Batman Day 2018: RW Edizioni annuncia: il Cavaliere Bianco di Sean Murphy e Terrifics

Sabato 15 settembre 2018 si svolgerà l’evento mondiale «Batman day», la giornata di Batman, promossa dallo storico editore americano Dc Comics che sbarca per il quinto anno in Italia.

Godetevi gli omaggi dei fumetti gratuiti, vendite di fumetti digitali e altro ancora!

Nel frattempo preparatevi al lavoro di Peter J. Tomasi e Doug Mahnke per Detective Comics 1000 e 80 anni di Batman nel marzo 2019.

DC Entertainment annuncia nuovi dettagli per Batman Day 2018. Giunto alla sua quinta edizione, la festa preferita dai fan si terrà il 15 settembre 2018 e includerà eventi a tema Batman in migliaia di rivenditori di libri a fumetti, librerie, scuole e biblioteche di tutto il mondo. I principali partner di Batman Day includono Barnes & Noble, Indigo, Books-A-Million e altro ancora. I fan di tutto il mondo sono invitati a unirsi a DC per onorare questo iconico Supereroe.

Tramite il proprio canale Issuu, RW Edizioni ha diffuso le pagine del catalogo Mega dedicate alle novità che dovrebbero uscire in edicola, in fumetteria e in libreria nel corso dei prossimi mesi.
Tra le decine di fumetti annunciati, segnaliamo in particolare il volume contenente la miniserie Batman: White Knight di Sean Gordon Murphy, lo speciale dedicato al Batman Day di quest’anno (imperniato sul fidanzamento tra il Cavaliere Oscuro e Catwoman) e l’esordio di Terrifics, la nuova serie di Jeff Lemire e Ivan Reis targata The New Age of DC Heroes.

A vestirsi a festa sarà anche il sito ufficiale della Warner Bros. Italia che dedicherà una pagina speciale all’evento, mentre su ITunes, troveremo tutti i lungometraggi in promozione, ma solo per il giorno dedicato all’eroe di Gotham. Anche Amazon.it e Ibs.it hanno voluto fare gli auguri al supereroe con tutti i prodotti Home Video, Games e Consumer Products a tema Batman in promozione. Ma non finisce qui, perché Warner Bros. ha fatto le cose alla grandissima e, grazie alla partnership con RW Edizioni, saranno presenti nelle fumetterie aderenti di tutta Italia una serie di iniziative speciali con albi a fumetti esclusivi, poster, segnalibri e gadget unici del Cavaliere Oscuro.

Tutti i film su Batman, i protagonisti e lo strepitoso incasso totale

Nonostante sia diffusa la convinzione che il primo adattamento del personaggio sia stato Batman di Tim Burton, la Columbia Pictures produsse due serial cinematografici (il primo nel 1943 e il secondo nel 1949) e la 20th Century Fox produsse nel 1966 uno spin-off della serie televisiva Batman, titolato omonimamente. La trama si delineò sugli antagonisti principali apparsi nella serie TV, vale a dire il Joker, il Pinguino, Catwoman e l’Enigmista. A supporto di Batman venne affiancato Robin.

La Warner Bros. chiamò Tim Burton nel 1985 per adattare la serie a fumetti, e il film venne distribuito nel 1989, dopo quattro anni di sviluppo e produzione. La serie è continuata sotto la direzione di Burton sino al 1992, con l’uscita de Batman – Il ritorno.

Nel 1995 il ciclo proseguì, ma con cast tecnico e artistico totalmente differente. Venne distribuito Batman Forever, diretto da Joel Schumacher e interpretato da Val Kilmer. Schumacher continuò la saga nel 1997 con Batman & Robin (con George Clooney nel ruolo del protagonista), ma l’insuccesso e la critica negativa ricevuta da quest’ultimo bloccò temporaneamente la continuazione della serie.

Uno spin-off del personaggio Catwoman (apparso in Batman Returns) è stato prodotto nel 2004, con interprete Halle Berry. Il flop recepito sia al cinema che in home video e le critiche malevoli assorbite, hanno fatto bloccare lo sviluppo di un sequel, che avrebbe nuovamente confermata la Berry come protagonista.

Il franchise è stato riavviato nel 2005 a opera del regista Christopher Nolan, col reboot Batman Begins. Il film, che si è rivelato un successo, ha incassato 371.853.783 $ a livello internazionale, segnando l’inizio di un nuovo ciclo cinematografico. Sempre sotto la regia di Nolan è stato girato The Dark Knight, in Italia conosciuto come Il cavaliere oscuro, uscito nei cinema di tutto il mondo nell’estate 2008; quest’ultimo è divenuto il film più redditizio del franchise, totalizzando 517.680.000 $ negli Stati Uniti e ben 1.001.766.850 $ in tutto il mondo (sedicesimo maggiore incasso di sempre), fino a che il terzo e ultimo capitolo della saga, The Dark Knight Rises (Il cavaliere oscuro – Il ritorno in Italia), uscito nel 2012, si piazzò al nono posto dei maggiori incassi della storia, e diventando il maggiore successo economico della trilogia di Christopher Nolan (compresa la sua intera filmografia), e del franchise di Batman.

Batman è interpretato da Ben Affleck nei film del DC Extended Universe Batman v Superman: Dawn of Justice, Suicide Squad e Justice League.

Qui potete dare un’occhiata ai protagonisti cinematografici (l’articolo è stato redatto nel marzo 2013).

Una breve storia animata del Cavaliere Oscuro per il Batman Day

Da Batman: The Animated Series a Justice League Action, scopri il meglio della storia animata di Batman.

Batman Day – Scopriamo insieme: The Animated Series Stagione 1, Batman: Beyond Season 1, Batman vs Dracula, Batman: Brave and the Bold Stagione 1 e 2, Batman Unlimited: Mechs vs Mutants e Teen Titans Go! Stagione 2, in questa breve clip.

DC continua la sua collaborazione con case editrici come HarperCollins, Random House Children’s Books, Penguin Random House, DK, Simon & Schuster e Scholastic per portare le celebrazioni del Batman Day in migliaia di librerie, rivenditori di fumetti e biblioteche.

Dopo il Batman Day, DC celebrerà l’80° anniversario del Cavaliere oscuro con una celebrazione di un anno nel 2019. Il 30 marzo 1939, l’artista Bob Kane con lo sceneggiatore Bill Finger ha dato vita a Batman in DETECTIVE COMICS # 27. Nel 2019, DC celebrerà la pietra miliare dell’editoria del numero monumentale 1000 della serie di fumetti e dell’80° anniversario di Batman. Maggiori dettagli sulla celebrazione annuale saranno pubblicati nei prossimi mesi.

Per le ultime informazioni su Batman, visita DCComics.com/batmanday

BATMAN CRIME SOLVER

Le idee per celebrare anche quest’anno il Crociato Incappucciato non ci mancano. Abbiamo in serbo sorprese speciali per festeggiare insieme. Continuate a seguirci.

Annunci

Teen Titans GO! Concorso San Benedetto Baby, novità Rw Lion e intervista con il doppiatore di Robin

Partecipa al concorso a premi “Vinci sempre con il film Teen Titans GO!” e approfitta dei vantaggi: un premio certo per tutti, la possibilità di vincere subito un premio e partecipi all’estrazione finale di un’incredibile avventura hollywoodiana! Scopriamo subito come fare.

San Benedetto Baby: come partecipare al concorso.

Fino al 31 agosto 2018 puoi partecipare al nuovo concorso San Benedetto acquistando, presso qualunque supermercato, le bottiglie di “San Benedetto Baby” che riportano la grafica promozionale dell’iniziativa.

Stampato sul retro dell’etichetta troverai un codice univoco alfanumerico che ti permetterà di partecipare al concorso e di ricevere subito il regalo un premio certo che consiste in un contenuto multimediale per far divertire i tuoi figli.

Il concorso prevede anche dei premi instant Win ed un super premio assegnato con l’estrazione finale. Per tentare la fortuna segui questo link e inserisci il codice rinvenuto dietro l’etichetta della bottiglia che hai acquistato.

Più codici giochi, maggiore sarà il valore die premi che ti potrai aggiudicare:

◦ PERSONAGGI ASSORTITI Funko POP TV: TEEN TITANS GO! The Night Begins To Shine

◦ PERSONAGGIO Mattel TEEN TITANS GO! Super Pernacchia ass.to

◦ PERSONAGGIO Mattel TEEN TITANS GO! T-Car and Cyborg (veicolo + personaggio)

◦ ZAINI ESTENSIBILI TEEN TITANS GO! CR Group

◦ CONSOLE Nintendo SWITCH BLU/ROSSO NEON

In estrazione finale in palio 1 viaggio a Los Angeles con visita al parco tematico Six Flags Magic Mountain del valore commerciale di 7.500,00€!

A proposito del film, ci fa piacere ricordare che l’artista DC Comics Pasquale Qualano il 26 Luglio 2018 è stato presente al Giffoni Film Festival per firmare la stampa della sua cover, creata per l’anteprima dell’omonimo film d’animazione, del volume di Teen Titans GO! al quale il film è ispirato dal titolo “Le più grandi Avventure Avventurose” (edito da RW Edizioni/DC Comics).

A margine di questa breve spiegazione sul concorso Teen Titans Go! il film, ci fa piacere ricordarvi la nostra intervista al doppiatore di Robin, Alessio De Filippis.

Batman: Knightfall

Batman: Knightfall è un arco narrativo a fumetti di Batman, pubblicata dalla DC Comics tra il 1993 e il 1995. L’arco descrive come il criminale Bane liberi i reclusi dell’Arkham Asylum e spezzi la schiena a Batman; Bruce Wayne cede il suo ruolo a Jean Paul Valley, che impazzisce, ed in seguito Wayne, ristabilitosi, cerca poi di riprendersi il mantello.

Le storie sono state pubblicate in originale principalmente sulle testate Batman e Detective Comics, mentre in Italia su Batman Edizioni Glenat n. 48-49 e 51-52 (i primi otto capitoli), su Batman Saga, 24 albi editi da PlayPress e su Batman la leggenda dal volume 52 al 60.

Qui di seguito potete trovare un approfondimento sulla saga con tanto di recensione.

“Il mio Batman? Sarà qualcosa di diverso”. Parola del regista Matt Reeves

Fioccano indiscrezioni sul prossimo film dedicato al personaggio di Batman, il regista vorrebbe realizzare un noir tra i vicoli di Gotham City.

Fa discutere la scelta da parte della Warner Bros lo stravolgere il suo stesso universo, e la notizia di voler sviluppare un film su Batman scollegato dalla continuità del neonato universo cinematografico DC Comics.

Se la strategia dovrebbe aiutare nel creare un multi-universo coeso e che possa competere con il titano della Marvel, i detrattori non credono che questa possa essere la strategia migliore.

Matt Reeves, il regista che sta cercando di realizzare l’impresa impossibile, in una recente intervista ha rivelato come si sta muovendo e cosa ha in mente per lo stand-alone di Batman. “Non sarà ispirato a nessun fumetto in particolare” afferma, “sto attingendo da più fonti in modo tale da poter avere più materiale a disposizione. Ovviamente la mia intenzione non è scrivere e dirigere un film sulle origini di Batman, ma una storia inedita, diversa dal solito, qualcosa che possa emozionare il pubblico e, al tempo stesso, innovare il genere super-eroistico” continua Matt Reeves.

“Ho discusso la possibilità di realizzare un film noir, così da poter scavare all’interno della città di Gotham. Non ho preso spunto dai film di Nolan, quelli sono insuperabili, semplicemente ho intenzione di scrivere un film dedicato a Batman diverso ma che strizzi l’occhio alla tradizione” conclude.

La sceneggiatura è ancora in fase di realizzazione quindi, per ora, non si conoscono ulteriori dettagli in merito, anche se la produzione dovrebbe iniziare nei primi mesi del prossimo anno. E se Ben Affleck riprenderà o meno il ruolo di Batman, bisogna attendere per avere certezze. Si tratta del secondo film scollegato dalla continuità DC, insieme a Batman è in cantiere un lungometraggio sulle origini del Joker.

 

Knightfall – Batman è “Morto”. Lunga vita a Batman! Parte 3/3

Accenno al periodo successivo a Knightfall, considerazioni e copertine italiane edizioni Play Press

Successivamente agli eventi narrati in Batman: Knightfall, Bane, una volta riuscito a ricostruire il suo possente fisico muscolo per muscolo e a disintossicarsi dal Venom, si reca a Santa Prisca dove interroga il prete gesuita, che lo aveva cresciuto ed educato in Peña Dura, sulla vera identità di suo padre. Il prete gli spiega che suo padre potrebbe essere uno fra quattro uomini: un rivoluzionario, un dottore americano, un mercenario inglese e un banchiere svizzero. Bane, dopo aver ucciso il gesuita, parte per Roma alla ricerca di quest’ultimo e qui fa la conoscenza di Ra’s al Ghul, il quale, ritenendolo un nuovo potenziale compagno per sua figlia Talia, lo nomina suo erede, ruolo che in passato aveva scelto per Batman prima che quest’ultimo lo tradisse.

Ritornato a Gotham, Bane affronta Nightwing (Dick Grayson) in un combattimento corpo a corpo venendo sconfitto ma riuscendo a scappare, successivamente affronta nuovamente Bruce Wayne, tornato nel frattempo a indossare i panni del Cavaliere Oscuro. Batman ottiene la sua rivincita con Bane e, finalmente, riesce a sconfiggerlo in un unico combattimento.

In seguito, Bane combatte Azrael nella storia Angel and the Bane. Ha poi un ruolo comprimario nella storia “Terra di nessuno” nel quale si mette alle dipendenze di Lex Luthor intenzionato a conquistare Gotham, ma viene convinto da Batman a lasciare il piano del filantropo di Metropolis. Dopo la sconfitta di Ra’s al Ghul, Bane intraprende una campagna per distruggere Lazarus Pit e, contemporaneamente, fa la conoscenza di Black Canary.

Bane arriverà persino a credere che suo padre sia Thomas Wayne, cosa che in seguito si rivelerà infondata dopo un test del DNA.

Bane, in seguito, scoprirà che il suo vero padre è il mercenario inglese Sir Edmund Dorrance, soprannominato Re Serpente. Bane e Batman si alleeranno per combattere Dorrance e, nel combattimento, Bane sarà ferito e salvato da Batman.

Oltre alle storie regolari, la serie offrì numerosi crossover tra i vari personaggi legati a Batman, come il numero 47 incentrato su Azrael, o tra le testate della DC, come ad esempio l’albo numerato “1 000 000”, legato alla saga di One Million.

L’albo numero 74 fece parte dell’arco narrativo di Cataclisma, così come dall’83 al 94 furono raccontate vicende legate a Terra di nessuno. Proprio con questo evento, nel numero 96 la serie si concluse, e il suo posto venne preso da Batman: Gotham Knights, 76 albi dal 2000 al 2006.

Molto resterebbe da dire riguardo i presupposti di questo cambiamento. Vero è che fino ad allora, in cinquantaquattro anni di attività, Batman non era cambiato quasi per nulla, e un nuovo look si imponeva, specialmente rispetto al massiccio re-styling subito in quegli anni da Superman, e a fronte degli ultimi accadimenti post-Doomsday. Naturalmente – è il caso di dirlo? – in tutto questo hanno giocato maggiormente le solite questioni finanziarie. Infatti, la supposta “morte” di Batman dopo i trionfi economici del caso Superman, ha fatto affluire nuove valanghe di dollari freschi nelle capaci e rifiorenti casse della DC Comics. Infatti in quel periodo per mesi e mesi tutti gli albi regolari dei due eroi hanno conteso le zone alte della classifiche di vendita e delle ordinazioni agli albi Image e Valiant, lasciandosi alle spalle, e per diverse lunghezze, praticamente quasi tutta la produzione Marvel, e questo non può che averci fatto piacere.

Sarà il caso di spendere qualche commento sull’apporto dei sin­goli artisti nel ciclo di Knightfall. Ai testi ritroviamo, sotto la regia di O’Neil, autori ben noti, come Doug Moench, Chuck Dixon, e Alan Grant. Dei tre, Moench è sicuramente il più “clas­sico”, mentre Dixon è il più cinico e violento, rispetto ad un Grant capace di conservare sempre un tocco d'(auto)ironia. Fra i disegnatori, si alternano l’oramai orrendo Jim Aparo (suo il n. 497, e che comunque, se inchiostrato da gente tipo Dick Giordano o Joe Rubinstein, non è poi così male), I’adamsiano Mike Netzer, il transfuga Norm Breyfogle (ormai indirizzato verso l’Ultraverse della Malibu), gli onesti mestieranti Brett Blevins, Graham Nolan, Scott Hanna, e, parzialmente, anche il grande ed oscuro Klaus Janson. Alle copertine, tutte di altissima qualità (tranne quella del 497 di Batman, censurata in fase di stampa, mediante lo sbiancamento dei litri e litri di sangue rosso versato dal nostro eroe nel momento supremo, in puro dispregio delle regole censorie dell’ormai patetico “Comics Code”), si sono alternati artisti del calibro di Sam Kieth, Kelley Jones, e Bill Sienkiewicz. Senza dimenticare il sublime Joe Quesada, autore del progetto grafico del nuovo Batman, e della spettacolare copertina a rilievo del n. 500 di Batman, e il bravo Mike Manley, fresco reduce dal Darkhawk marvelliano, e approdato alla DC come disegnatore semi-regolare di una delle collane di Batman (e, ironicamente, il nuovo Batman, nella versione di Manley, somiglia moltissimo, per certi versi al character della Marvel!). Probabilmente, questo nuovo Batman verrà anche disegnato dal “divo” Todd McFarlane. E’ infatti vicinissimo il momento di un cross-over (si parla di tre o quattro albi) fra il Cavaliere Oscuro e lo Spawn della Image, a dimostrazione dell’effettivo continuum spazio-temporale esistente fra tutti questi prodotti dell’industria culturale. Come ha, infatti, dimostrato l’irriverente Dave Sim nel n. 10 di Spawn, tutti i super-eroi andrebbero messi in galera, e i loro autori impiccati, perché sacrificati masochisticamente al dio denaro. Cosi che un Superman in cella, non può far altro che ripetere sconsolatamente “Doomsday”, visto che il giorno del giudizio viene per tutti, prima o poi, autori e personaggi. Batman compreso…

BATMAN SAGA: ALCUNE COPERTINE STORICHE

“Batman Saga” (1 – 24):
serie Composta da 24 Numeri usciti fra il novembre del 1995 e l’ottobre del 1997.
CONTIENE le saghe “Knightfall” (Numeri 1-7), Parzialmente Edita Dalla Glenat Italia, “Knightquest” (Numeri 8-19) e “KnightsEnd” (Numeri 20-24).
Periodicità: Mensile. Dimensioni: cm. 17×26 Numero di Pagine: 96 (nn. 1 – 8), 72 (9 – 24);
i Numeri 9/10 e 21/22 Sono doppi.

Crisis On Earth-X: la colonna sonora

Tra il 5 e il 12 Giugno – molto in ritardo rispetto alle tempistiche originali – La-La Land Records ha pubblicato la colonna sonora dell’ultimo cross-over dell’Arrowverse, Crisis On Earth-X, andato in onda in quattro parti negli States lo scorso Novembre. Si tratta di un’operazione senza precedenti, in quanto è il primo cross-over ad avere una colonna sonora originale tutta per sé…

Il set di 2 CD è stato realizzato in un’edizione limitata di 3000 pezzi e contiene per la prima volta composizioni addizionali di altri tre musicisti oltre a Blake Neely; si tratta di Nathaniel Blume, Daniel Chan e Sherri Chung. L’album è composto da 27 tracce inedite, incluso un “main title”, per un totale di 78 minuti e si va ad aggiungere alle colonne sonore ufficiali di Arrow, Flash, Supergirl e Legends Of Tomorrow!

1. The Flag Still Stands / Main Title Theme (3:21)
2. We’re Going to the Wedding (1:20)
3. Dark Arrow, the Fuhrer (1:20)
4. Pretending Nothing Happened (1:39)
5. Best Wedding Ever! (4:41)
6. Prometheus-X Locked Away (3:58)
7. A Special Kind of Idiot (3:14)
8. Oliver Wants a Yes (2:27)
9. Being True to Yourself (2:32)
10. Sides Meet / Saving the Building (3:43)
11. Big Messy Brawl with Nazis (2:28)
12. Dark Arrow Storms the Lab (2:57)
13. Overgirl Needs a Heart (3:18)
14. March to Their Deaths / Meeting The Ray (2:34)
15. Two Warriors (2:43)
16. Sneaking Oliver In (2:04)
17. Inside Nazi Command Center (4:25)
18. Storm Chasers (2:36)
19. A Hero Falls (1:19)
20. Ending a Tornado to Open a Breach (2:23)
21. Breached Back into Mayhem (2:57)
22. Like a Father (3:53)
23. Remembrances (2:32)
24. Heroes Unite (4:24)
25. Disabling the Shields (2:42)
26. For the Win! (1:49)
27. A Kiss Goodbye / Surprise Double Wedding (4:51)

Il doppio CD è ora disponibile per ordinare sul sito web dell’etichettaLa-La Land Records.

Qui in Italia il cross-over è stato trasmesso da Premium Action tra il 25 e il 28 Marzo, poco prima che la trasmissione degli show dell’Arrowverse entrasse in pausa. In questo momento gli show di Greg Berlanti vanno in onda con gli episodi conclusivi della stagione televisiva appena conclusasi negli States. Vi ricordiamo che tutte le serie DC Comics di The CW sono state rinnovate, inclusa Black Lightning.

PS: Agli scorsi Upfronts Stephen Amell ha rivelato che anche quest’autunno gli eroici protagonisti dell’Arrowverse uniranno le forze contro una minaccia comune, in un nuovo mega-crossover che porterà sui teleschermi un’altra icona della DC Comics, Batwoman. Di conseguenza l’evento introdurrà la città di Gotham nell’Arrowverse, come confermato dal presidente della rete Mark Pedowitz.