stefano: “Cosa hai pensato quando ti hanno detto che la copertina del fumetto l’avrebbe disegnata David Messina?”

Valentina: “Dopo aver avuto l’onore di una copertina di Fabio Mantovani per Bad Dreams (la mia opera prima realizzata a mezzi con Valentina Napolitano), la notizia che David avrebbe realizzato la copertina per Siouxie è stata…incredibile. Non ci potevo credere di avere avuto così tanta fortuna.
Avrò sempre tanti bei motivi per ricordarmi con gioia questa pubblicazione

Stefano: “Che cosa e’ il fumetto per Valentina Zeppa?”

Valentina: “Per me è sempre stato il cercare di trasmettere quello che avevo in testa, in un modo che fosse piacevole e che quindi potesse arrivare più direttamente a chi era dall’altra parte.
Quando ti racconto un evento preciso…un’emozione precisa…vorrei potertela MOSTRARE così come appare nella mia immaginazione.
E il fumetto per me è proprio una specie di “intima” condivisione di pensieri: non te lo dico soltanto, ma anzi ti MOSTRO quello che io “vedo” nella mia immaginazione.

Stefano: “A tutti coloro che sono intervistati nel nostro blog la domanda e’ d’obbligo e nel tuo caso a maggior ragione. Ti piace Batman e perche’?”

Valentina: “Ho scoperto Batman attraverso la famosissima serie animata uscita in Italia nel ’92. Andavo alle elementari quando la vidi per la prima volta e fu amore fulminante. Nonostante era di una inquietudine pazzesca, le atmosfere e i personaggi catturarono totalmente la mia attenzione.
Ed era proprio un’action figure di batman che mi portavo dietro a scuola, in piscina e a letto per la nanna.
Non per niente, Batman e il suo universo furono anche la causa del mio primo incubo in assoluto (o almeno il primo di cui io abbia memoria).

Stefano: “Su quale testata DC Comics ti piacerebbe lavorare dal punto di vista tecnico? E dal punto di vista della tua passione?”

Valentina: “eeeh c’è ancora tanto lavoro da fare per prendere in considerazione le testate che mi piacciono di più 🙂

Stefano: “Grazie per il tempo che ci hai dedicato Valentina. Vuoi salutare gli amici di Batman Crime Solver?”

Valentina: “se dovessi immedesimarmi in Harley dovrei fare la dispettosa e infischiarmene…o minacciarli!
Ma sarò buona e li saluto con affetto!
E a te ringrazio di cuore per avermi dedicicato il TUO di tempo 🙂 ”

image

Batman Crime Solver presenta: Daniela Mela

Batman Crime Solver, e’ un blog che in qualche modo vi permette di conoscere nuovi artisti che realizzano un tributo al Cavaliere Oscuro.
Nell’ambito di questo ciclo di incontri virtuale il nostro ‘diario web’ è un luogo di approfondimento, una finestra aperta sul mondo dell’arte e il desiderio di analizzare quella parte di arte contemporanea dedita alla cultura popolare.
Oggi, siamo lieti di farvi conoscere Daniela Mela. Questa la sua presentazione.

Ciao, mi chiamo Daniela Mela. Sono un’artista Italiana. La mia arte deriva dai miei passati studi come Web Designer e da una Laurea in Arte & Media (che abbraccia sia l’arte tradizionale sia la grafica – animazione – cinema – web design). Due anni di vita in Inghilterra hanno ampliato i miei punti di vista.
Sono un’artista polivalente: mi ispiro alle arti (tra cui anche il fumetto, la scultura, la street-art) e alla vita quotidiana. In particolare osservo le dinamiche sociali e come reagiscono le comunità all’uso dei mass-media.

Tecnicamente: inizio a lavorare sempre da uno sketch tradizionale (matita su carta), che poi rielaboro con tecnica digitale (principalmente Photoshop e Illustrator) secondo l’ispirazione o ciò che mi richiedono i clienti. Quando possibile non tralascio acquerelli, inchiostri, acrilici, collage e fotografie.

Il Cavaliere Oscuro è un personaggio intrigante: la contraddizione per eccellenza ed allo stesso tempo l’equilibrio di essa.
Intendo dire che è insano avere paura dei pipistrelli e decidere di trascinare altre persone nel proprio terrore. Ma allo stesso tempo è affascinante e giustificato perché è un trattamento che riserva solo ai malvagi.
Non è forse Batman irragionevole quanto loro? Si, ma differisce da essi per il suo giudizio e princìpi: questi sono la chiave di salvezza per sé e per gli abitanti di Gotham City.
Decidere di controllare/impersonare/gestire le bestie orrorifiche (bats) con la trasposizione esterna di una lotta viscerale, vestendone i panni ed ispirandosi ad esse: è folle quanto geniale!
Quanto caos è sommerso al di sotto di una prima impressione superficiale di apparente calma, razionalità ed imperturbabilità?
Insomma ciò che più mi colpisce dell’Uomo Pipistrello è la sua contraddizione psichica e morale, che ai miei occhi lo rende controverso, eclettico, e uno dei supereroi più degnamente vicini alla natura umana: la quale non è mai perfetta, ciò che può renderla speciale è dare il meglio di sé per migliorare la realtà di ogni giorno combattendo per i propri diritti, contro la corruzione e l’affossamento delle classi più deboli.

Per eventuali contatti:
https://www.facebook.com/krissa.mela
https://danielamela.wordpress.com/

image

Batman Crime Solver presenta: i bat-cosplay di Frenci

Mi chiamo Francesca, ma tutti mi chiamano Frenci, ho 20 anni.
Ho iniziato a fare la cosplayer nel 2010 ed ho avuto il primo esordio a Fumettopoli. Successivamente ho fatto altre fiere tra cui Rimini comix che mi ha letteralmente catturata.
I miei compagni di avventura sono Barbara che mi aiuta nella realizzazione degli abiti (a cui va parecchio del merito della riuscita dei costumi) e Davide (detto Dadde) che fa il fotografo.
Per realizzare i costumi cerco sempre di prendere quello che ho in casa e adattarlo, altrimenti, eventualmente, compro il necessario.
Poison Ivy è stato il primo cosplay DC che ho realizzato ed è stato portato a Cartoomics 2013 nella prima versione e a Novegro Spring edition nella seconda versione rivista con dei particolari e con trucco diverso.
Quando ho realizzato il costume di Poison Ivy ho utilizzato tante foglie di plastica e un body precedentemente tagliato e colorato con colore per tessuti.
Successivamente mi sono dedicata a Black Canary su consiglio di molti amici che notarono la somiglianza tra me e il personaggio.
Per l’esecuzione del costume di Zatanna, che ho interpretato per Lucca Comics 2013, ho riutilizzato un vestito che già avevo con alcune modifiche apportate alla camicia.
Trovo affascinante il mondo dei super eroi fin da piccola e dopo aver visto i film mi sono detta: perché non provare?! Ogni personaggio ha qualcosa di mio, i particolari e il trucco sono di mia invenzione e cerco sempre di interpretare al meglio le pose e le smorfie.
Ho in progetto un’altro personaggio DC che spero di portare prestissimo!

Poison Ivy di Frenci

Poison Ivy di Frenci

Poison Ivy di Frenci primo piano

Poison Ivy di Frenci primo piano

Cosplay Zatanna di Frenci

Cosplay Zatanna di Frenci

Cosplay Zatanna di Frenci primo piano

Cosplay Zatanna di Frenci primo piano

Black Canary interpretata da Frenci

Black Canary interpretata da Frenci

Black Canary interpretata da Frenci - Primo piano

Black Canary interpretata da Frenci – Primo piano