L’ombra del crociato incappucciato potrebbe comparire in ben sei film nel 2019

Da alcune indiscrezioni tratte dal sito ScreenRant, l’ombra del Cavaliere Oscuro, si allungherà per altri sei film previsti da casa Warner Bros nell’anno 2019.
Quindi oltre alla prossima interpretazione di Ben Affleck, nella pellicola Justice League (qui potete trovare poster e trailer), in uscita il prossimo 23 novembre in Italia ne sono previste altre.

Per il giorno di San Valentino dovrebbe uscire Gotham City Sirens, diretto da David Ayer, già regista di Suicide Squad, con Margot Robbie che tornerà nel ruolo di Harley Quinn.

Le Sirene di Gotham #24 – Apparso qui in Italia su LE SIRENE DI GOTHAM N.4: Divisione edito da RW Lion by Lorenzo Ruggiero

Per il Memorial Day (29 Maggio) dovrebbe arrivare Nightwing, diretto da Chris McKay (LEGO Batman: Il Film). La stessa fonte riporta che Grant Wilson, alias Ravager, dovrebbe essere il villain.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nel mese di agosto potrebbe uscire Batgirl di Joss Whedon, attualmente al lavoro per terminare Justice League dopo l’abbandono di Zack Snyder.

A novembre dovrebbe essere la volta di The Batman, diretto da Matt Reeves (War – Il Pianeta delle Scimmie).

Inoltre, sempre nel 2019, dovrebbero uscire due film animati con Batman della serie DC Universe. Uno sarà Batman: The Long Halloween, adattamento della celebre graphic novel di Jeph Loeb e Tim Sale.

Sempre la stessa fonte riporta che Jaume Collet-Serra (Paradise Beach – Dentro l’incubo) e Ruben Fleischer (Zombieland) sono in lizza per dirigere Suicide Squad 2.

Jonathan Levine (Warm Bodies) è in trattative per dirigere The Flash, in uscita nel 2020.

The Flash

Si tratta logicamente di rumor da prendere con le dovute cautele anche perchè non c’è alcuna ufficialità.

 

Batman disegnato e raccontato ancora una volta in Europa

Dopo il progetto Batman Europa, che si svolge in quattro capitali del vecchio continente affidato anche al disegno di Giuseppe Camuncoli e al racconto di Matteo Casali, la DC Comics annuncia una nuova pubblicazione originale in Europa unitamente alla casa editrice franco-belga Dargaud sul nostro amato Cavaliere Oscuro. Questa volta tocca alle matite di Enrico Marini a cui la prestigiosa e storica casa editrice affida l’elaborazione di una storia originale sul Crociato Incappucciato. Marini, autore dalla doppia nazionalità italiana e svizzera, che da tempo lavora soprattutto in Francia, in passato ha lavorato per il mercato francese alle serie Gipsy (con Thierry Smolderen), Rapaci (con Jean Dufaux) e Lo Scorpione (con Stephen Desberg). Sempre per Dargaud ha inoltre realizzato da autore unico Le Aquile di Roma. L’Italo-Svizzero possiede un tratto molto caratteristico e riconoscibile ad occhio nudo: in grado di trasmettere molto bene le atmosfere dei luoghi e delle epoche dove sono ambientati i suoi fumetti, rispettando molto l’accuratezza storica degli ambienti e dei particolari dove le vicende si svolgono e concedendosi delle libertà artistiche solo nel narrare avvenimenti che realmente o storicamente non sono accaduti o si sono svolti in maniera differente.

La sua visione di Batman avrà un tocco e una chiave di rilettura molto personale. A questo proposito Enrico Marini ha dichiarato: Sono orgoglioso di prendere parte a questo progetto straordinario. Batman è il mio supereroe preferito da quando ero bambino. Avere quest’opportunità di reinterpretare il suo universo e aggiungere il mio punto di vista è un enorme privilegio.

Alla sua dichiarazione fa eco quella di Jim Lee: Siamo entusiasti del fatto che Enrico Marini ci presti il suo meraviglioso sguardo e le sue abilità per questo progetto che regalerà una storia originale di Batman a un vasto pubblico di fan della DC in Europa.

La storia – dal titolo ancora non rivelato – sarà formata da due volumi, il primo in vendita il 3 novembre 2017, il secondo nella primavera del 2018 e l’editore Yves Schlirf si occuperà della versione italiana.

‘Batman & Bill’ rivela la storia delle origini del Cavaliere Oscuro

Per 75 anni, Bob Kane è stato accreditato come unico creatore di Batman. Nei fumetti, libri, serie TV, film il suo nome è stato da sempre associato al nostro eroe. Tuttavia molti fans hanno da sempre riconosciuto anche il lavoro e l’importante contributo di Bill Finger. A 76 anni dalla nascita dell’eroe, e a pochi giorni di distanza dal Batman Day del 2015, DC Entertainment e la famiglia di Bill Finger hanno annunciato di aver raggiunto un accordo che riconosce i contributi significativi del signor Finger ai caracters della famiglia di Batman.

Se lo possiamo riassumere senza mezzi termini quello di Finger fu un intervento importante, basti pensare che senza di lui Batman avrebbe dovuto essere così:

Batman & Bill è un notevole documentario realizzato da Hulu (il servizio internet di video su richiesta che offre film e spettacoli televisivi in diretta, soprattutto di NBC e Fox e di altre reti via cavo) che rivisita il lungo viaggio per ottenere il riconoscimento del lavoro svolto da Bill Finger su Batman.Diretto da Don Argott e Sheena M. Joyce, offre uno sguardo struggente di come lo scrittore è stato trascurato, dimenticato e poi riscoperto. Il film ci mostra quello che Bill ha realizzato per il mondo di Gotham City e di come non ha mai ottenuto il giusto credito che meritava. Batman & Bill ci mostra come Finger ha creato tanti elementi che formano le fondamenta del Cavaliere Oscuro, solo per citarne alcuni:

Sembra quasi il “Fil Rouge” della storia principale del nostro amato protagonista. Bill Finger ha lavorato veramente tanto.

L’eroe di questa storia è Marc Tyler Nobile l’autore, tra le altre cose, del libro Bill the Boy Wonder: The Secret Co-Creator of Batman. Un nerd imperturbabile che si è messo in questo cammino di ricerca scrutando attraverso molti documenti, braccando molti dei suoi contatti e senza mai mollare la presa proprio come farebbe un eroe. Nel documentario vengono riportate le origini di Bill Finger e ci viene mostrato quanto è stata importante la propria famiglia per il cocreatore di Batman.

Il contenuto della storia sembra essere eccezionale, così come il modo in cui questo documentario è messo insieme. Le interviste sono mescolate con delle belle motion comics.
Guardando il documentario, un’ironia è chiara: mentre Finger ha contribuito a creare un eroe che ha combattuto contro l’ingiustizia, a quanto pare, non ha mai combattuto per ottenere un pò di giustizia per se stesso.

Il documentario, mostrato in anteprima il 6 maggio 2017, sarà disponibile sulla piattaforma Hulu da venerdì 23 Giugno 2017.

Per il Batman Day dell’anno 2015 abbiamo creato questo articolo dedicato ad entrambi i creatori di Batman. Troverete anche un esclusivo regalo spero per voi.

Batman fa bis: salpa anche la seconda nave di Tirrenia.

La Nuraghes ha effettuato il 6 maggio 2017 una corsa straordinaria in vista del Giro d’Italia. Sulle fiancate, il “cavaliere oscuro” sarà affiancato da Wonder Woman.

A Messina un gruppo di ragazzi, una decina tra artisti e “writers”, di cui tre di Messina e il resto della provincia, a lavoro per una ventina di giorni: e la Nuraghes, seconda nave dopo la Sharden ad essere dipinta con le immortali icone dei supereroi della Dc Comics dai cantieri navali Palumbo di Messina, è salpata sabato scorso.

I supereroi quindi ora “vestono” Tirrenia. Intanto è stata presentata nel porto di Genova la nuova Sharden, già operativa sulla linea tra il capoluogo ligure a Porto Torres, la prima delle navi della compagnia ad aver indossato un “nuovo abito”: quello del Supereroe DC per eccellenza, Batman, insieme al fido compagno di avventure Robin su una fiancata e con l’acerrimo nemico Joker sull’altra. Dopo Sharden è stata la volta della nave Nuraghes, con Wonder Woman. Nel 2018 cambieranno livrea Janas, Bithia e Athara, e nel 2019 sarà la volta della Vincenzo Florio e della Raffaele Rubattino, sempre con i supereroi Dc.

Partnership con Warner Bros

Il progetto innovativo è frutto della partnership tra il Gruppo Onorato Armatori e Warner Bros. Consumer Products. «Questo – spiega Alessandro Onorato, consigliere delegato per gli affari commerciali della Onorato Armatori – è solo l’inizio del restyling. I supereroi Dc saliranno anche a bordo e animeranno le nuove sale giochi delle navi». Ad aggiungere un significato particolare all’operazione, che punta a dare un ulteriore impulso al processo di rinnovamento della compagnia, «è che il primo disegno di Batman risale agli anni in cui fu fondata la Tirrenia e ora si ritrovano insieme».

Obiettivo restyling

Obiettivo dell’operazione è il restyling dell’immagine di Tirrenia, che darà alla compagnia un “volto” inconfondibile che renderà le navi della flotta più piacevoli e adatte sia alle famiglie, fascia di mercato di riferimento imprescindibile, sia alla clientela giovane che sceglierà Tirrenia per viaggiare.

«Per Tirrenia – spiega Pietro Manunta, presidente della compagnia – questo restyling rappresenta un passo molto importante in relazione al processo di rinnovamento della flotta.

La nostra missione è stata quella di voler trasmettere un’immagine più moderna alle nostre navi, con l’obiettivo di cercare di sorprendere la nostra clientela». Una flotta quella di Tirrenia che insieme a Moby garantisce fino a 4.700 partenze per la Sardegna (fino a 27 al giorno) e una capacità massima di circa 62.000 passeggeri giornalieri.

La notizia ve l’abbiamo anticipata il 23 Marzo 2017 qui.

Fate clic sulla nave qui sotto per vedere nel dettaglio il capolavoro disegnato sulle fiancate.

 

 

Romics d’oro a Giuseppe Camuncoli e Matteo Casali più uno speciale workshop con il Cammo e tanti altri amici del nostro blog

Torna l’appuntamento con i grandi Maestri internazionali del fumetto, dell’illustrazione e del Cinema ogni anno ospiti del Romics. La manifestazione nata a Roma nel 2001 e che questo anno avrà luogo dal 6 al 9 Aprile 2017 presso la Nuova Fiera di Roma e sarà, come sempre, dedicata (tra le altre attività) anche al Fumetto, approfondendo diversi temi di grande interesse per tutti gli appassionati. Anche quest’anno il Romics, è pronto a garantire una maggiore conoscenza del settore fumettistico con la presenza delle diverse accademie del fumetto che formano ogni anno centinaia di studenti pronti per il mondo del lavoro, analizzando le opportunità e le diverse figure professionali che gravitano in quest’ambito: sceneggiatori, disegnatori, coloristi, grafici, traduttori, editor. Diversi gli autori ospiti, una miriade di novità editoriali presentate al pubblico nella nuova edizione del Romics di primavera 2017. La kermess romana ha svelato così il suo programma della XXI edizione di Romics che celebra il sodalizio artistico di due importanti esponenti dell’arte sequenziale illustrata, nonchè maestri che il nostro blog si onora di avere amici: lo sceneggiatore Matteo Casali e il disegnatore Giuseppe “Cammo” Camuncoli, entrambi ormai punti di riferimento per il fumetto italiano e internazionale.


All’interno del “comics program” di questa 21/ma edizione del Romics si celebra la presenza dei due artisti con numerosi appuntamenti, nonché una mostra dei loro lavori e l’assegnazione del Romics d’Oro, Premio conferito ai grandi Maestri internazionali del fumetto e dell’animazione nella giornata di domenica 9 Aprile.
Un programma per curiosare nel vasto mondo del fumetto e della graphic novel, per incrociare la letteratura fatta di parole con quella che lavora sulle immagini e mescolare due pubblici che a volte si sentono lontani. Incrocio tra letteratura, crossmedia narrativa illustrata, nuove tecnologie e tendenze digitali nella nona arte: quest’anno al Romics di primavera il fumetto è ancora grande protagonista. L’importante manifestazione culturale italiana ha deciso quest’anno di dare grande spazio ad ogni genere in grado di coinvolgere pubblici di ogni età grazie alla sua straordinaria forza evocativa e poetica e alla capacità di provocare meraviglia. I comics si stanno infatti finalmente affermando come strumento capace di creare cultura, di veicolare messaggi e di smuovere coscienze. Ne sanno qualcosa Matteo Casali e Giuseppe Camunucoli (qui trovate il loro showcase a Lucca Comics 2016) che, come tutti sappiamo hanno realizzato un nuovo progetto italiano per il Crociato Incappucciato realizzando Batman Europa una miniserie di quattro numeri che racconta del viaggio disperato attraverso il nostro continente del Cavaliere Oscuro insieme ad un insolito alleato, il suo nemico mortale Joker, l’unico in grado di poterlo salvare da un virus che lo sta lentamente consumando. Ma le sorprese in tema DC Universe non sono finite qui per il buon Cammo che si è  unito al “team Rebirth” per lanciare la testata All-Star Batman.

Qui sotto potete vedere i due talenti nostrani in uno scatto esclusivo per il nostro blog, il 13 luglio 2016 presso l’isola Tiberina di Roma dove si è consumata la visione cinematografica della versione estesa di Batman v Superman: Dawn of Justice.

Nella giornata di Venerdì 7 Aprile 2017 presso il Padiglione 7 – Pala Comics – Sala Officina Del Fumetto dalle 12:00 alle 13:00 al Padiglione 7 Sala Officina del Fumetto, la casa editrice SaldaPress presenta un Workshop con Giuseppe Camuncoli in collaborazione con un’altra amica del nostro blog, la disegnatrice Valentina Brancati.
Le prove di disegno dei partecipanti sono seguite da Giuseppe “Cammo” Camuncoli, il quale imposterà uno sketch sul foglio di ogni partecipante e consiglierà a ognuno come proseguire e terminare l’elaborato. In questo modo, ognuno degli aspiranti disegnatori avrà un’opera realizzata in collaborazione con uno dei più talentuosi artisti italiani. Il workshop, per il quale saranno necessari solo la vostra fantasia, qualche foglio da disegno e una matita, è a numero chiuso e quindi necessario prenotare registrandovi qui.

Come da tradizione consolidata, sarà presente anche la RW Edizioni nell’Area Editori, presso lo stand E08 del padiglione 7, nel quale potrete trovare i fumetti editi da Lion Comics, Goen, Lineachiara e Real World. Per tutto il periodo dal 6 al 9 aprile, sarà ospite presso lo stand di RW-Lion l’artista Rafa Sandoval per presentare la rinascita delle Lanterne Verdi


Presso il Padiglione 5 – Pala Movie – Palco Movie Village domenica 9 aprile dalle ore 16.00 alle ore 17.00 ci sarà un panel dedicato a Wonder Woman 75th Anniversary. Intervengono: Salvatore Cervasio coordinatore editoriale RW Lion, Daniele Massironi Screenweek.it, Antonio Bracco Comingsoon.it. Modera Max Giovagnoli. In collaborazione con Warner Bros. Entertainment Italia e RW Lion. Qui sotto vi pubblichiamo una interpretazione del personaggio di Wonder Woman disegnata dal disegnatore Max Moda.

Sabato 1 ottobre dalle 12,00 alle 13,00 lo staff editoriale Lion terrà il panel Waiting for Rebirth: da Batman a Superman presenteranno le novità DC Comics e le più recenti produzioni Vertigo, che chiuderanno il ciclo new52 in vista della rivoluzionaria ‘rinascita’ di gennaio.

Domenica 9 Aprile presso il Padiglione 9 – Pala Comics Meeting&Lab – Sala Incontri @Cepell dalle ore 16.15 fino alle 17.15 è prevista una Signing Session e Meet&Greet con i Romics D’Oro Giuseppe Camuncoli e Matteo Casali.

Ad avvalorare l’importanza del fumetto che Romics edizione primavera 2017 vuole metterci a disposizione, ci preme evidenziare la presenza di altri protagonisti sempre amici nostro blog, come la casa editrice Bugs Comics (Padiglione 7 Stand F14B) diretta da Gianmarco Fumasoli e Paolo Altibrandi che realizza, oltre a Mostri, anche il fumetto ‘Alieni’ che ha incontrato un tale favore a livello di pubblico che ha deciso di andare incontro alle richieste dei lettori e anticipare di molto l’uscita del volume 2, che sarà presentato e disponibile in fiera nella doppia versione regular con copertina di Andrea Olimpieri (qui sotto potete ammirare un suo sketch realizzato per il nostro blog circa 6 anni fa) e una white cover che i disegnatori potranno personalizzare su richiesta in fiera (solo 200 copie).

Sketch di Andrea Olimpieri per Batman Crime Solver realizzato a Romics 2011

Sempre per la Bugs Editore saranno presenti altresì gli sceneggiatori Marco Scali, Massimiliano Filadoro, Andrea Guglielmino (qui trovate un suo pezzo scritto per il nostro blog su Batman e il Culto dei Morti) e Luca Ruocco, oltre allo stesso Fumasoli, e i disegnatori Diego Oddi, Cristian Di Clemente (qui trovate il suo disegno di Pinguino realizzato nel 2012), Dario Tallarico, Francesca Vartuli, Alessio Maruccia, Giorgio Spalletta (qui una intervista rilasciata in esclusiva al nostro blog nel 2013) e Samuele Coletti.

Sul fronte cinematografico e audiovisivo, oltre agli eventi legati a Sharon Calahan (storica direttrice della fotografia della Pixar Animation/Disney), sono da segnalare: la celebrazione dei 75 anni di Wonder Woman, con una mostra di copertine e l’incontro di cui vi abbiamo anticipato.

Le origini di Azrael

Il destino di Jean Paul Valley fu scritto secoli prima della sua nascita. Manipolato geneticamente dall’antico Ordine di San Dumas, Jean Paul fu plasmato per essere Azrael, l’angelo vendicatore dell’Ordine. Con l’aiuto di Batman, Jean Paul lasciò San Dumas,  per indossare l’armatura del cavaliere oscuro quando la schiena dell’eroe fu spezzata dal vile Bane. Troppo instabile  per il ruolo di severo vigilante metropolitano, Jean Paul fu costretto a rinunciare al mantello del Pipistrello, per intraprendere  la sua crociata personale, tesa a rovesciare l’Ordine di San Dumas, e a dimostrare il suo valore al Cavaliere Oscuro, che oggi lo considera un suo agente fidato.

Il sistema

Mentre era ancora un feto in provetta, la chimica del cervello e del sangue di Jean Paul fu modificata con fluidi animali, per moltiplicarne forza e agilità. Dopo un periodo de decantazione, Jean Paul fu ulteriormente potenziato dal “Sistema”, un arcano mix di addestramento fisico e psicologico, a base di suggestione ipnotica. L’armatura, appena indossata, provocava la trasformazione del passivo Jean Paul nell’aggressivo Arzael. Oggi Jean Paul si è però liberato dal condizionamento dell’Ordine, attingendo ad una forza superiore: il libero arbitrio.

Armatura Vendicatrice

Il primo costume di Jean Paul simboleggiava l’obbedienza a San Dumas. Il secondo rappresentava la sua fedeltà a Batman. La sua armatura attuale segna un nuovo capitolo nella saga di Arzael.

Compagni d’avventura

Ex fedele di San Dumas, sorella Lilhy rivendica oggi le ricchezze e il potere restanti all’ordine. Lo gnomo Nomoz – che rivelò a Jean Paul l’esistenza del “Sistema” – è muto da quando ha lasciato San Dumas. L’ex psichiatra Brian Bryan, un amico di Azrael nei momenti difficili, ha trovato la pace interiore gestendo una clinica benefica, presso la rinnovata cattedrale di Gotham.

Un nuovo ordine

Redentore errante, ex assassino vendicatore, Azrael abita a nord di Gotham un un castello inaccessibile, costruito in cima a una montagna dall’Ordine di San Dumas.

Arzael

Vero nome: Jean Paul Valley,

Professione: avventuriero

Base: Ossaville

Altezza: 1,88 m

Peso: 95 Kg

Occhi: Blu 

Capelli: Biondi

Prima apparizione: Batman: Sword of Azrael 1 (ottobre, 1992)

Frank Miller festeggia la sua sesta decade

Frank Miller (nato a Olney il 27 gennaio 1957) è uno dei più innovativi e autorevoli cartoonist degli ultimi 30 anni. La sua sovversiva fusione tra mistero e supereroismo, condizionata non solo dai classici americani ma anche dalla cinematografia orientale, ha reso memorabile la sua gestione di Daredevil, che ha dato vita a opere come “Rinascita” e “L’Uomo Senza Paura”.

Miller è stato inoltre il creatore fondamentale della pienezza e del perfezionamento narrativo di Batman, personaggio di cui ha scritto opere eccellenti come “Batman: Anno Uno” e “Il Ritorno del Cavaliere Oscuro” ridefinendo completamente sia il personaggio sia le atmosfere narrative. Prima del suo attuale ritorno al personaggio con “All Star Batman”, si è dedicato a impegni indipendenti come “300” e “Sin City”, entrambe esaltate dalle loro trasposizioni cinematografiche.

Frank Miller a Lucca Comics 2016

Frank Miller a Lucca Comics 2016

L’autore infatti ha sempre manifestato apertamente il suo interesse per il mondo del cinema e ha realizzato diverse opere sia in veste di regista che di sceneggiatore, come Robocop 2 o l’adattamento da lui stesso diretto dello Spirit di Will Eisner.

Nel 2015 viene insignito dell’Eisner Awards Hall of Fame e poi torna alla ribalta con “Razza Suprema”, terzo capitolo della saga ambientata nel futuro distopico del Cavaliere Oscuro.

Oggi nel giorno del suo 60° compleanno lo celebriamo ricordando i suoi giorni a Lucca Comics and Games edizione 2016, quando con tanta passione ci ha regalato perle di storia del fumetto in questa conferenza con l’altro maestro italiano Milo Manara.

Buon compleanno mr. Miller.