The Batman: la scelta del villain

Il film dedicato all’Uomo Pipistrello diretto da Ben Affleck si farà. Ma qual è il cattivo che più potrebbe affascinare il pubblico nell’eterna lotta ai criminali di Gotham City? The Joker e Harley Quinn sono i più attesi dagli appassionati del genere. E pure Jared Leto concorda.

Joker di Leto/Killing Joke

Joker di Leto/Killing Joke

Sul set c’è l’Uomo Pipistrello. Dietro alla macchina da presa spunta Ben Affleck, che questa volta oltre ad essere protagonista del film lo dirige pure. Mancano solo i “villain”. La data dell’uscita della pellicola dedicata a Batman non è ancora stata diffusa perché la sceneggiatura, confessa l’attore, non è ultimata. Intanto i fan del genere fantasticano su chi sarà questa volta il cattivo a dare del filo da torcere al paladino di Gotham City.

Secondo alcune indiscrezioni il solo-movie dedicato al personaggio di casa DC Comics potrebbe essere incentrato sull’Arkham Asylum, il manicomio criminale della città. È qui che sono detenuti i delinquenti più pericolosi e folli dei fumetti, da Joker al Pinguino, passando per l’Enigmista. Batman contro tutti? Non è dato saperlo. Così l’Hollywood Reporter ha testato il sentiment del pubblico proponendo un sondaggio ai suoi lettori, che si sono ritrovati a scegliere quale villain vorrebbero vedere in The Batman.

Con oltre 18 mila voti espressi, gli appassionati dei comic-movie hanno sentenziato che l’intramontabile Joker e la biondina Harley Quinn non dovrebbero assolutamente mancare all’interno della storia, seguiti da Cappuccio Rosso e Deathstroke. D’altronde dopo che Suicide Squad e Batman v Superman: Dawn of Justice hanno svelato che il Joker (sul set con il volto di Jared Leto) e la sua innamorata Margot Robbie alias Harley Quinn sono responsabili della morte di Robin, chi meglio di loro potrebbe rendere The Batman avvincente ed appassionante? Non è finita qui: i lettori sono stati chiamati a spiegare il motivo della loro scelta sulla pagina Facebook di Heat Vision, la sezione per appassionati di videogiochi, cinema e sci-fi dell’Hollywood Reporter.

Un lettore si appella alla tradizione, spiegando che “ogni altra grande produzione intorno a Batman ha avuto un Joker (…) È ciò che abbiamo imparato ad aspettarci!”. Mentre qualcuno vede nel film di Ben Affleck la possibilità per il Joker interpretato da Jared Leto di farsi conoscere: “Dopo il fiasco di Suicide Squad Jared Leto merita la possibilità di mostrare le sue incredibili qualità. Il fulcro della storia può essere il rapporto fra Batman, Joker e Harley Quinn. Non sono un fan dei flashback, ma l’idea di raccontare le origini di Joker e del conflitto con l’Uomo Pipistrello potrebbe essere vincente”. Se si parla di flashback allora perché non tirare in ballo Maschera Nera? “Penso che Maschera Nera sarebbe perfetto per introdurre una squadra di cattivi nel film”, dice un lettore. D’altronde, fa notare un altro appassionato, “Maschera Nera è stato più o meno assente per lungo tempo dalle avventure di Batman, dunque dovrebbe esserci un sacco di materiale a disposizione per creare nuove avventure”.

Insomma, il Joker è il più atteso. Ma l’attore che lo interpreta cosa ne dice? “Penso che sarebbe incredibile – ha detto Jared Leto al Toronto Sun – vedere Batman e Joker in un testa a testa! Questo Batman e questo Joker. Voglio dire, non so, potrebbe essere troppo! Ma sarebbe divertente”.

[Fonte Sky]

Batman interpretato da Ben Affleck

Batman interpretato da Ben Affleck

Annunci

Batman/TMNT Adventures: le cover

Dopo le dichiarazioni e l’annuncio dei diversi crossover tra le case editrici DC Comics e IDW Edizioni presentate durante il San Diego Comic-Con 2016, arrivano dal sito CBR alcuni dettagli riguardo a Batman/TMNT (Teenage Mutant Ninja Turtles) Adventures. Qualcosa siamo stati in grado di anticiparvelo tramite le matite di Alessandro Giampoaletti (che trovate anche nell’albo Batman v Superman Concept Artbook e Dead xx Squad) con il suo rapido ed efficace sketch che vedete qui sotto.

Sketch di Alessandro Giampaoletti – Lucca Comics 2015

Ma torniamo alla notizia. Sono stati pubblicati i primi particolari sulla trama e quattro tipi diversi di copertine del primo volume, che sarà in distribuzione e vendita a partire dall’11 settembre. La storia di Batman/TMNT Adventures si basa sui criminali che evadono da Arkham Asylum e fuggono da Gotham City per poi devastare New York. A questo punto Batman crea una nuova alleanza con le Tartarughe Ninja per combattere i villain di turno. La miniserie è stata realizzata da Matthew K. Manning e Jon Sommariva. Grazie al sito Comic Book Resources siamo in grado di mostrarvi le prime illustrazioni. Presto saremo lieti di ospitare sul nostro blog un’intervista con uno dei disegnatori delle tartarughe ninja…stay tuned.

DEAD XX SQUAD – Un omaggio illustrato alla Squadra Suicida della Dc !

Il valore di un eroe si misura anche in base a quello dei suoi nemici. Se non ci fossero i cattivi, non ci sarebbe bisogno di eroi pronti a combattere per il bene comune e la giustizia.

Soprattutto nei fumetti di supereroi la figura del villain è fondamentale, in quanto rappresenta quasi sempre il motore di tutta la storia: colui che fornisce al protagonista una ragione per intervenire e dimostrare il proprio coraggio. Più il villain è carismatico e crudele, e più il racconto si fa coinvolgente e appassionante, visto che la sfida si prospetta impervia e pericolosa per l’eroe.

Ci sono anche casi in cui la personalità e il fascino del cattivo sono talmente spiccati da appannare il suo integerrimo avversario. Basti pensare a quante volte il Joker, soprattutto al cinema, ha quasi messo in secondo piano il granitico e ombroso Pipistrello, grazie alla sua incontenibile verve da pagliaccio diabolico…!

Ma non è un caso che prima abbia utilizzato la parola “fascino”, in quanto è risaputo che il male e tutto ciò che ne deriva abbia sempre avuto un certo ascendente su di noi, pur tifando per l’eroe di turno. Ognuno di noi in fondo ha un suo “lato oscuro”, o comunque pensieri e comportamenti non sempre positivi e corretti, e i villain in un certo senso incarnano quella parte peggiore di noi, che dà sfogo ai suoi istinti più bassi e ci invoglia a trasgredire le regole.

I cattivi dei fumetti ovviamente sono casi estremi, che proprio per questo ci aiutano più facilmente a stigmatizzare e prendere le distanze da quel tipo di comportamento, facendoci sentire persone migliori. Ma la cattiveria, purtroppo, è insita nell’uomo, e non solo nei fumetti… Per questo motivo il male è così affascinante e spesso determinante, quando si vuole raccontare una grande storia di supereroi.

A volte però i cattivi diventano davvero i protagonisti della storia, e il loro ruolo non è più così definito… Nella serie Thunderbolts della Marvel, ad esempio, dei supercriminali inventarono nuove identità segrete per spacciarsi come eroi e ingraziarsi così l’opinione pubblica e le autorità, con l’intento di colpirli quando meno se l’aspettavano. In casa Dc invece debuttò molto prima la Suicide Squad, ovvero una squadra messa insieme da un’agenzia governativa, sotto il controllo della burbera e pragmatica Amanda Waller, per missioni particolarmente rischiose e non ufficiali, che non dovevano essere in alcun modo riconducibili ai loro mandatari.

Con queste premesse, gli unici che potevano accettare erano delle autentiche mine vaganti che non avevano nulla da perdere, come i supercriminali reclusi in regime di massima sicurezza, a cui venne proposto uno sconto di pena e la possibilità di dare libero sfogo alla loro voglia di azione, purché portassero a termine la missione.

In realtà questi detenuti non erano i soli ad avere qualcosa da farsi perdonare, in quanto i loro stessi superiori spesso li sfruttavano per finalità personali e missioni scomode, non sempre con nobili intenti. E la “Regina Bianca” Amanda Waller non faceva certo eccezione, come si può constatare anche nella serie Checkmate, legata a doppio filo con le vicende della Suicide Squad.

Si tratta dunque di un’idea di fondo molto interessante, che stravolge il solito rituale del buono contro il cattivo e pone in un’ottica diversa i villain, magari mettendone in evidenza anche il lato più umano e vulnerabile, o approfondendo maggiormente i loro trascorsi e le motivazioni che li hanno spinti ad intraprendere quella strada. In questo modo non si ha più delle macchiette bidimensionali con il ghigno tra i denti, ma dei personaggi a tutto tondo, più complessi e sfaccettati, con una loro ragion d’essere.

La Dc si è dimostrata quindi coraggiosa, non solo quando negli anni Ottanta decise di dedicare una serie a fumetti a questo improbabile gruppo, ma anche adesso che debutterà al cinema la loro pellicola, nonostante i semi dell’universo cinematografico Dc siano stati appena piantati, tra l’altro con due pellicole molto contestate…

Il risultato al botteghino sarà imprevedibile, esattamente come il nutrito e variegato cast del film, che comprende attori ben noti come Will Smith, Tom Hardy e Jared Leto, la cui interpretazione del Joker è di sicuro una delle più attese e chiacchierate. Oltre al Pagliaccio del Crimine, ci sarà la sua bella partner Harley Quinn, insieme a Deadshot, Rick Flag, Killer Croc, Katana, Incantatrice, Slipknot, Capitan Boomerang e El Diablo,  diretti dalla mano del buon David Ayer, già regista e sceneggiatore di molti film, tra cui l’acclamato Fury.

Questa pellicola così sui generis è una vera scommessa per Warner/Dc, che ci auguriamo venga vinta, e proprio per questo abbiamo voluto omaggiarla con un altro libro illustrato, sulla scia dei precedenti dedicati a Batman e al recente blockbuster Batman v Superman: Dawn of Justice.

Stefano Avvisati, l’immarcescibile fondatore di Batman Crime Solver, è riuscito anche stavolta a radunare un folto gruppo di artisti, esattamente come Amanda Waller con la Squadra Suicida ( anzi, meglio !!! ), tra i più talentuosi sulla piazza: alcuni emergenti ed altri con una carriera già ben avviata alle spalle, e comunque tutti rigorosamente italiani !

Stavolta metteranno a disposizione il loro talento per offrirci interpretazioni uniche dei membri della Suicide Squad, raccolte in un volume a tiratura limitata, che potrete ordinare contattandoci tramite il sito o sui nostri profili Facebook e Twitter.

Di seguito la scheda del libro:

DEAD XX SQUAD

A cura del Blog Batman Crime Solver di Stefano Avvisati

Libro Illustrato a colori e b/n

Pubblicazione da collezione spillata

Edizione a Tiratura Limitata fuori commercio

Pubblicato in Italia a luglio 2016

32 pagine (comprese le copertine)

Prefazione di Salvatore Cervarsio (Presidente e creatore dell’associazione culturale  ALT Associazione Lettori Torresi e Coordinatore editoriale Lion)

Schede dei latitanti di massima pericolosita’ facenti parte del “Programma speciale Scacco Matto” a cura di Maria Francesca Focarelli Barone de Il Bar del fumetto

Autori: Gaspare Orrico, Benedetta Fazzino, Federica Manfredi, Alessandro Giampaoletti, Max Moda, Pasquale Qualano, Francesco Barbieri, Mauro
Manthomex Antonini, Cristiana Cru Leone, Emanuele Brigandì, Francesco Biagini, Tiziano Adamoli, Jonathan Piccini, Luca Strati
.

Mi raccomando, non lasciatevi scappare la vostra copia, e poi tutti al cinema a vedere Suicide Squad !!! 😉

Marco “Spider-Ci” Novelli

Suicide Squad raggiunge quota mezzo miliardo

Suicide Squad è stato distribuito in 57 paesi in concomitanza con l’uscita statunitense e va bene che l’Italia d’estate pensa alla spiaggia più che al cinema, ma le sale non sono andate deserte neanche qui. Infatti nel primo giorno di programmazione il film ha incassato $65.1 milioni, stabilendo un record come miglior esordio nel mese di agosto. Nel primo week-end di programmazione ha incassato $133.6 milioni, stabilendo un record per il miglior week-end d’apertura ad agosto. Si tratta inoltre del secondo miglior debutto di sempre per un film non-sequel dopo Hunger Games, del quarto miglior esordio dell’anno e del quinto miglior esordio di sempre per un film Warner Bros.

Nonostante il numero 13 non sia dei più fortunati negli Stati Uniti, lo è certamente per la squadra di cattivi e anti-eroi della ‘Suicide Squad‘ diretta da David Ayer che al Box-Office mondiale ha raggiunto e superato il mezzo miliardo, precisamente sono 509 milioni di dollari.

Al momento del rilascio, avvenuto due settimane fa in nord-america, si è subito trasformata nell’apertura più grande di agosto nella storia sia a livello nazionale che internazionale – Italia compresa. E ‘attualmente l’11° film di quest’anno a livello mondiale, e se tutto va bene l’arrivo nella Top Ten dovrebbe avvenire serenamente secondo le ultime stime.

Grande mano viene dai risultati del botteghino internazionale che raggiunge l’impressionate traguardo estivo di 271 milioni di dollari ed è ancora destinato a salire; in nord-america, vittima probabilmente anche delle recensioni non proprio positive, la pellicola di David Ayer ha subito una brusca frenata attestandosi attualmente suoi 238 milioni.

Ma Sue Kroll, President of Worldwide Marketing and Distribution di Warner Bros., preferisce parlare dei rultati esteri:

“Il film è in prima posizione per un altro weekend fantastico proseguendo la nostra espansione all’estero.“

I numeri migliori il film li fa in Brasile, Russia, Messico e Australia. In Messico e Corea, va addirittura più veloce di ‘Guardiani della Galassia’ mentre in Russia ha già superato il cugino ‘Batman v Superman: Dawn Of Justice’. In Italia risultato stratosferico di 4 milioni in soli 5 giorni. Un risultato che non sorprende considerato l’hype che ha accompagnato il film fino al suo arrivo nei cinema.

Suicide Squad - Il movie poster

Suicide Squad – Il movie poster

Suicide Squad: Missione compiuta al Box Office italiano

150.000 spettatori in un giorno per il film di David Ayer sulla squadra di antieroi DC Comics

Suicide Squad un milione e 200mila Euro nel primo giorno di programmazione

Suicide Squad, distribuito da Warner Bros, arriva subito in vetta del box office italiano nel primo giorno di apertura, con un incasso di 1.200.000€ e oltre 150.000 spettatori in 500 schermi.

Lunghe file davanti ai cinema e spettacoli da tutto esaurito al debutto ieri, sabato 13 Agosto, Suicide Squad ha raggiunto un incasso stratosferico che lo inserisce di diritto tra i grandi blockbuster del nostro tempo:
– Secondo miglior opening day di un film DC, dopo The Dark Knight;
– Terzo opening day dell’anno 2016, dopo Quo Vado e The Revenant;
– Seconda miglior apertura di sempre di agosto di un film non animation dopo The Dark Knight;

Riproduzione di Harley Quinn interpretata da Margot Robbie - Questa la foto postata dal regista David Ayer sul proprio account Twitter

Riproduzione di Harley Quinn interpretata da Margot Robbie – Questa la foto postata dal regista David Ayer sul proprio account Twitter

Il Direttore Generale di Warner Bros. Pictures Italia Nicola Maccanico nel commentare questo grande risultato ha dichiarato: “La grande attesa costruita ad arte da una campagna marketing innovativa ed affascinante ha generato un sabato stellare nei cinema di tutta Italia. Il dato di Suicide Squad è straordinario e conferma la forza propulsiva dei nuovi personaggi della DC che stanno conquistando il pubblico di tutto il mondo. Ma in Italia gli iconici supercattivi di Suicide Squad stanno raggiungendo anche un altro obiettivo: ricordare a tutti che nel nostro Paese una stagione cinematografica di 12 mesi è possibile, ci vuole solo coraggio.”

[Dati ufficiali del Corriere dello Spettacolo]

Il costume di Batman indossato da Christian Bale all’asta

Se avete sempre voluto seguire le orme del Crociato Incappucciato, adesso è giunto il momento: Prop Store è in possesso di alcuni cimeli che metterà all’asta tra cui il costume del Batman di Christian Bale da Batman Begins e il suo Batpod da ‘Il Cavaliere Oscuro’.

L’asta, avrà inizio il 27 settembre, e sarà caratterizzata da più di 570 oggetti di scena, come costumi e materiali di produzione proveniente da 160 spettacoli televisivi e film. Tra gli c’è anche il costume del Bane di Tom Hardy da ‘Il Cavaliere Oscuro: Il Ritorno’, il fucile di Arnold Schwarzenegger da Terminator, una lettera di accettazione dalla scuola di magia Hogwarts direttamente da ‘Harry Potter e la pietra filosofale’ e il casco di un pilota dei caccia di Star Wars.

Per vostra curiosità qui potete dare un’occhiata alle caratteristiche principali del costume del cavaliere della notte.

I potenziali acquirenti possono fare le offerte, per telefono o di persona a Londra.

Eccovi alcuni scatti dei costumi di Batman e Bane:

Batman-dark-knight -costume

Costume Bane

Il Batpod in mostra ad Ostia (Roma)

Il Batpod in mostra ad Ostia (Roma)

 

Will Smith: i fumetti trattano temi profondi

Prima delle interviste di presentazione di Suicide Squad, Will Smith (che nel film interpreta Deadshot) ha messo in scena un piccolo siparietto con la giornalista Francesca Scorcucchi, dimostrando di amare il nostro Paese. Guarda il video di Kikapress.

Durante un fuorionda Will Smith prende lezioni di italiano. E’ accaduto mentre l’attore americano si apprestava a essere intervistato durante la conferenza stampa di Suicide Squad.
Sembra infatti che l’attore, che nel film interpreta il durissimo Deadshot, stia cercando di imparare la nostra lingua. Partendo ovviamente dalle basi, come buongiorno e buonasera. Come mai, avrà in programma un viaggio dalle nostre parti?
In più da poco la star del cinema americano ha dichiarato il suo amore per i colori giallorossi, confessando un piccolo retroscena sulla segretezza di questa sua passione calcistica. «Forza Roma! Se tifo Roma? Assolutamente! Era un segreto, ma lo hai appena svelato!».
Per quanto riguarda il film, Smith afferma che è la prima volta che gli capita di interpretare un personaggio ispirato al mondo dei fumetti ed è rimasto particolarmente colpito dalla profondità dei temi trattati.
“Fino a poco tempo fa ero convinto che i comic books fossero una cosa da ragazzini, ma mi sono dovuto ricredere. Per esempio, in questo film lo si capisce dalla relazione d’amore distruttiva che c’è fra Harley Quinn e il Joker. Si tratta di un concetto molto profondo e mi ha fatto piacere scoprire che all’interno di film simili vengono trattate tematiche così intense”.