Francis Manapul alle matite di Aquaman Terra Uno

Durante lo scorso New York Comic Con, Dan Didio – publisher della DC Comics –  nel panel Meet the Publisher ha comunicato che Francis Manapul è al lavoro su Aquaman Earth One.
Scrittore, disegnatore, colorista, Francis è in grado, praticamente da solo, di realizzare un intero albo. Nato nelle Filippine, ma residente da anni a Toronto, ha scritto e disegnato Flash e ora si occupa (con il fido Brian Buccellato) anche di Detective Comics, la decana tra le testate di Batman. Ha disegnato Adventure ComicsLegion of Super-HeroesSuperman/Batman, Justice League e in passato ha lavorato per le maggiori case editrici americane ed europee.
Il graphic novel vedrà la luce nel 2018 anno in cui uscirà la prima pellicola dedicata al personaggio che sul grande schermo è interpretato da Jason Momoa e che esordirà il 16 Novembre 2017 in Justice League.

Orm, fratellastro umano di Aquaman meglio noto col nome di Ocean Master

Manapul ha recentemente scritto e disegnato il primo story-arc di Trinity, testata con protagonisti Superman, Batman e Wonder Woman lanciato con il rilancio Rebirth.

I nostri obbiettivi hanno intercettato il disegnatore al Romics di ottobre 2015. Questa è stata la sua conferenza.

 

Annunci

Arrow, Flash, Supergirl e Legends: Nuovi dettagli del crossover, Russell Tovey ospite

The CW ha diffuso i dettagli del secondo crossover tra le sue serie supereroistiche Arrow, The Flash, Supegirl e DC’s Legends of Tomorrow. Andrà in onda negli Stati Uniti tra lunedì 27 e martedì 28 novembre, e questo già lo sapevamo, mentre si apprende ora che s’intitolerà Crisis on Earth-X, come rivela anche il poster più in basso disegnato dalla leggenda dei fumetti Phil Jimenez, racconterà anche di un matrimonio, e coinvolgerà un supereroe omosessuale interpretato dalla star di Quantico Russell Tovey.
La storia si concentra sulle nozze imminenti tra i protagonisti di The Flash Barry Allen (interpretato da Grant Gustin) e Iris West (Candice Patton). Quando gli eroi dei quattro show arrivano in città e si riuniscono per celebrare l’unione, un gruppo di terribili villain di Terra-X interrompe i festeggiamenti mettendo in atto un piano micidiale.
Tovey vestirà i panni di Raymond ‘Ray’ Terrill, un giornalista che una volta ha scoperto di un gruppo di scienziati del governo al lavoro su un progetto segreto per trasformare la luce in un’arma di distruzione di massa. Prima di poter rivelare al mondo le sue scoperte, Ray è stato esposto dal capo del progetto a una “bomba di luce” genetica. Questa non è riuscita a ucciderlo, anzi, gli ha conferito poteri con i quali Ray ha capito di poter andare oltre il racconto delle ingiustizie – che può intervenire attivamente per fermarle. Sotto il nome di Raggio, lui è stato reclutato dallo Zio Sam (un supereroe basato sulla figura dello Zio Sam, personificazione dello spirito degli Stati Uniti d’America) e dai Combattenti per la Libertà per combattere la violenza e l’oppressione ovunque queste si manifestano.

“Abbiamo concepito il crossover di quest’anno come rievocazione degli Annual crossover di Justice League/Justice Society con i quali siamo cresciuti e che attendavamo da bambini”, commentano i produttori esecutivi Marc Guggenheim e Andrew Kreisberg in un comunicato. “Phil era la scelta perfetta per dare forma al poster a fumetti di quest’idea. Si possono contare sulle dita di una mano gli artisti capaci di rappresentare in modo convincente così tanti personaggi in una sola immagine. Phil è uno di loro. E la sua opera evoca la copertina di Justice League #207, il ventesimo Annual crossover di JLA/JSA. Il bambino di 10 anni che è in noi è al settimo cielo”.

Nel frattempo arriva notizia che uno dei protagonisti di Legends of Tomorrow lascerà la serie targata The CW durante la terza stagione che ha preso il via ieri sera negli Stati Uniti.
Secondo quanto riporta Deadline l’attore Victor Garber, interprete di Martin Stein, dirà addio allo show a causa dei suoi impegni a Broadway in occasione del revival del musical Hello, Dolly! che lo vedrà impegnato sul palco a partire dal 20 gennaio.
Le riprese della serie si svolgono invece a Vancouver, rendendo impossibile gestire i due impegni, e gli autori hanno già pianificato l’uscita di scena di Garber che si trasferirà a breve a New York.

Articolo di comingsoon.it

 

Romics ottobre 2017

Dall’8 ottobre è tornata la Fiera di Roma la grande rassegna internazionale sul fumetto, l’animazione, i cosplay, i games e l’entertainment.

Una Poison Ivy e un Batman certo non mancano mai. Quest’anno c’è stata anche la novità dei Teen Titans, e soprattutto, come sempre la presenza dei cattivissimi ‘fuori di testa’ Harley Quinn e il “fidanzato” Joker , insieme agli altri componenti del DCEU, tra cui The Flash, Kid Flash, Nightwing, Cappuccio Rosso e Robin.

La DC Comics anche a livello di costumi ha lasciato un segno fortissimo presso le generazioni più giovani facilmente riscontrabile nella quantità di alcuni dei cosplayer che abbiamo incontrato in fiera.

Romics funziona così, ci si incontra e ci si scambiano pareri su come realizzare il costume migliore: ha talmente successo che da qualche anno si è addirittura sdoppiato. È famoso in Italia soprattutto per il suo Cosplay Award, la gara in cui gli appassionati creano e indossano il costume del personaggio preferito, l’unica da noi che permette ai vincitori di partecipare al World Cosplay Summit (WCS), il contest mondiale del Cosplay che si tiene ogni anno in Giappone e al quale si partecipa in coppia. I singoli, invece, possono aspirare a partecipare all’International Yamato Cosplay Cup, il campionato Mondiale di San Paolo, Brasile e alla selezione dell’Eurocosplay di Londra, campionato Europeo di Cosplay. La finale si è svolta domenica 8 ottobre (Pala Romics al Padiglione 8, presso Sala Grandi Eventi e Proiezioni).

Quello di Romics è l’appuntamento annuale del settore che richiama migliaia di giovani da tutta Italia. Romics, come vi abbiamo anticipato qui, ha celebrato i Beatles in occasione del cinquantesimo anniversario della pubblicazione del disco Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band, e della loro prima e unica visita in Italia, con una grande mostra che racconta un legame che il tempo dimostrerà sempre più solido, quello tra musica e fumetto. I Beatles sono infatti precursori anche in questo: dagli anni Sessanta a oggi le testimonianze sono centinaia e in mostra si potranno vedere una vasta selezione di tavole di fumetti originali, oggetti e gadgettistica d’epoca da collezione, memorabilia, manifesti, stampe e riproduzioni, filmati rari e curiosità varie riguardanti il quartetto di Liverpool.


Naturalmente a Romics c’è stato molto di più.
Come ad esempio Shawn Martinbrough, il disegnatore americano di Thief of Thieves, ospite in collaborazione con l’editore saldaPress, insignito domenica 8 Ottobre del Romics d’oro .
Nel corso della sua carriera Martinbrough ha collaborato con tutte le principali case editrici americane, da Marvel a DC Comics, passando per Dark Horse e Image Comics. Tra i personaggi da lui disegnati figurano Batman, Luke Cage, Capitan America, Pantera Nera e Hellboy. Qui sotto Shawn Martinbrough posa per il nostro blog.

Sempre per il panorama DC Comics abbiamo incontrato presso lo stand della RW Lion , uno dei talenti artistici in rapida fase ascendete del panorama italiano della nona arte. A fine 2015 esordisce per la casa editoriale di Burbank sulla testata di Batgirl of Burnside fino a chiudere il primo ciclo narrativo della serie. Sempre nel 2016, parallelamente alla serie di Batgirl, inizia a lavorare su Green Arrow.

E concludiamo in bellezza. Tanti sono stati i gadgets di film e action figures dedicati a Batman e i suoi comprimari che abbiamo visionato in questa sessione di Romics. Accessori e giocattoli che potremmo scegliere di comprare per il semplice ricordo di una pellicola e dei suoi protagonisti. Ma anche perchè trattasi di importanti oggetti da collezione. Vi proponiamo solo alcuni degli scatti realizzati durante la fiera.

 

Nuovo trailer di “Justice League”

La pellicola, che riunisce per la prima volta tutti i più famosi eroi della DC Comics, arriverà al cinema il prossimo 16 novembre

Arriva direttamente dal New York Comic-Con il nuovo trailer di “Justice League”, pellicola della Warner Bros dedicata ai più celebri eroi del Dc Comic Universe. La clip, a cui fa da colonna sonora un’inedita versione di “Heroes” di David Bowie realizzata dai Gang of Youths,  è un concentrato di combattimenti all’ultimo sangue e scene spettacolari, ma c’è spazio anche per qualche momento nostalgico. L’arrivo nelle sale italiane è previsto per il 16 novembre.

Il debutto della Justice League

Sequel ideale di “Batman v Superman: Dawn of Justice”, “Justice League”si apre con la nascita di un patto tra Bruce Wayne e Diana Prince. I due, chiamati ad affrontare un nuovo nemico, cercheranno di assemblare un team di metaumani pronti a combattere al loro fianco. In soccorso di Batman e Wonder Woman accorreranno Aquaman, Cyborg e The Flash, ma nonostante il coraggio e il valore dei supereroi, potrebbe essere troppo tardi per salvare il pianeta Terra. La pellicola segna il debutto live-action sul grande schermo della “Lega della Giustizia d’America”: fino ad oggi infatti, al cinema erano arrivate solo le avventure individuali degli eroi che la compongono.

Una lavorazione tormentata

La regia di “Justice League”, quinta pellicola del DC Extended Universe, era stata inizialmente affidata a Zack Snyder, già realizzatore di “Batman v Superman”. In seguito a gravi problemi familiari, il cineasta ha abbandonato il progetto, passando il testimone a Joss Whedon, noto al grande pubblico per aver diretto “The Avengers” e “Avengers: Age of Ultron”. Il cast del film vede invece schierati alcuni dei volti più celebri di Hollywood: Ben Affleck, Gal Gadot, Amy Adams, Jason Momoa, Ezra Miller, Raymond Fisher, Willem Dafoe, Jesse Eisenberg, Jeremy Irons, Diane Lane, Connie Nielsen e J.K. Simmons.

Lo spot per la tv

 

Romics 2017: Shawn Martinbrough Romics D’Oro della XXII edizione

Quattro giorni di kermesse con 100 eventi, incontri, spettacoli, presentazioni dislocati in 8 location in contemporanea in 5 padiglioni: questo il ricchissimo programma della XXII edizione di Romics 2017, la rassegna internazionale sul fumetto, l’animazione, i games che si svolgerà alla Fiera di Roma dal 5 all’8 ottobre 2017. Nei due anni che precedono l’ottantennale del Cavaliere Oscuro la notizia che arriva a noi fans è che Shawn Martinbrough, uno dei più interessanti disegnatori noir nordamericani, sarà uno degli autori premiati con il Romics d’Oro in questa nuova edizione di Ottobre. Martinbrough è l’autore dei disegni di Thief of Thieves, la serie prodotta da Skybound e creata da Robert Kirkman (autore di The Walking Dead, Invincible e Outcast), che viene pubblicata in Italia da SaldaPress. Nel corso della sua brillante carriera, l’autore americano ha disegnato Batman: Detective Comics, Luke Cage Noir, Captain America, The Black Panther, Hellboy: BPRD e lavorato con tutte le maggiori case editrici americane. Ha inoltre firmato il manuale sul disegno del fumetto noir How to Draw Noir Comics: The Art and Technique of Visual Storytelling, saggio pubblicato da Random House e tradotto in diversi paesi. Personaggi creati da lui sono apparsi anche nel film Deadpool, nella serie TV Gotham e nel cartone animato Gotham Knights

Martinbrough è molto acclamato per la sua capacità di tratteggiare con grande maestria atmosfere noir, le stesse che rendono Thief of Thieves un classico del fumetto contemporaneo. Ha lavorato soprattutto per Marvel Comics, Vertigo e DC Comics. Per due anni, in collaborazione con Greg Rucka, ha portato al successo di critica e di pubblico Batman: Detective Comics e ha lavorato a The Losers, divenuto in seguito una pellicola cinematografica. La presenza di Shawn Martinbrough è organizzata in collaborazione con SaldaPress. Sarà possibile incontrare questo ospite d’eccezione durante le quattro giornate romane per dediche e doodle. Due gli incontri con l’autore offerti da Romics nella giornata di Domenica 8 Ottobre 2017 entrambi presso il PADIGLIONE 8 – PALA ROMICS – SALA GRANDI EVENTI E PROIEZIONI ore 12.15-13.15 durante la cerimonia di consegna dei Romics d’Oro e ore 15.30-16.45 in una speciale intervista in cui interverrà Sabrina Perucca, su conduzione di Alessio Danesi di SaldaPress.

Il Movie Village di Romics compie tre anni e anche in questa edizione celebra i migliori film dell’autunno, anticipa quelli dell’inverno e ospita grandi artisti e professionisti degli Studios insieme ad alcuni tra i talenti italiani più importanti a lavoro nelle major e sui set di grandi produzioni internazionali live action, d’animazione e degli effetti speciali. Torneranno, inoltre, le creatività ufficiali di grandi franchise del Cinema e dei Games e gli allestimenti delle fandom italiane più attive tra cui è d’obbligo citare la presenza dei Gotham Shadows. Presso lo stand degli amici di Gotham City, nella giornata di Domenica 8 Ottobre 2017, troverete ad attendervi dalle ore 16.00 il disegnatore Mauro “MANTHOMEX” Antonini, uno degli autori delle tavole dei libri illustrati Batman v Superman Concept Artbook e Dead xx Squad.

Protagonista, oltre al fumetto, sarà quest’anno anche la musica, con tante iniziative speciali. Prima fra tutte la Mostra evento Beatles a fumetti, con una selezione di oggetti, gadget d’epoca, filmati e ovviamente disegni, per cui è stata fatta anche una call. Tra gli autori che hanno omaggiato i fab four Massimo Rotundo, Sergio Staino ed Eugenio Sicomoro. A proposito di Beatles a fumetti saranno pochi coloro che conoscono il fumetto Batman # 222, in cui Batman e Robin cercano di risolvere il mistero della leggenda della morte di Paul McCartney. Ovvero la storia del periodo in cui si vociferava che il bassista dei Beatles fosse deceduto nel 1966 per un incidente stradale. Si racconta che i Beatles abbiano usato la propria influenza per mantenere segreta la notizia della morte di Paul ed abbiano trovato un altro bassista dall’aspetto simile per sostituirlo nel gruppo.

Batman # 222, 1970, “Dead … Till Proven Alive!” Storia di Frank Robbins, arte di Irv Novick e Dick Giordano. Copertina di Neal Adams.

Nell’ambito della manifestazione capitolina per noi amanti della DC Comics la Rw Lion ci riempie di novità targate RINASCITA che ci aspettano tra ottobre e dicembre 2017. Infatti l’ultimo trimestre di quest’anno si preannuncia ricco di stravolgimenti narrativi per la rinascita degli eroi DC COMICS. Si comincia con SUPERMAN: RINATO, story-arc in tre parti che tra ottobre e novembre si dipanerà sui nn. 19-20-21 del quindicinale dedicato alla super-family, rivoluzionando per sempre le vite dei Kent! Nel mese di  novembre avrà inoltre inizio LA SPILLA, l’attesa indagine-crossover che coinvolgerà il Velocista Scarlatto e il Cavaliere Oscuro. I due leaguer indagheranno sull’origine di un oggetto ben noto a chi ha letto un certo capolavoro scritto da Alan Moore. Tutto avrà inizio su BATMAN 22, si svilupperà su FLASH 22 e si concluderà a dicembre sulle pagine di BATMAN 23 e FLASH 23. Ma veniamo all’ospite della quattro giorni romana. RW-LION avrà la disegnatrice italiana Eleonora Carlini. L’artista, molto apprezzata in DC COMICS per il suo lavoro su BATGIRL e GREEN ARROW ma anche in TITAN COMICS per avere contribuito ad espandere l’universo del DOCTOR WHO con le avventure a fumetti sul Decimo Dottore, incontrerà i lettori per presentare l’uscita del volume DECIMO DOTTORE 2: GLI ANGELI PIANGENTI DI MONS, che parteciperanno alla fiera in due signing session che si terranno presso lo stand RW-LION.

Sabato 7 ottobre
16,00-18,00 | presso  RW-Lion

Domenica 8 ottobre
15,00-16,30 | con RW-Lion

Sempre di domenica ci sarà un panel editoriale in compagnia dell’artista. 
L’arte di Eleonora Carlini. Dal Tardis a Burnside
Domenica 8 ottobre, ore 16.30  presso Pala Comics – Officina del Fumetto, Pad.7
La redazione di RW-Lion incontra Eleonora Carlini, autrice di BATGIRL, GREEN ARROW e DOCTOR WHO. Bonus: le principali novità targate DC COMICS in arrivo in autunno! Ospiti: Eleonora Carlini.Modera: Salvatore Cervasio.
 

Domenica 8 ottobre 2017 alle 17 sarà possibile frequentare gratuitamente una lezione con un autore d’eccezione del mercato americano, che ha lavorato al fumetto Batman Eternal della DC Comics: si tratta di Emanuel Simeoni, che introdurrà i partecipanti al workshop ad alcune tecniche per imparare a osservare la realtà che ci circonda a sintetizzarla al meglio nel tratto grafico che può essere finalizzato poi nel disegno a fumetti. Emanuel Simeoni effettuerà poi una panoramica del nuovo pacchetto Live Drawing offerto della Scuola Internazionale di Comics per chi vuole dedicarsi alle varie discipline legate al disegno dal vero.

Oscurità e Luce, la nostra esperienza nel giorno di Batman e una speciale intervista a Bob Kane

Per il Cavaliere della notte l’oscurità e la luce, lo yin e lo yang, il male e il bene, il caos e l’ordine, la follia assoluta sono i temi “protagonisti” delle sue storie.
La vita di Batman è una lunga marcia attraverso l’oscurità; orribili e temibili nemici lo circondano, la stanchezza e il dolore lo torturano ed egli avanza verso una mèta che pochi possono sperare di raggiungere e dove nessuno potrà sostare a lungo oppure osare più del dovuto. Nell’arco delle sue 78 primavere uno per uno, mentre procede con l’avanzare degli anni, vede i propri compagni e tanti cittadini di Gotham City, scomparire dalla vista, colpiti dagli ordini silenziosi della morte onnipotente. Per lui il buio e l’attesa hanno lo stesso colore.
Ma nonostante tutto, Batman è un uomo che cammina nella luce dell’altruismo non nel buio dell’egoismo distruttivo. Questa è stata la sua decisione. Questa è sempre stata la più insistente ed urgente domanda della sua vita: “Come aiutare gli altri?”. Lui, dentro di se sa che ignorare il male equivale ad esserne complici.
Batman: Oscurità e Luce. Mai titolo di una mostra è stato più azzeccato per una esposizione interamente dedicata al Cavaliere della notte. L’ampia rassegna di tavole e materiale inedito, di cui vi abbiamo già ampiamente anche parlato qui, è ancora visibile fino al 22 Ottobre a Città di Castello ed è stata la nostra meta per il Batman Day edizione 2017. Non si poteva stare in nessun altro posto per festeggiare degnamente Batman. La mostra è veramente qualcosa di entusiasmante. Ve lo garantiamo noi e, ve lo facciamo confermare dal giornalista Vincenzo Mollica, il quale intervenendo all’inaugurazione in collegamento telefonico, ha detto: “Gli amici del fumetto sono ormai una realtà consolidata… lo si evince ogni anno dal catalogo che creano per la mostra. Quello di quest’anno forse supera i precedenti, anche grazie alla professionalità data da Riccardo Corbò nella sua stesura.
La mostra “Batman – Oscurità e Luce” merita di essere visitata perché esposizioni di questo genere devono essere viste dal grande pubblico”.
A questa voce si aggiunge quella di Riccardo Corbò in qualità di co-direttore artistico della mostra, per un saluto speciale a tutti voi tra l’oscurità e la luce della mostra. 😉

Ecco come si presenta l’ingresso di Palazzo Bufalini.

Appena varcata la soglia di ingresso, ubicata poco prima delle scale che permettono l’accesso alla mostra collocata al piano primo del palazzo, abbiamo trovato ad attendere i visitatori una riproduzione in formato Tumbler della Batmobile.

All’ingresso dell’allestimento batmaniano esposto, a darci il benvenuto è Bob Kane, in una speciale intervista di 18 minuti circa, rilasciata a Los Angeles a Vincenzo Mollica nel 1992. Per gentile concessione della mostra l’abbiamo ripresa e potete leggere tutto attraverso i sottotitoli.

Una piccola galleria fotografia di quanto è possibile trovare alla mosra

Le 250 tavole, esposte a Palazzo Bufalini, in pieno centro storico di Città di Castello, sono state valorizzate in un percorso misto tra luce ed oscurità con ampi e stupefacenti tra cartonati, scenografie, installazioni, ma soprattutto proiezioni e giochi di luce e audio, davvero unici e suggestivi. Tra le diverse figure professionali che hanno aggiunto quel “quid” all’estetica di una mostra che già di per se si sarebbe potuta sorreggere con le proprie gambe, c’e’ quella del responsabile della regia e sequenza delle luci di Marco Capaccioni.

Il percorso della mostra prosegue voltando gli occhi verso il soffitto di Palazzo Bufalini. Inizia un’attività motivante che farà scoprire ai visitatori che si può ‘disegnare’ anche senza colori e pennelli, utilizzando la luce e i suoni.

Ospiti della mostra nel giorno del Batman Day e successivo, sono stati i disegnatori:

Emanuel Simeoni (DC Comics Batman La Corte dei gufi, Artiglio, Eternal)

Elena Casagrande (DC Comics: Vigilante, per una miniserie in sei parti intitolata Southland – Qui sotto potete vedere la sua opera realizzata in esclusiva per la mostra)

Matteo Casali (Catwoman vol. 4 : The One You love, Justice League Unlimited #35, Batman Europa)

Emiliano Tanzillo (illustratore, concept artist e fumettista per Dilan Dog)

 

Il parterre di autori, moderati dal giornalista Riccardo Corbò

Qui vi proponiamo un breve estratto.

Alcuni pannelli con la riproduzione dei classici di Batman si trovano in visione nella stessa sala dove si è tenuta la conferenza con gli autori.

 

Una delle aree ancora più suggestive è quella che ospita la ‘Cape & Cowl Exibition’, una vera e propria mostra dove 4 famosi ‘street artist’  esibiscono una propria personale interpretazione del costume di Batman, ricreando maschera e mantello.

Poco prima della chiusura della mostra domenica 24 settembre i disegnatori ospiti, hanno realizzato sketch per curiosi, bambini e collezionisti.

Nel libro di raccolta delle firme dei visitatori, si è aggiunto lo sketch del volto di Batman realizzato da Paolo Spadot.

Comunicazione di servizio che con piacere diffondiamo: chi non riuscisse ad andare alla mostra di Città di Castello BATMAN OSCURITA’ E LUCE ma volesse comunque riceverne il catalogo può ordinarlo all’indirizzo tifernocomics@gmail.com

Batman, l’Uomo Ragno e gli Avengers in mostra a Rapallo

Alcuni dei protagonisti di «Rapalloonia 2017», la Mostra Internazionale dei Cartoonists

C’è Batman che si staglia maestoso su Gotham City nell’illustrazione di Davide Fabbri, poi l’Uomo Ragno che volteggia nelle tavole di Gabriele Dell’Otto e anche gli Avengers disegnati da Simone Bianchi mentre combattono contro il Dottor Destino. Saranno questi alcuni dei protagonisti di “Rapalloonia 2017”, la 45a edizione della Mostra Internazionale dei Cartoonists, che si svolgerà a Rapallo (Genova) da sabato prossimo 30 settembre fino all’8 ottobre. Nella mostra, ospitata all’interno dell’Antico Castello sul Mare e ad ingresso gratuito, saranno esposte circa 100 pagine e illustrazioni originali, tra cui spiccano anche i paperi del grande maestro Giorgio Cavazzano e gli straordinari acquerelli di Carita Lupattelli, nominata ai prestigiosissimi Eisner Awards 2017. “Sarà una vera galleria dell’arte del fumetto, cui parteciperanno alcuni dei cartoonists italiani più talentuosi e celebri”, spiega Davide G.G. Caci, presidente dell’associazione “Rapalloonia!”, che organizza la mostra ligure in collaborazione con il Comune di Rapallo e con la Regione Liguria. “Un vera reunion di grandi talenti, che dimostra l’alto livello qualitativo raggiunto non solo dai maestri conclamati, ma anche dalle nuove generazioni di matite italiane, che stanno riscuotendo un successo sempre maggiore in tutto il mondo”.

Batman in mostra a Rapallo

 

Titolo dell’edizione della mostra di quest’anno sarà “Pennelli in fuga. Gli artisti italiani nel mondo”. Il programma prevede per sabato 30 settembre la cerimonia di inaugurazione presso il Teatro Auditorium delle Clarisse presentata da Sio, noto youtuber con il suo canale Scottecs e sceneggiatore di Topolino. Nel weekend, seguirà una due-giorni di incontri ed eventi: appassionati e collezionisti di fumetti potranno incontrare personalmente più di 50 autori, disegnatori e sceneggiatori che lavorano a storie e personaggi tra i più famosi al mondo. Hanno confermato la loro presenza, tra gli altri, Giuseppe Camuncoli (Batman, Spider-Man), Giulio De Vita (Tex, Thorgal), Enrico Marini (Le Aquile di Roma, Lo Scorpione, Batman). Ci saranno pure Mirka Andolfo (Sacro/Profano, Contronatura, Wonder Woman) e Theo (Il papa terribile, Murena), autori del manifesto ufficiale della manifestazione. Saranno anche organizzate sessioni di firme su disegni originali che saranno stampati per l’occasione e distribuiti al pubblico.

Il programma di “Rapalloonia 2017” prevede inoltre sessioni di “portfolio review”, in cui aspiranti fumettisti potranno mostrare i propri lavori a Jim Chadwick, group editor di DC Comics, famoso editore di fumetti negli Usa, casa di Batman, Superman e tanti altri personaggi. La sera del 30 settembre si svolgerà anche la tradizionale “Cena dei Cartoonists”, rigorosamente ad inviti: al termine, però, le porte si apriranno al pubblico e saranno assegnati a due disegnatori e ad uno sceneggiatore i “Premi U Giancu” (statuette del “Pulcinella Bianco”, appositamente disegnato dal compianto Lele Luzzati) e il “Premio Rapalloonia!” a una “promessa” del mondo del fumetto. Ulteriori informazioni sulla pagina Facebook di “Rapalloonia”.

A questo proposito ci fa piacere segnalare che alla sessione di “portfolio review” ha partecipato, inviando la mail nei tempi dovuti a Jim Chadwick, anche Max Moda, l’autore della copertina del libro Dead xx Squad e di un altrettanto tributo alla DC Comics su Batman v Superman Concept Artbook. Questa una delle sue opere proposte al group editor DC Comics:

Batman / The Shadow – Autore : Max Moda