Previsti nuovi film per Batman Beyond e Justice League Dark

Si presume che, concluso magnificamente lo scorso anno dal regista Christopher Nolan, la Warner finirà per ridare il via al franchise di Batman. Considerando anche la Justice League, ormai certa di diventare cinema. Infatti il nome di Guillermo Del Toro è accostato al progetto di portare sui grandi schermi la Justice League Dark, il team costituito dai membri più soprannaturali del DC Universe (il progetto per ora ha il nome di Dark Universe). Ma è proprio a causa dei tantissimi impegni del regista che gli appassionati si fanno sempre più scettici sulla riuscita del progetto, e a tal proposito è lo stesso Del Toro a rispondere alla questione durante un’intervista pubblicata dal sito cinematografico Collider.com:

“Quello di Justice League Dark è un progetto molto attivo. Sto finendo un’ultima revisione della storia in attesa della disponibilità dello sceneggiatore. Penso valga la pena aspettare, è una persona che ammiriamo tutti. Sto lavorando alla revisione della mia “bibbia”, la mia storia del film. Posso dirvi che più di tutti gli altri miei progetti in inglese, questo è quello che mi sono divertito di più a scrivere. La Spina del Diavolo e Il Labirinto del Fauno sono in spagnolo, ma di tutte le mie sceneggiature questa è stata la più divertente per via dei suoi personaggi. La trama è semplice, ma l’interazione tra personaggi come Swamp Thing, Deadman e Demon, è meravigliosa da scrivere. Constantine è un bellissimo personaggio da scrivere, così asciutto. Penso che sarebbe un grande film. Non voglio cambiare molto finché non arriva lo sceneggiatore giusto.”

Justice League Dark New 52

Justice League Dark New 52

Grazie ai buoni risultati ottenuti da Man of Steel, Bruce Wayne dovrà per forza di cose tornare in sala, provando così a far dimenticare la celebrata trilogia del regista britannico. Ma come fare? Di un nuovo film di Batman, vi avevamo gia’ parlato qui.

Ebbene il sito ‘Batman on Film’ segnala una voce, riguardante l’Universo Dc Comics, che vorrebbe la Warner interessata a Batman of the Future (Batman Beyond), serie televisiva animata creata Paul Dini e Bruce Timm come una continuazione della leggenda di Batman. Trasmessa tra il 1999 e il 2002, la serie è ambientata approssimativamente 40 anni dopo la fine del Cavaliere Oscuro, ritiratosi a vita privata e non più a capo della sua azienda, diretta dal losco Derek Powers. 20 anni dopo la sua ultima apparizione pubblica, un invecchiato Wayne incontra il giovane ribelle Terry McGinnis, salvandolo da una banda di Jokers. Grazie a Terry un incredulo Wayne scopre che Powers sta vendendo un potente gas nervino ad altri paesi, e che il padre del ragazzo lo aveva scoperto pagando con la vita. McGinnis, desideroso di vendetta e infastidito dal rifiuto di Wayne di aiutarlo, ruba la tuta di Batman e la usa per sventare i piani di Powers. Da allora il ragazzo diventa il nuovo protettore di Gotham e, seppur con notevole difficoltà, riuscirà a farsi aiutare e accettare da Barbara Gordon, che ha preso il posto del padre nella polizia di Gotham in qualità di commissario. Se non avete ancora letto qualcosa, vi consiglio vivamente il nuovo volume della RW Lion di cui vi pubblico la copertina.

Batman of the Future (Batman Beyond) RW Lion

Batman of the Future (Batman Beyond) RW Lion

Un passaggio di consegne, futuristico e credibile, che potrebbe riportare in sala Batman in panni inediti, senza dimenticare quanto visto nella trilogia nolaniana. Possibilità che tutto ciò abbia un minimo di credibilità? Difficile a dirsi, ma una cosa è certa. L’uomo Pipistrello, in un modo o nell’altro, tornerà al cinema. Tutto sta nel farsene una ragione.

Annunci

Forbidden Planet di Edinburgh

Uno dei nostri lettori ha avuto la fortuna di fare un piacevole viaggio in Scozia e di poter visitare il Forbidden Planet di Edinburgh. Per condividere le sua esperienza, ha pensato di inviarci un bel reportage, comprensivo di fotografie dei luoghi visitati. Batman Crime Solver e’ lieta di ospitare sulle proprie pagine il racconto di Vincenzo Firrera. Inviatiamo chiunque altro abbia vissuto esperienze simili ad inviarci i propri racconti corredati da foto. Leggiamo il racconto di Vincenzo.

Nella prima settimana di Giugno ho potuto finalmente godere della mia “meritata” vacanza in Scozia.
Il viaggio è stato spettacolare, la Scozia è veramente stupenda, con gente simpatica e molto socievole e complice il cielo azzurro e sole tutta la settimana, abbiamo avuto modo di girare moltissimo.
Oltre ad Edimburgo che è una città bellissima sopratutto la “città vecchia”, abbiamo fatto un tour nelle Highlands e sull isola di Skye, ho visto dei paesaggi davvero mozzafiato con montagne, distese di verde, laghi e castelli…da libro fantasy!!! Non è stato difficile per me immaginare le numerose leggende che la guida ci raccontava nel nostro viaggio.

dsc_6024

 

Ovviamente nel mio girovagare ho fatto tappa fissa al Forbidden Planet locale, si trova al 40-41 S Bridge St, nella città vecchia, praticamente nel centro della città, una sorta di “mecca fumettistica” per me leggo che leggo comics fin da bambino, anche se complice della “moda” dei supereroi di questo periodo, tanti negozi erano forniti di magliette o gadget dei super eroi più o meno ufficiali e più o meno belle.

Immagine
Il Planet di Edimburgo è infinitamente più piccolo e decisamente più “spartano e casereccio” di quello Londinese, si sviluppa solo un piano e in pochi metri quadri, al posto di familiare “arrampica muri” in grandezza naturale che penzola dal soffitto ve n’è uno di più modeste dimensioni e gonfiabile e non c’è all’entrata un “Batman” riproduzione in grandezza naturale direttamente ripresa dalla triolgia di Nolan, ma sicuramente il Planet scozzese è comunque “il paese dei balocchi” ai miei occhi e la mia visita non è stata vana.

Una Batgirl al Forbidden Planet

Una Batgirl al Forbidden Planet

 

Innanzitutto il personale è disponibilissimo e gentilissimo, essendo in terra di Scozia speravo di trovare qualche “chicca” su Morrison, purtroppo non possedevano nulla che non avessi già oppure era fuori catalogo, peccato ma i gadget e la memorabilia non mancano di certo, che siano di super eroi, manga, serie televisive li va forte Big Bang Theory (io adoro quella serie), il negozio sembra riuscire ad accontentare qualsiasi richiesta in fatto di gusti, io mi sono concentrato sui comics ovviamente, tutto è messo in rigoroso ordine alfabetico ed in sezioni che vanno dai tp, agli omnibus o ai comics, tra quali spiccano le nuove uscite, stand che ho voluto “saltare” per non bruciarmi troppo con gli spoiler di quello che deve succedere, ovviamente ho sbirciato le copertine, urghh alcune cose mi hanno lasciato basito, sopratutto per il nostro Batman… nella mia caccia sono entrato in possesso di Uncanny Avanger tp e sopratutto dal me ambito Indentity Crisis tp della Dc che mi mancava nella mia collezione dei must, qui il nostro cavaliere oscuro sembra essere uno dei protagonisti, non ho ancora avuto modo di sedermi con calma e leggermi questo capolavoro, ho bisogno di ritrovarmi tranquillo per centellinare ogni pagina.
Per quanto riguarda il nostro Batman, nello specifico vi erano ancora delle T shirt della trilogia cinematografica, il cui successo sembra non essere scemato a distanza di tempo anzi, pins, varie tazze, mealbox, action figures, batmobili, ma non c era quella della telefilm che adoro!! Avrei comprato di certo tutto il negozio, se non fosse che le mie finanze sono quelle che sono e che il cambio euro/sterlina raramente è favorevole, i prezzi non sono spropositati, ma diciamo che neanche te le regalano le cose, io ho appagato il mio lato nerd con una fantastica cintura gialla con i pipistrelli che svolazzano, appariscente, molto kitch, ma diamine era troppo bella per lasciarla in negozio, ma fa molto batcintura . In oltre come ogni Planet che si rispetti c erano poster e una quantità considerevole di Omnibus che coprivano praticamente tutta la carriera fumettistica del cavaliere oscuro, vari tp con le saghe più belle, Hush, la run di Morrison, Batman e Robin, Anno Uno, Dark Knight Return, con edizioni che andavano dalla standar alla deluze etc. ma da questo punto di vista sono praticamente quasi a posto. Ho notato (che fortuna per il negozio) che vi erano numerosi clienti e visto la mole d acquisto per ciascuno la “crisi” sembra intaccato relativamente le vendite, mi è capitato spesso passeggiando per la città di incrociare dei passanti con comics in mano è una cosa che ho visto di rado nella provincia nella quale abito, che peccato. In definitiva penso che se qualche appassionato di comics decide di passare per Edimburgo, il Forbidden planet è una tappa consigliatissima, penso che sia impossibile uscire a mani vuote da li!!!

 

La mia Bat-Cintura

La mia Bat-Cintura

 

Due ottime uscite DC Comics

Oggi, ci fa piacere darvi due notizie che riguardano le prossime uscite della DC Comics.
Dopo avervi rivelato le sinossi dei primi tre episodi della nuova serie animata in CGI del Cavaliere Oscuro: “Beware The Batman”, la DC Comics annuncia che, negli USA, sara’ in vendita dal 23 ottobre un volumetto, niente male di 32 pagine al costo di ​​2,99 dollari. Saranno disponibili due tipi copertine, quindi in Variant Cover, verra’ presentata la nuova serie del relativo cartone animato. Si preannuncia un fumetto valido per ogni età, con Bruce Wayne che ha trascorso anni ad imparare,dal suo maggiordomo (ed ex agente segreto) Alfred Pennyworth, le tecniche di lotta contro la criminalità ed ora è pronto a prendere d’assalto il sottobosco della criminalità organizzata di Gotham City come Batman.

Beware The Batman

 

Ma altra novità della DC Comics e’la massiccia edizione absolute dei best-seller di Geoff Johns Blackest Night mega-evento crossover del 2009 in cui viene raffigurata la più oscura profezia nei miti dell’universo DC.
Nekron e la Mano Nera utilizzano i loro anelli neri del potere per distruggere la Terra e il Corpo delle Lanterne Verdi.
Quest’ultima collezione, in copertina rigida, comprende Blackest Night # 0-8, Tales Untold di Blackest Night # 1, Green Lantern # 43-48 e 50-52, DC Universe # 10, e il contenuto di Blackest Night: Direttore Cut # 1. L’Edizione Assoluta comprende anche schizzi dei personaggi, commenti dai vari team creativi della manifestazione, la sceneggiatura di Blackest Night # 1 e di più. Il libro sarà disponibile nelle librerie e on-line, come ad esempio qui.

Blackest Night Abosolute Version

Blackest Night Abosolute Version

 

All’asta la cover originale de “Il Ritorno del Cavaliere Oscuro” #2 di Frank Miller

Il Ritorno del Cavaliere Oscuro #2

Il Ritorno del Cavaliere Oscuro #2

La celebre casa d’aste Heritage Auctions di Dallas, sta per mettere all’asta la cover originale realizzata da Frank Miller per il numero #2 de Il Ritorno del Cavaliere Oscuro (The Dark Knight Returns), storica miniserie in 4 albi pubblicata dalla DC Comics nel 1986.
Pensate che una splash-page della stessa storica opera di Miller è stata aggiudicata un paio d’anni fa per circa mezzo milione di dollari, cifra che potrebbe verosimilmente essere superata in questa circostanza.

Batman #1 della primavera dell'anno 1940

Batman #1 della primavera dell’anno 1940

 

La Heritage metterà in vendita anche una copia di Batman #1 della primavera dell’anno 1940 con un CGC (il termine CGC è un’abbreviazione del nome della società Comics Guaranty Company che si occupa appunto di sigillare i fumetti e consiste nell’indice del grado di conservazione dell’albo) di 9.2.
Batman #1 vide la prima storica apparizione del Joker e di Catwoman, una copia simile è stata aggiudicata all’inizio di quest’anno per 850.000$, in questo caso dunque potrebbe essere sfiorato o anche superato il milione di dollari!

Christian Bale dice addio a Batman

wpid-cofanetto-trilogia.jpgChristopher Jonathan James Nolan regista del reboot della saga di Batman, iniziata con Batman Begins , proseguita con Il cavaliere oscuro e finita con Il cavaliere oscuro – Il ritorno, ha avuto un gran successo di pubblico e di critica, grazie anche al cast che ci ha lavorato. Si è parlato tanto di un ritorno di Christian Bale nei panni di Batman, ma queste sono le sue dichiarazioni.

«Siamo stati già fortunati ad averne fatti tre. Può bastare. Non bisogna essere avidi». Le parole di Christian Bale, non lasciano dubbi: l’attore non ha alcuna intenzione di tornare nei panni del Cavaliere Oscuro, il ruolo che più di ogni altro ha contribuito ad accrescerne la fama di attore.

«Chris Nolan ha sempre detto di voler fare un film alla volta -prosegue Bale- Poi, quando finivano le riprese, ci guardavamo l’un l’altro dicendoci che avremmo fatto anche il terzo. Non sapevamo se ci saremmo riusciti, ma se fosse successo sarebbe stato anche il gran finale».

Bale spegne così i rumors che da qualche tempo circolavano attorno a una sua possibile partecipazione in “Justice League”, il film che, al pari degli Avengers della Marvel, dovrebbe riunire tutti i supereroi dell’universo Dc Comics (in particolare Superman, Wonder Woman, Flash e ovviamente Batman): «Non ho alcuna notizia al riguardo, non ne ho parlato con anima viva – ribadisce l’attore – Capisco che possano voler fare un film su Justice League, questo è tutto. Ma per quanto mi riguarda passerò la mano a un altro attore, godendomi lo spettacolo».

In attesa di capire se in effetti il progetto “Justice League” è qualcosa di più di un semplice chiacchiericcio tra fan (che hanno stabilito anche una data di uscita: il 2017), può partire intanto un nuovo tormentone: chi vorreste nei panni di Batman?